Crisi di Governo, (ipotesi) incubo Paola Binetti in maggioranza – BASTA VI PREGO ABBIAMO GIÀ DATO

Chiamateli responsabili, chiamateli costruttori, chiamateli come vi pare. Ma non chiamate Paola Binetti.

Crisi di Governo, (ipotesi) incubo Paola Binetti in maggioranza - BASTA VI PREGO ABBIAMO GIÀ DATO - Paola Binetti - Gay.it
2 min. di lettura

Alzi la mano chi si ricordava dell’attuale presenza in Senato di Paola Binetti, 77enne ex Margherita, ex Partito Democratico e da 11 anni all’UDC. Dopo l’apertura della crisi di governo firmata Mattia Renzi e Italia Viva, Giuseppe Conte chiederà la fiducia tra lunedì e martedì prima alla Camera e successivamente al Senato. Soprattutto qui, a Palazzo Madama, ci saranno da ‘rimpiazzare’ i 18 senatori renziani in fuga dalla maggioranza, con Pd, 5 Stelle e LEU a caccia di ‘responsabili’ per tenere in piedi la legislatura ed evitare il voto anticipato nel pieno di una pandemia. Nomi che potrebbero arrivare dalle fila del Gruppo Misto, da senatori di Italia Viva in contrasto con Renzi e dai berlusconiani. Ma non solo.

Tra i tanti papabili nomi emersi nelle ultime 24 ore come potenziali ‘soccorritori’ al Conte II, spicca anche lei. La senatrice Paola Binetti, storica ‘nemica’ della comunità LGBT nazionale, a lungo in prima fila nel combattere battaglie contro i nostri diritti, denunciata dalle associazioni LGBT nazionali.

Il sostegno a Conte? Solo se lo decide tutto il mio partito. Ma se il premier vuole il nostro appoggio, deve tener presenti anche i nostri valori: da quello della vita alla famiglia“, ha oggi precisato Binetti su LaRepubblica, mettendo subito le mani avanti nei confronti di un possibile ingresso in maggioranza. “Detto ciò, io personalmente, da sola, nella maggioranza, lasciando l’opposizione dove ho fatto tante battaglie, non andrei. È chiaro che il DDL Zan non potrebbe mai e poi mai andar giù a simili new entry, scontrandosi immediatamente con quanto detto ieri dal relatore Pd Alessandro Zan a noi di Gay.it: “Quello che si è ottenuto alla Camera, deve essere approvato così com’è anche al Senato. A prescindere dal Governo che ci sarà. Questa è una battaglia che farò fino all’ultimo“. Con senatori UDC decisivi proprio in senato, dove il DDL deve ancora essere approvato, tutto ciò apparirebbe semplicemente irrealizzabile.

Nel 2007, come dimenticarlo, in tv Binetti disse che l’omosessualità è una “una devianza della personalità“, perché a suo dire l’essere gay sarebbe un comportamento “molto diverso dalla norma iscritta in un codice genetico, morfologico, endocrinologico e caratteriologico“. Per queste parole venne denunciata dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli. Nel 2008, quando era ancora all’interno del PD, precisò che “non voterò nessuna normativa giuridica a tutela delle coppie gay“, attaccando a testa bassa i DICO, fino a mettere in relazione pedofili e omosessuali: “Tendenze omosessuali fortemente radicate presuppongono la presenza di un istinto che può risultare incontrollabile. Ecco: da qui scaturisce il rischio pedofilia“. Nel 2009, quando Anna Paola Concia provò ad introdurre nel codice penale l’aggravante dell’omofobia, Binetti votò contro al suo stesso partito, perché “per come era formulata la legge, le mie opinioni sull’omosessualità, e quelle di tante altre persone, potevano essere individuate come un reato“.  Speriamo solo che la storia non debba ripetersi, 12 anni dopo, a pochi passi dal traguardo di una legge attesa quasi 30 anni.

Chiamateli responsabili, chiamateli costruttori, chiamateli come vi pare. Ma non chiamate Paola Binetti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
normanno2000 17.1.21 - 2:26

Messaggio alla redazione di gay.it; per anni avete lisciato il pelo, e avete continuato a farlo fino a ieri, a RenziE e ai renziani. Ora vi brucia che il vostro beniamino traditore e affamato di potere per interessi personali e delle lobby che sostengono il suo partituncolo (cioè un comitato d'affari senza nessun valore e ideale se non quelli personalistici) sta rimettendo l'Italia in mano alla melma oscurantista e clerico-omofoba. Avete sempre lisciato questa banda di irresponsabili e il loro ridicolo capetto, ora piangetene le conseguenze!!!

Avatar
mirko123 15.1.21 - 21:47

Il matrimonio è un Negozio, non un contratto. Il contratto è l’accordo fra due o più parti per costituire,regolare od estinguere rapporti Patrimoniali fra di loro. Nel matrimonio l’elemento della patrimonialità non è L’obbligazione principale. Il termine società naturale fondata sul matrimonio va interpretato in virtù dell’art 2 costituzione non della dottrina sociale cattolica. Studia! Come fanno tanti giovani italiani!

Avatar
wolfie 15.1.21 - 20:22

siete davvero geniali, no a 'sta vecchia bigottona, e quindi si a un governo di estrema destra a guida Salvini/Meloni?

Trending

Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Fedez in lacrime al governo Meloni: "La salute mentale è un'emergenza, non tagliate il bonus psicologo" - VIDEO - fedez - Gay.it

Fedez in lacrime al governo Meloni: “La salute mentale è un’emergenza, non tagliate il bonus psicologo” – VIDEO

Corpi - Redazione 30.10.23
giorgia-meloni-uomo-dell-anno (2)

Giorgia Meloni “Uomo dell’Anno” per Libero: se il potere è concepibile solo al maschile

News - Francesca Di Feo 29.12.23
Ron DeSantis abbandona le primarie, appoggia Trump e Biden stanzia 700.000 dollari a favore dei ragazzi trans - Ron DeSantis Trump Biden - Gay.it

Ron DeSantis abbandona le primarie, appoggia Trump e Biden stanzia 700.000 dollari a favore dei ragazzi trans

News - Redazione 22.1.24
Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia "libri LGBTQIA+" con un lanciafiamme (VIDEO) - Valentina Gomez - Gay.it

Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia “libri LGBTQIA+” con un lanciafiamme (VIDEO)

News - Redazione 28.3.24
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
Roberto Vannacci: "Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla". La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO) - Vannacci Flavia Fratello - Gay.it

Roberto Vannacci: “Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla”. La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO)

Culture - Redazione 7.3.24
A sin: Giorgia Meloni con Elena Donazzan (è noto che la prima non ami la seconda) - a destra Cloe Bianco

Nessuna pace per Cloe Bianco, Elena Donazzan sarà candidata alle Europee da Fratelli d’Italia

News - Redazione Milano 7.12.23
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24