Dritto e Rovescio, Stefania Orlando sul DDL Zan: “l’Italia ha bisogno di leggi contro l’odio”

La conduttrice ha ribadito quanto il disegno di legge sia necessario, sottolineando come non sia una legge né di destra né di sinistra. Cruciani: "L'Italia non è un Paese omofobo"

Dritto e Rovescio, Stefania Orlando sul DDL Zan: “l’Italia ha bisogno di leggi contro l’odio” - Orlando DOR - Gay.it
2 min. di lettura

Il disegno di legge Zan è sempre più al centro del dibattito popolare. E dopo le parole di Fedez, torna ad esserlo anche negli studi di Dritto e Rovescio su Rete 4.

Ospite del talk Stefania Orlando, che ancora una volta ha dimostrato di possedere il tema e di riuscire a dare un senso e a fare chiarezza in mezzo ad un quarto d’ora di argomentazioni becere, prive di senso logico e di attinenza a quello che è il testo prossimamente in discussione al Senato.

“Sono vent’anni che aspettiamo una legge contro l’omotransfobia. Non è una legge né di destra né di sinistra, è una legge di grande civiltà. Credo che la destra possa fare un passo avanti.”

Dall’altra parte dell’arena il conduttore de La Zanzara Giuseppe Cruciani, che dovrebbe chiedere conto delle sue parole a Malika e alle altre vittime di omofobia solo negli ultimi mesi:

I gay non sono discriminati in Italia. Non potete far passare il messaggio che questo paese sia omofobi. Non c’è l’urgenza di realizzare questa legge, le leggi già esistono.”

Peccato che la legge Mancino – a cui il conduttore fa riferimento – non incida sulle aggravanti e non contempli l’orientamento sessuale, il sesso e l’identità di genere.

Interpellata da Del Debbio sul diritto di critica al disegno di legge (già più volte chiarito dallo stesso Zan) l’ex concorrente del Grande Fratello Vip, ha chiarito lapidariamente:

“(Criticare il DDL Zan, ndr) non vuol dire essere omofobi. Parlerei di mancanza di buonsenso, mancanza di coraggio, mancanza di presa di posizione per non deludere un elettorato che è molto più pronto dei politici stessi.”

Di fronte alle folli contestazioni della eurodeputata Silvia Sardone (Lega), la Orlando ha subito ribatutto:

Cercate di distogliere l’ attenzione dal punto. Ogni volta che, dai detrattori di questo disegno di legge, sento delle motivazioni non sono mai delle motivazioni convincenti: si parla di gestazione per altri, di legge liberticida, di altre priorità. Quali sono le motivazioni serie per fermare questo disegno di legge? Io ad oggi non le ho trovate.”

Senza sbraitare e senza slogan, ma esprimendo i suoi concetti in maniera diretta, ha così concluso:

“L’Italia ha bisogno di potenziare la cultura dell’uguaglianza e del rispetto verso il prossimo. Servono delle leggi che contrastino l’odio: le nuove generazioni possono essere educate da una legge per avere un futuro più civile e più inclusivo.”

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roberto Vannacci accusato di istigazione all'odio e difeso dalla Lega di Salvini

“Vannacci ha istigato all’odio razziale” l’accusa, la Lega di Salvini lo difende

News - Redazione Milano 26.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il percorso di Federico Massaro dopo l’uscita di Vittorio Menozzi

Culture - Luca Diana 27.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Inediti Amici 23

Amici 23, tutti gli inediti di questa edizione

Musica - Luca Diana 10.1.24
CoComelon Lane, conservatori omofobi contro il cartoon Netflix: "Due papà gay e un bambino in tutù". VIDEO - CoComelon Lane - Gay.it

CoComelon Lane, conservatori omofobi contro il cartoon Netflix: “Due papà gay e un bambino in tutù”. VIDEO

Serie Tv - Redazione 22.12.23
Cucciolo e Milos, Sanremo 2024

Da Mare Fuori a Sanremo 2024: il monologo di Cucciolo e Milos sul palco dell’Ariston

Culture - Luca Diana 8.2.24
Vittorio Menozzi e Federico Massaro, Grande Fratello 2023

Grande Fratello, Vittorio Menozzi e Federico Massaro sempre più vicini: è nata una nuova ship

Culture - Luca Diana 8.12.23
Grande Fratello: Vittorio Menozzi piange

GF, Vittorio Menozzi accusato per le sue dimensioni e per le sue mutande, la risposta è stupenda

Culture - Mandalina Di Biase 9.1.24
Mahmood vestito da suora canta "I Will Follow Him" da Sister Act con Fiorello a Viva Rai2

Mahmood vestito da suora canta I Will Follow Him da Sister Act a Viva Rai2. VIDEO

News - Redazione 13.11.23
Sanremo 2024, -5. Il PrimaFestival condotto da Paola & Chiara anticipa tutti e parte sabato 3 febbraio - PrimaFestival condotto da Paola e Chiara - Gay.it

Sanremo 2024, -5. Il PrimaFestival condotto da Paola & Chiara anticipa tutti e parte sabato 3 febbraio

Culture - Redazione 1.2.24
Drag Race Italia 3, ecco Tiziano Ferro giudice ospite: "Sono onorato, era il mio sogno" - VIDEO - tiziano ferro - Gay.it

Drag Race Italia 3, ecco Tiziano Ferro giudice ospite: “Sono onorato, era il mio sogno” – VIDEO

Culture - Redazione 14.11.23