Discriminazione LGBT sul lavoro: in Italia l’orientamento sessuale limita le possibilità

Se stai cercando lavoro e sei attivo sul campo dei diritti, attento a quello che scrivi sul tuo curriculum. In Italia potrebbe essere una penalità.

discriminazione lgbt
2 min. di lettura

Stai cercando lavoro e sei gay? Sappi che hai meno possibilità rispetto a un collega eterosessuale. Difatti, uno studio ha rilevato che nel Belpaese la religione e l’orientamento sessuale sono due punti molto importanti per il datore di lavoro, il quale li sfrutterà poi per decidere chi assumere e chi liquidare con un “le faremo sapere”. E se un possibile superiore, durante il colloquio, non può per legge chiedere l’orientamento sessuale del dipendente, quest’ultimo è costretto a pensare bene a cosa inserire nel suo curriculum vitae. Perché potrebbe essere vittima di discriminazione LGBT.

E’ questo che hanno rilevato gli autori di una ricerca effettuata su Roma e Milano, come indica oggi Il Sole 24 Ore. Hanno realizzato dei curriculum particolari, inserendo oltre ai dati tipici come foto, l’età e gli studi fatti, anche un’esperienza in una o più associazione LGBT. Insomma, un semplice particolare che può far capire l’orientamento sessuale del candidato. Lo studio, per questo esperimento, aveva realizzato migliaia di curricula, consegnati poi ai vari datori di lavoro. Alla fine, il risultato: i maschi omosessuali hanno il 30% di possibilità in meno di essere richiamati. Lo stesso invece non è stato riscontrato per le donne lesbiche.

L’Italia è in buona compagnia per la discriminazione LGBT

Il nostro Paese non è il solo a portare avanti questa discriminazione LGBT. In Svezia, ad esempio, una ricerca simile aveva evidenziato che i candidati a un posto di lavoro eterosessuali avevano il 14% in più di possibilità di essere richiamati. Tornando in Italia, le discriminazioni non si fermano alle persone omosessuali. Difatti, anche le donne meno attraenti hanno meno possibilità di essere assunte, con un curriculum di studi ed esperienze simili.

A livello europeo, la stessa cosa riguarda le persone di religione diversa. Basta solamente un nome straniero o indossare un velo per avere meno possibilità di ottenere il posto. Lo studio European Social Survey ha mostrato proprio questa particolarità, soprattutto modo in Italia, dove si è confermata una intolleranza verso  i membri della comunità LGBT. Quindi, cosa dovrebbe fare una persona omosessuale per evitare di essere discriminato? 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24

Hai già letto
queste storie?

Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti - Giovanna Pedretti - Gay.it

Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti

News - Redazione 15.1.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: "Mi veniva da piangere e mi son sentita male" - Tekemaya - Gay.it

Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: “Mi veniva da piangere e mi son sentita male”

News - Redazione 6.12.23
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
Alghero_Omofobia_condanna

Alghero, frasi omofobiche ignobili e persecuzioni a coppia gay: condannato a un anno e a pagare 20.000 euro

News - Francesca Di Feo 25.3.24