Nausicaa Della Valle rilancia: ‘Dittatura LGBT, l’omosessualità è un disagio’ – VIDEO

Paolo Del Debbio ha ospitato nella sua trasmissione la giornalista, che è tornata a diffondere in tv le sue assurde teorie sull’omosessualità.

Giornalista Mediaset che da mesi sostiene di essere ‘tornata eterosessuale’ grazie all’amore di Dio, Nausicaa Della Valle è stata intervistata da Paolo Del Debbio nella trasmissione Dritto e Rovescio, su Rete 4, andata in onda giorni fa.

Il mese scorso la Della Valle avrebbe dovuto tenere un convegno dal titolo “Perchè non sono più lesbica”, a Biella, ma la sala inizialmente concessa è stata poi negata. Peccato che microfoni da cui parlare, nella tv sovranista di oggi, Nausicaa riesce comunque a trovarne.

Sto conoscendo tantissimi ex gay ed ex lesbiche, che sono usciti grazie anche all’incontro con il Signore. Innanzitutto voglio dire che non ho mai detto che l’omosessualità è una malattia, perché non è una malattia. E’ un disagio, un bisogno d’affetto, d’amore. Una carenza d’amore, con il genitore dello stesso sesso. La donna verso la mamma e il maschio verso il papà. Io lo cercavo nelle donne, l’uomo lo cerca nell’altro uomo, l’amore del padre. Io non reprimo assolutamente nulla. Sono quattro anni e mezzo che non faccio sesso, e non mi sto sforzando. Sarei ipocrita. Quando trovi davvero l’amore, la pace e la gioia, l’amore di Dio, nel momento in cui ho fatto l’incontro personale con il Signore, mi ha risanato quelle ferite dell’anima che io avevo. Tanto è vero che mi sono riconciliata per la prima volta con i miei genitori. Gesù per me è la mia vita. Ho incontrato tantissimi ex gay ed ex lesbiche che hanno vissuto la mia stessa esperienza.

Ma è proprio sul convegno annullato a Biella, che la Della Valle si accende, arrivando addirittura a parlare di dittatura LGBT.

Io dovevo fare un congresso a Biella. Mi è stato annullato, dall’Arcigay. Non posso dire la mia testimonianza, ma noi possiamo sentire quello che devono dire loro. Questa è una dittatura.

Una visione a dir poco surreale, nell’Italia che tra pochi giorni ospiterà il medievale Congresso Mondiale della Famiglia.

3 commenti su “Nausicaa Della Valle rilancia: ‘Dittatura LGBT, l’omosessualità è un disagio’ – VIDEO

  1. Innanzitutto non esistono nè ex lesbiche nè ex etero, solo persone o bisex o che hanno voluto frae un’esperienza, queste e queste solo sono le conoscenze ex di questa signora che potrebbe anche farsi i ca….suoi e lasciare in pace gli omosessuali, faccia la sua vita, lei lo sa signora che ogni omosessuale nasce da una coppia etero che le piace così tanto? Allora perchè, secondo le sue idee da caccia alle streghe, non fa curare anche questi etero, genitori di gay? Lei è una brutta e cattiva persona!

  2. Una volta i contadini erano considerati della gente ignorante, pur essendo vero (ciò li portava ad essere facilmente suggestionabili) tuttavia possedevano una virtù che molti dei politici eletti non ha e cioè quella della prudenza e dell’intelligenza di ammettere il loro stato e al contempo di chiedere a coloro che sapevano (esclusi i preti notoriamente ignoranti, perché, a loro dire, essi professavano il vero dio e quindi non hanno bisogno di sapere altro) il perché di ciò che non capivano; chi e è oggi all’altezza di quei contadini? Tutto sanno tutto e questo non porta mai a niente, con la conseguenza che l’ignoranza finalmente dopo secoli di lotta, alle volta sanguinosa, è giunta al potere! Si salvi chi puo’!

Lascia un commento