Gli psicologi sconfessano Lorenzin: “Fa considerazioni ideologiche”

"Nessun rischio per i bambini nelle coppie gay". Il Mieli: "Si dimetta, non è adeguata"

Gli psicologi sconfessano Lorenzin: "Fa considerazioni ideologiche" - lorenzin psicologi 1 - Gay.it
2 min. di lettura
Gli psicologi sconfessano Lorenzin: "Fa considerazioni ideologiche" - lorenzin psicologi1 - Gay.it

Falsità. Questo sono, secondo il presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, Fulvio Giardina, le affermazioni fatte dalla ministra Beatrice Lorenzin durante la puntata di Porta a Porta dello scorso 17 settembre . Quelle della titolare del dicastero della Salute, secondo Giardina, sono “probabilmente considerazioni meramente ideologiche”. “La tesi che un bambino necessita di avere una figura materna e paterna non è assolutamente supportata da ricerche e fonti scientifiche accreditate – ha dichiarato Giardina in un comunicato stampa diffuso sabato scorso -. Non è certamente la doppia genitorialità a garantire uno sviluppo equilibrato e sereno dei bambini, ma la qualità delle relazioni affettive”. “Da tempo infatti – ha spiegato lo psicologo – la letteratura scientifica e ricerche in quest’ambito sono concordi nell’affermare che il sano ed armonioso sviluppo di bambini e delle bambine, all’interno delle famiglie omogenitoriali, non risulta in alcun modo pregiudicato o compromesso. La valutazione delle capacità genitoriali stesse sono determinate senza pregiudizi rispetto all’orientamento sessuale ed affettivo”. “Ritengo pertanto – ha concluso il presidente – che bisogna garantire la tutela dei diritti delle famiglie omogenitoriali al pari di quelle etero-composte senza discriminazioni e condizionamenti ideologici”.

Gli psicologi sconfessano Lorenzin: "Fa considerazioni ideologiche" - lorenzin porta a porta - Gay.it

E adesso le associazioni chiedono alla ministra di rinunciare al suo incarico e rassegnare le dimissioni. “La Ministra Lorenzin – dichiara oggi in una nota Andrea Maccarrone, presidente del Circolo Mario Mieli di Roma – è doppiamente colpevole: o non sa di cosa parla, ed è quindi ingiustificabile perché anziché ammettere la sua ignoranza in materia promuove come verità scientifica i suoi pregiudizi discriminatori, oppure, pur consapevole dell’infondatezza delle sue affermazioni, dolosamente colpisce migliaia e migliaia di coppie omosessuali e i loro figli e figlie. In entrambi i casi la Ministra sembra del tutto inadeguata al suo delicato ruolo istituzionale, che dovrebbe promuovere la salute e il benessere di tutti i cittadini, scevra da qualsiasi pregiudizio ideologico”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Sarah Toscano, Amici 23

Sarah Toscano vince Amici 23: è lei la popstar del futuro

Culture - Luca Diana 19.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24

Hai già letto
queste storie?

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24
polonia-riconoscimento-coppie-omosessuali-cedu

Polonia, negare il riconoscimento alle coppie omosessuali viola la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

News - Francesca Di Feo 14.12.23
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24
Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno - LItalia di Meloni vista dal Washington Post - Gay.it

Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno

News - Federico Boni 9.2.24
Giorgia Meloni doppia faccia Gay.it

2023, un anno di odio anti-LGBTIQA+ del Regime Meloni in 8 punti

News - Redazione Milano 28.12.23
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24