C’è possibilità per le attrici trans agli Oscar?

Trace Lysette, star di MONICA, ha parlato del futuro delle donne transgender alla stagione dei premi.

ascolta:
0:00
-
0:00
@tracelysette
@tracelysette
2 min. di lettura

La stagione dei premi è dietro l’angolo. Dall’acclamatissimo Povere Creaure di Yorgos Lanthimos, fino all’onnipresente Oppenheimer di Christopher Nolan o l’immancabile Barbie di Greta Gerwig, non sono pochi i titoli in pole position per questa nuova annata. Anche l’atteso All Of Us Strangers di Andrew Haigh potrebbe guadagnarsi qualche nomination, in particolare grazie all’interpretazione di Andrew Scott.

Ancora nulla di certo, tutte speculazioni. Ma in tutto questo le attrici o gli attori transgender dove sono?

Mentre sempre più artistə chiedono di togliere la divisione binaria fra miglior attori e migliori attrici, trovando uno spazio gender neutral che coinvolga facilmente anche persone non binarie, dal 1929 ad oggi nessun attore o attrice apertamente transgender è mai stato candidato alla cerimonia. Al contrario, una valanga di attori o attrici cisgender si sono portatə a casa la statuetta per aver interpretato personaggi trans – da Hillary Swank per Boys Don’t Cry a Eddie Redmayne in The Danish Girl e Jared Leto per Dallas Buyers Club. Attori cisgender che interpretano personaggi trans che – potete starne certə – creperanno prima dei titoli di coda.

Ma Trace Lysette con il suo MONICA potrebbe cambiare le carte in tavola: il film di Andrea Pallaoro (qui potete leggere la nostra recensione) ripercorre il ritorno a casa di una donna transgender sfuggendo a tutti i pietismi del caso, con una delicatezza e umanità tale che vorremmo vedere più spesso sullo schermo. Merito anche della bravura di Lysette, donna trans anche nella realtà, che dona alla sua Monica una complessità fatta di sguardi e pochissime parole.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trace Lysette (@tracelysette)

Lysette è stata la prima donna transgender in gara alla Mostra del Cinema di Venezia, ma c’è possibilità agli Oscar 2024? Ospite al podcast di Vanity Fair Little Gold Men, l’attrice non nega la pressione di approcciarsi a quell’ambiente, quando nessun altra donna trans l’ha fatto prima.

Ma Lysette non ha minimamente intenzione di tirarsi indietro: “Non c’è stata un’attrice protagonista in competizione in oltre 79 Festival lo scorso anno. Dobbiamo rompere quel soffitto di vitro, e al di là di quello che pensano le persone, le persone trans non sono una novità. Esistiamo fin dall’inizio della storia, solo che ne siamo statə tagliatə fuori. Siamo sempre statə qui, siamo meritevoli, e il più delle volte si tratta dello scarso accesso per le persone trans. Le nostre possibilità sono diverse”.

Lysette sottolinea che continuerà a mettersi in gioco e mostrarsi come sé stessa, alla faccia di ogni avversità: “È quello che continuo a ripetermi ogni giorno“.

Nel frattempo la piccola Monica si è portata a casa gli applausi della critica e del pubblico (98% dei consensi su Rotten Tomatoes) diventando un’ancora di speranza per la rappresentazione transgender al cinema, con la possibilità di alzare l’asticella e scoprire nuove storie.

La stessa Lysette dichiara nel podcast di aver rivisto molto di sé e del suo percorso nel film: alla tristezza e le incomprensioni della transizione, Monica mette in luce la forza ribelle di una persona trans senza affidarsi alla solita pornografia del dolore per raccontarcela. “Comprendere cos’è quella gioia ribelle per una donna trans in un mondo che sembra vuole costantemente metterti i bastoni fa le ruote – è un tema universale in cui tante persone possono diversi. Dobbiamo trovare quella gioia nelle nostre vite per poter andare avanti.”

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Parigi 2024 le drag Minima Geste Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Gay.it

Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica

Corpi - Redazione 16.5.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24

Leggere fa bene

Tommy Dorfman ha sposato l'amata Elise: "Celebriamo l'amore trans e queer con il mondo" - Tommy Dorfman ha sposato lamata Elise - Gay.it

Tommy Dorfman ha sposato l’amata Elise: “Celebriamo l’amore trans e queer con il mondo”

Culture - Redazione 6.5.24
I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 maggio tra tv generalista e streaming - film queer 1 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 maggio tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 13.5.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 5/11 febbraio tra tv generalista e streaming - Film tv - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 5/11 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 5.2.24
Cuckoo (2024)

Hunter Schafer è la perfetta scream queen nell’horror Cuckoo – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 9.2.24
@mattheperson

Una chiacchierata con Matt Taylor, tra TikTok e queerness

Culture - Riccardo Conte 13.2.24
uomini-transgender-gravidanza

Uomini transgender e gravidanza, perché parlare di rischi? Parola al dottor Converti, presidente di Amigay

News - Francesca Di Feo 24.1.24