INVENTARSI COME COMUNICARE

"Prove tecniche di comunicazione" di Igor Righetti fornisce gli strumenti per lavorare subito nel mondo della comunicazione e del giornalismo. Un intervento di Franco Grillini su informazione e tabù.

INVENTARSI COME COMUNICARE - copertina comunicazione - Gay.it
2 min. di lettura

MILANO – “In Italia la comunicazione è stitica, in tignosa stasi, stiamo perdendo estro e creatività”. Sono le parole di Igor Righetti, 34 anni, giornalista professionista, autore e conduttore radiotelevisivo, docente di Comunicazione all’Università La Sapienza di Roma, già dirigente nella funzione di capo ufficio stampa e web content manager di Ericsson Italia. Righetti è autore del volume “Prove tecniche di comunicazione – Il libro degli attrezzi per lavorare subito” (Guerini e Associati editore, prefazioni di Mario Morcellini e Piero Marrazzo) in prima ristampa dopo appena 10 giorni dall’uscita di cui è pronta la terza ristampa.
“Se comunicare fosse un reato – dice Igor Righetti – mi piacerebbe prendere l’ergastolo. La stipsi creativa si può curare e forse anche sconfiggere. Siamo dei bacchettoni impauriti dal nuovo, dall’eventuale suscettibilità del politico di turno. Abbiamo paura di azzardare, di uscire dagli schemi. Basta guardarsi intorno: è tutto clonato ed evanescente. Dai programmi tv ai prodotti editoriali è tutto un copia e incolla. Togliamo dalla naftalina personaggi inverosimili. Prima eravamo i campioni del riciclaggio. Ora lo siamo delle riesumazioni. Cercano di convincerci che la muffa sia sana e pure gradevole. Oggi l’auspicio è quello di restare infettati dai pochi untori di creatività superstiti. Portatori sani di comunicazione cercasi, dunque”.
Igor Righetti è ormai considerato il guru della comunicazione italiana della nuova generazione. Il suo programma quotidiano sui linguaggi della comunicazione in onda dal lunedì al venerdì alle 15.40 su RadioUno è diventata una trasmissione cult portando via giovani ascoltatori a Radio Deejay, storica rivale di ascolti della radio ammiraglia Rai. Basti pensare che da qualche mese è nato anche un fan club e un blog (www.bloggers.it/amicidirighetti) su Igor Righetti costituito da studenti e professionisti affascinati dal suo modo innovativo di comunicare. Ha anche ideato la prima agorà virtuale dei comunicatori (www.igorrighetticomunicazione.it) che mette in contatto gli attori del vasto palcoscenico della comunicazione e dove chiunque può avere informazioni gratuite sul mondo dell’informazione e della comunicazione.
Il libro di Righetti “Prove tecniche di comunicazione” si rivolge a figure professionali inserite nei settori delle relazioni esterne e uffici stampa di istituzioni pubbliche ed enti privati, associazioni di categoria, direttori marketing, addetti alla comunicazione interna, manager, consulenti di comunicazione, laureati o laureandi in Scienze della comunicazione e relazioni pubbliche.
Ma il volume ha un’altra caratteristica che lo rende unico. Cinquanta personaggi del mondo dell’informazione, dell’imprenditoria, della politica e della comunicazione hanno dato il proprio contributo raccontando per questo libro la propria esperienza professionale e umana (Alessandro Cecchi Paone, Franco Grillini, Vincenzo Novari, Lorenzo Del Boca, Giovanni Iozzia, Giacomo Crosa, Carlo Massarini, Furio Garbagnati, Fulvio Zendrini, Mariolina Sattanino, Giuliano Zoppis, Fabio Isman, Bruno Socillo ecc). Sono professionisti autorevoli, primeggiano nei rispettivi settori di attività, ma non si sono risparmiati e ai giovani, attraverso le pagine di questo volume, hanno voluto parlare di sé, delle proprie esperienze, delle proprie attese, delle battaglie vinte e di quelle perse.
Il libro stesso di Righetti è un esempio di comunicazione che esce dagli schemi, un vero e proprio “oggetto comunicativo” che trasuda di esperienza sul campo. La creatività e l’originalità caratterizza lo stile e il modo in cui l’autore mette in pratica la formula “insegnare divertendo”.
Scrive Franco Grillini nel capitolo “Informazione e tabù”: <>.
Continua Grillini: <>.

Prove tecniche di comunicazione – Il libro degli attrezzi per lavorare subito
Di Igor Righetti
Editore: Guerini e Associati
Pagine: 302
Prezzo: 22,00 euro
Prefazioni: Mario Morcellini e Piero Marrazzo
Con la testimonianza di 50 autorevoli professionisti del mondo della comunicazione e dell’impresa

di Marco Volante

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24

Hai già letto
queste storie?

Juanjo Bona e Martin Urrutia, Operación Triunfo

Operación Triunfo, scoppia l’amore tra Juanjo Bona e Martin Urrutia: la coppia è virale sui social

Culture - Luca Diana 8.1.24
John Cena e i bulli affrontati da ragazzino per difendere suo fratello gay - John Cena 2 - Gay.it

John Cena e i bulli affrontati da ragazzino per difendere suo fratello gay

Culture - Redazione 10.4.24
Paper Mario, il remake Nintendo ripristina l'identità trans originale di Vivian - Paper Mario il remake Nintendo ripristina lidentita trans originale di Vivian - Gay.it

Paper Mario, il remake Nintendo ripristina l’identità trans originale di Vivian

Culture - Redazione 23.5.24
Antonio Vaglica, L'acchiappatalenti

Antonio Vaglica vince la prima puntata de “L’Acchiappatalenti”

Culture - Luca Diana 12.5.24
Jonathan Bailey corre la maratona per i giovani LGBTQ: "Sosteniamoli e cambiamo le loro vite" - Jonathan Bailey - Gay.it

Jonathan Bailey corre la maratona per i giovani LGBTQ: “Sosteniamoli e cambiamo le loro vite”

Culture - Redazione 21.5.24
Fabio Canino, Verissimo

Fabio Canino, il suo cuore batte per Emanuele: “A 58 anni ho conosciuto l’uomo della mia vita”

Culture - Luca Diana 16.3.24
Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: "Mi chiamo Fin" - fin affleck ben affleck e jennifer garner - Gay.it

Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: “Mi chiamo Fin”

Culture - Redazione 11.4.24
Francesca Pascale Francesca Fagnani Paola Turci

Perché Francesca Pascale e Paola Turci si sarebbero lasciate per Francesca Fagnani? VIDEO

Culture - Mandalina Di Biase 9.6.24