Cannes 2024: Greta Gerwig, regista di Barbie, è la presidente della giuria!

La regista quarantenne è la presidente più giovane di sempre al Festival del Cinema di Cannes, dopo Sofia Loren nel 1966.

ascolta:
0:00
-
0:00
Greta Gerwig (by Ellen Fedors for Rolling Stone)
Greta Gerwig (by Ellen Fedors for Rolling Stone)
2 min. di lettura

Che annata quella di Greta Gerwig.

Il suo Barbie è un kolossal: un miliardo di dollari a livello mondiale (la prima donna regista a raggiungere questo primato) e adesso pioggia di nomination ai Golden Globes 2024. Le probabilità che lo vedremo di nuovo agli Oscar sono alte: dopo i precedenti Ladybird e Piccole Donne, sarebbe la terza nomination per Gerwig agli Academy.

L’assillano per un Barbie 2, ma lei sta già lavorando al sequel di Le Cronache di Narnia per Netflix, e al momento non riesce a concepirlo (e grazie a Dio, il film è perfetto così).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Festival de Cannes (@festivaldecannes)

Piuttosto ha altri primati da aggiungere: è stato annunciato oggi che Greta Gerwig sarà la prossima presidente di giuria al Festival di Cannes 2024. Per la sua 77esima edizione, che si svolgerà dal 14 al 25 maggio in Francia, Gerwig sarà la seconda regista americana a consegnare la Palma d’Oro: a soli 40 anni, è la donna più giovane a ricoprire il ruolo, dopo  Sofia Loren nel 1966 (all’epoca aveva 31 anni), l’attrice Cate Blanchett nel 2018 e  Jane Campion nel 2014.

Ieri, ambasciatrice del cinema americano indipendente, oggi al vertice del successo mondiale al botteghino, Greta Gerwig” scrivono nel comunicato ufficiale “riesce a combinare ciò che prima era giudicato incompatibile: produrre blockbuster d’autore, ridurre il divario tra arte e industria, esplorare le questioni femministe contemporanee con abilità e profondità, e dichiarando la sua impegnativa ambizione artistica all’interno di un modello economico che abbraccia per usarlo al meglio“.

Come sottolineano la presidente del Festival Iris Knobloch e il delegato generale Thierry Frémaux, Gerwig rappresenta un perfetto esempio di rinnovamento per il cinema mondiale, in quanto figlia di “un’epoca che abolisce le frontiere e mescola i generi per far trionfare l’intelligenza e l’umanesimo”.

Cannes è sempre stato per me l’apice di ciò che il linguaggio universale del cinema può rappresentare” risponde la regista, aggiungendo: “Mi piace fare film, mi piace andare a vedere i film, mi piace parlarne per ore”. 

E tutto questo amore si riflette nei suoi lavori: dopo l’esordio in piccoli film indie come Hannah Takes The Stairs, Nights and Days, o Damsles in Distress, o le collaborazioni insieme al marito e regista Noah Baumbach in Frances Ha e Mistress America, il suo cinema è la perfetta combinazione tra film d’autore e crowd pleaser più mainstream.

Liberamente ispirata dai classici di fine anni 80/primi anni Novanta, ma con uno sguardo rinnovato che celebra l’esperienza femminile, il concetto di ‘girlhood’ è centrale nella filmografia di Gerwig: che sia un’adolescente che ha fretta di lasciare casa per la grande città (Ladybird è anche una lettera d’amore a Sacramento, città natale di Gerwig) o un classico della letteratura per ragazze come Piccole Donne che diventa ritratto universale ma anche un omaggio alla sua scrittrice Louisa May Alcott. Fino alla bambola più stereotipata e capitalista del globo che si fa metafora dell’esperienza umana.

Se con solo  tre film, stiamo già così. Chissà cosa le riserva il futuro.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. "Grazie per l'amore corrisposto" - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 8.4.24
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
Shakira, ecco che cosa ha detto sul film "Barbie"

Shakira e i figli criticano il film ‘Barbie’: “Minaccia la mascolinità”

Cinema - Emanuele Corbo 2.4.24
Paola Cortellesi ospite speciale all'Università Luiss Guido Carlo di Roma (foto: LaRepubblica)

Il discorso di Paola Cortellesi contro gli stereotipi: “Biancaneve faceva da colf ai nani”

Culture - Redazione Milano 11.1.24
Foto: Matteo Gerbaudo

Giada Biaggi non si sente più in colpa: ‘Abbi l’audacia di un maschio bianco’, l’intervista

Culture - Riccardo Conte 18.3.24
Aiutiamo Milena Cannavacciuolo, fondatrice di Lezpop in riabilitazione dopo il coma. Parte la raccolta fondi - Milena Cannavacciulo - Gay.it

Aiutiamo Milena Cannavacciuolo, fondatrice di Lezpop in riabilitazione dopo il coma. Parte la raccolta fondi

News - Federico Boni 24.10.23