Ivan Cattaneo, ‘a 13 anni in ospedale psichiatrico perché gay, nel 1965 volevo farmi prete’

Ivan Cattaneo in lacrime a Verissimo, tra passato e presente, al cospetto di Silvia Toffanin.

Ivan Cattaneo, 'a 13 anni in ospedale psichiatrico perché gay, nel 1965 volevo farmi prete' - Ivan Cattaneo - Gay.it
2 min. di lettura

Uscito dal Grande Fratello Vip ad un passo dalla finale, Ivan Cattaneo, 65 anni all’anagrafe e una carriera divisa tra musica e pittura, si è raccontato dagli studi di Silvia Toffanin nella tradizionale puntata di Verissimo del sabato pomeriggio.

Tornato alla realtà senza nessuno al proprio fianco (“Avevo qualcuno che mi aspettava fuori dalla casa, ma ho scoperto che si è innamorato di un’altra persona“), Cattaneo ha ricordato il tragico coming out in famiglia, avvenuto da adolescente, più o meno verso la metà degli anni ’60. Sua madre, infatti, lo spedì in un ospedale psichiatrico.

A 13 anni mi ero innamorato di un ragazzo, ma all’epoca avevo letto sui giornali che questi gay, definiti ‘mostri’, per innamorarsi e curare la loro imperfezione, dovevano diventare donne. Quindi, per avere questo ragazzo pensavo di dover diventare una donna, anche se non lo volevo, e sono andato a dirlo a mia mamma. Lei mi ha portato da un dottore e gli ha detto che ero gay”. “Purtroppo si è fidata di questo dottore e così mi hanno mandato in un ospedale psichiatrico, dove mi facevano dormire in continuazione e mi sedavano e basta. A un certo punto, quindi, ho capito che dovevo difendermi dal mondo perché nessuno mi avrebbe mai aiutato e ho deciso di dire che ero guarito, che stavo benissimo e non ho più affrontato il problema”.

Anni molto complicati, quelli del giovane Ivan, che entra addirittura in seminario, con l’intenzione di farsi prete.

In seminario sono entrato nel 1965. Mi sarebbe piaciuto diventare prete, più che altro era l’unica possibilità, non vedevo altre vie e poi i miei erano molto poveri e in seminario si poteva spendere di meno per tenere i ragazzi in collegio. Sono stato lì ma piangevo e non stavo bene: mi hanno mandato in seminario per non farmi avere nessun contatto col mondo. È stata una grande sofferenza, anche perché allora non si parlava tranquillamente di gay. Dopo il 1968 è cambiato tutto e, probabilmente, anche grazie a me”.

Esattamente 10 anni dopo arrivano le prime soddisfazioni in campo musicale, con la pubblicazione di UOAEI, suo primo album uscito nel 1975. Un anno dopo, al fianco di Mario Mieli per rivendicare i diritti degli omosessuali, Ivan presenzia al al Festival del proletariato giovanile di Parco Lambro a Milano. Di pochi mesi fa, Eiaculazione da Tiffany il titolo, il suo ultimo lavoro discografico.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24

Leggere fa bene

Raffa In The Sky

“Raffa in the Sky”, pienone alle prime due date. Arrivano le prossime e il podcast!

Culture - Francesca Di Feo 6.10.23
Heartstopper Volume 5, Alice Oseman svela la cover e annuncia la data d'uscita - Heartstopper 2 - Gay.it

Heartstopper Volume 5, Alice Oseman svela la cover e annuncia la data d’uscita

Culture - Redazione 29.9.23
È la fine di un’era, a Londra chiude il leggendario G-A-Y Late di Soho - g a y late london - Gay.it

È la fine di un’era, a Londra chiude il leggendario G-A-Y Late di Soho

Culture - Redazione 27.11.23
paramount

Drag Race Italia contro mascolinità tossica e omobitransfobia: “Abbattiamo i muri e facciamo rumore”

Culture - Redazione Milano 10.10.23
Sanremo 2024

Sanremo 2024, i cantanti potrebbero essere questi

Musica - Luca Diana 25.10.23
Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə” - cher 1536x1004 1 - Gay.it

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə”

Musica - Federico Boni 19.10.23
lady oscar genere non binario

Se oggi un millennial riguarda Lady Oscar, che fine fa quel buon padre che voleva un maschietto?

Culture - Emanuele Bero 28.11.23
100 anni di Disney, Pro Vita protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA+ - 100 anni di Disney Pro Vita e Famiglia protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA - Gay.it

100 anni di Disney, Pro Vita protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA+

Culture - Redazione 17.10.23