Nessuna “propaganda” LGBTQIA+ ammessa: il caso Swatch contro il governo malese, ecco cosa è successo

Swatch porta in causa il governo malese: la decisione della Corte Suprema prevista per questo giovedì.

ascolta:
0:00
-
0:00
la-swatch-ha-fatto-causa-al-governo-della-malesia
2 min. di lettura

Ci sono moltissimi paesi in cui le aziende hanno la possibilità di mostrare il proprio supporto e vicinanza alla comunità LGBTQIA+ dentro e fuori il Pride Month. Tuttavia, la Malesia non è uno di questi. E la Swatch ha dovuto impararlo a sue spese.

La celebre azienda orologiaia svizzera si è infatti trovata in una spinosa questione contro nientemeno che il governo malese, ed ha recentemente deciso di intraprendere un’azione legale dopo la confisca di diversi pezzi della collezione “Pride”, ideata in occasione del Pride Month, da parte delle autorità.

Motivazione dietro al sequestro, la presenza delle lettere “LGBT sugli orologi che, secondo le autorità va contro la legislazione vigente.

In Malaysia, paese a maggioranza musulmana, l’omosessualità è infatti un reato. Quindi, qualsiasi tipo di “propaganda” in questo senso viene considerata una vera e propria violazione del codice civile.

Solo qualche tempo fa, aveva fatto scalpore la notizia di un’app per “tornare etero”, nonostante il Ministro del Turismo avesse dichiarato solo qualche anno prima che in Malesia “non ci fossero persone gay”. 

Proprio a causa di questo atteggiamento estremista conservatore, i gruppi per i diritti umani hanno più volte espresso crescente preoccupazione riguardo all’aumento dell’intolleranza nei confronti della comunità LGBTQIA+ in questi territori. Ma torniamo agli orologi.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Swatch (@swatch)

Il governo Malese confisca quasi 200 pezzi della collezione “Pride” di Swatch

Arcobaleno? No grazie. Nelle scorse settimane, ben 16 punti vendita Swatch in Malesia sono stati oggetto di un blitz volto a sequestrare tutti gli orologi della collezione “Pride”.

Tuttavia, la Swatch non ha nessuna intenzione di incassare in silenzio, citando in causa lo stesso governo Malese. 

Con l’avvicinarsi dell’udienza, le autorità hanno giustificato la confisca con la presenza delle lettere “LGBT, considerati illegali perché promotrici di cultura queer.

Secondo quanto riportato nei documenti presentati in tribunale da Swatch, la polizia avrebbe sequestrato ben 172 orologi, il cui valore totale al dettaglio supera i 12.000 franchi svizzeri, l’equivalente di 12441,10€.

Senza dubbio, gli orologi sequestrati non erano e non sono in alcun modo in grado di provocare turbative dell’ordine pubblico o della morale o costituiscono una violazione della legge“, ha dichiarato Swatch nei documenti processuali.

Nella causa presentata presso l’Alta Corte di Kuala Lumpur il 24 giugno, l’azienda ha chiesto un risarcimento danni e la restituzione del materiale sequestrato. La Corte Suprema di Kuala Lumpur esaminerà il caso questo giovedì.

Foto di Human Rights Watch

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale - Dario e Giorgio - Gay.it

100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale

News - Redazione 17.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
russia-insegnante-propaganda-lgbtqia

Russia, insegnante si veste da Biancaneve e viene accusato di propaganda LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.12.23
la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
andria omofobia 18 anni gay

Andria, calci e pugni a un 18enne perché gay: “Abbiate il coraggio di denunciare”

News - Francesca Di Feo 26.10.23
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

L’ONU contro le leggi anti-LGBTQIA+ degli Stati Uniti: “Violano gli accordi sui diritti umani”

News - Redazione 16.11.23
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23