Lenny Kravitz e la comunità LGBTQIA+: “Mi ha protetto, educato e dato da mangiare”

La rivelazione del rocker, che punta alla nomination agli Oscar grazie al brano portante del film Rustin, dedicato all'iconico attivista LGBTQIA+.

ascolta:
0:00
-
0:00
Lenny Kravitz e la comunità LGBTQIA+: "Mi ha protetto, educato e dato da mangiare" - Lenny Kravitz - Gay.it
Lenny Kravitz, la foto social
2 min. di lettura

60 anni il prossimo maggio e non sentirli. Icona del rock internazionale, nonché protagonista di un recente video dove si mostra nudo e in forma smagliante, Lenny Kravitz ha ricordato quanto e come la comunità LGBTQIA+ sia stata fondamentale nel corso della sua carriera. Con l’uscita del suo dodicesimo album in studio, Blue Electric Light, Kravitz ha rivelato come la nostra comunità lo abbia sostenuto in tutti i modi.

“Non solo nella moda e nello stile, perché è semplicemente qualcosa di eccezionale”, ha precisato ad Esquire. “Mi hanno cresciuto. Ero per strada, per mia scelta, ed erano gli anni Ottanta a West Hollywood. Artisti, musicisti, parrucchieri e designer, quelle erano le persone con cui uscivo. Volevo stare con i creativi e la maggior parte delle persone che ho incontrato provenivano da quella comunità”. “Mi hanno protetto. Educato, dato da mangiare”.

Protagonista di Hunger Games, Kravitz era stato criticato all’epoca dei film per come avesse costruito il suo personaggio Cinna sui lineamenti di un suo amico queer, precisando come la sessualità del personaggio non avesse importanza. “Sono stato molto ispirato da questo mio amico con cui sono cresciuto, una persona che è un ballerino e un artista, che è bisessuale”.

Kravitz ha poi riflettuto con Rolling Stone della morte di Little Richard, avvenuta nel 2020, e sulla sua eredità in quanto artista queer.

“Era impavido in un momento in cui c’era molto di cui aver paura. Per essere così audace, così stravagante, così originale, non gli importava cosa sarebbe successo o quali sarebbero stati i risultati. Era semplicemente sulla sua strada. Sapeva chi era. Sapeva cosa era venuto a fare. Penso che fosse fantastico e potente, soprattutto in quel momento”. “Essere un uomo di colore e inventare questa potente forma d’arte che avrebbe influenzato ogni persona in ogni angolo del mondo, e poi avere lo stile che aveva con il suo look, con il suo trucco, con i suoi capelli, con il suo atteggiamento. È stato bellissimo. Non so quante persone a quel tempo avessero il potere di essere così impavide e feroci”.

Lenny Kravitz potrebbe andare agli Oscar 2024 grazie a “Road to Freedom“, potentissimo brano portante di Rustin, film Netflix interamente dedicato all’icona LGBTQIA+ Bayard Rustin, con Colman Domingo protagonista.

Bayard Rustin, ovvero uno dei più grandi attivisti che il mondo abbia mai conosciuto, è stato quasi cancellato dalla storia perché era un uomo nero apertamente gay“, ha ricordato Lenny, ancora oggi da guiness nei primati per aver vinto 4 Grammy Award alla miglior interpretazione vocale rock maschile consecutivi, con i brani: Fly Away (1999), American Woman (2000), Again (2001), Dig In (2002). Kravitz è stato sposato con l’attrice Lisa Bonet dal 1987 al 1993, dalla quale ha avuto una figlia nel 1988, Zoë Kravitz, a sua volta attrice e cantante.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Chi e Noah Williams il tuffatore che affianchera Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Gay.it

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024

Corpi - Redazione 19.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgia, Elisa e Tiziano Ferro insieme in un'iconica foto presto diventata virale - Laura Pausini Eros Ramazzotti Giorgia Elisa e Tiziano Ferro - Gay.it

Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgia, Elisa e Tiziano Ferro insieme in un’iconica foto presto diventata virale

Musica - Redazione 19.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Paola Iezzi: "Viviamo tempi duri in cui non si può quasi parlare, in cui il politically correct la fa da padrone" (VIDEO) - Paola Iezzi - Gay.it

Paola Iezzi: “Viviamo tempi duri in cui non si può quasi parlare, in cui il politically correct la fa da padrone” (VIDEO)

Musica - Redazione 29.3.24
@bigmamaalmic

La Niña, Gaia e Sissi, chi sono le tre Ladies Marmalade di Big Mama?

Musica - Redazione Milano 13.2.24
Elodie cover nuovo singolo

Elodie annuncia il nuovo singolo “Black Nirvana” e i fan la incoronano “regina del deserto”

Musica - Emanuele Corbo 29.5.24
Madonna gratis a Rio de Janeiro, è ufficiale il concerto evento - Madonna a Rio - Gay.it

Madonna gratis a Rio de Janeiro, è ufficiale il concerto evento

Musica - Redazione 26.3.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
"Nei letti degli altri" è il nuovo disco di Mahmood, dal 16 febbraio fuori ovunque - Nei letti degli altri e il nuovo album di Mahmood - Gay.it

“Nei letti degli altri” è il nuovo disco di Mahmood, dal 16 febbraio fuori ovunque

Musica - Redazione 22.1.24
Gianna Nannini: "Carla mi ha salvata, l'unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto" - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A7764 - Gay.it

Gianna Nannini: “Carla mi ha salvata, l’unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto”

Culture - Federico Boni 24.4.24
Ripley su Netflix, Andrew Scott e la queerness del suo magnetico e inquietante truffatore - Ripley n S1 E4 00 25 51 23 - Gay.it

Ripley su Netflix, Andrew Scott e la queerness del suo magnetico e inquietante truffatore

Serie Tv - Federico Boni 5.4.24