Lovers Torino 2020, il programma completo: apre Gina Lollobrigida e chiude Achille Lauro

Vladimir Luxuria ha lavorato a un’edizione “combattente” e “resiliente”, con film che trattano temi come famiglia, amore e separazione, omofobia e transfobia, immigrazione e inclusione e lotta alla discriminazione.

Lovers Torino 2020, il programma completo: apre Gina Lollobrigida e chiude Achille Lauro - lovers 2020 gina e achille - Gay.it
5 min. di lettura

Lovers Torino 2020, il programma completo: apre Gina Lollobrigida e chiude Achille Lauro - LOVERS 16 9 - Gay.it

 

È stato ufficialmente presentato alla stampa il Lovers Film Festival 2020, il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbici, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) – che avrebbe dovuto tenersi ad aprile e che è stato rimandato a causa dell’emergenza COVID 19 – atteso dal vivo dal 22 al 25 ottobre 2020 presso il Cinema Massimo, la multisala del Museo Nazionale del Cinema, per la sua 35esima edizione.

Fondata da Giovanni Minerba e Ottavio Mai, il Lovers vede per la prima volta da Vladimir Luxuria direttrice, affiancata da Angelo Acerbi, responsabile della selezione e dai selezionatori Elsi Perino e Alessandro Uccelli.

Lovers Torino 2020, il programma completo: apre Gina Lollobrigida e chiude Achille Lauro - Lovers Torino 2020 Vladimir - Gay.it

Ad inaugurare il festival, giovedì sera in Mole Antonelliana (ingresso ad inviti), l’icona del cinema internazionale Gina Lollobrigida, che via Skype dialogherà con Vladimir Luxuria. La serata sarà trasmessa in streaming sui canali web e social del Lovers Film festival.

Venerdì sera, alle 20.15 in sala Cabiria la direttrice dialogherà invece con Matteo Garrone, serata alla quale parteciperà anche l’attore Daniele Gattano, che presenterà in anteprima il suo monologo inedito intitolato Fuori!. Sabato 24, alle 20.30 sempre in sala Cabiria, il regista e direttore artistico Luca Tommassini sarà protagonista del talk con Vladimir Luxuria Una vita in movimento, durante il quale sarà ripercorrerà la sua carriera da ballerino e coreografo attraverso i suoi video e film.

Domenica alle 20.15, in sala Cabiria, saranno ospiti d’eccezione della serata di chiusura Achille Lauro e deputato Pd Alessandro Zan, relatore della legge contro l’omolesbotransfobia che approderà in Aula il 20 ottobre. Vladimir Luxuria, insieme allo staff di selezione, ha lavorato a un’edizione “combattente” e “resiliente”. Molti i temi – cari alla comunità LGBTQI e ai suoi alleati – affrontati dalle pellicole in concorso, fra cui: famiglia, amore e separazione, omofobia e transfobia, immigrazione e inclusione e lotta alla discriminazione.

Ma ora arriviamo ai numeri e ai film di questa 35esima edizione. 32 titoli in concorso, tra lungometraggi, documentari e cortometraggi, selezionati fra circa 300 lungometraggi e documentari, e circa 1000 cortometraggi. 22 le anteprime nazionali. I film in concorso provengono principalmente da Stati Uniti, Europa e Sud America. Molte le nazioni rappresentate, comprese Iran, Israele, Georgia e Repubblica Ceca.

Fra i titoli fuori concorso protagonisti di Lovers 2020: Future Drei (Germania 2020) di Farad Shariat vincitore del Teddy Award per il miglior lungometraggio a Berlino 2020. Un debutto semi-biografico in cui vengono raccontati con sensibilità tre diversi riflessi dell’immigrazione in Germania. In bilico tra il sentirsi stranieri e il permesso di potersi costruire una vita, mostra come anche la seconda generazione di immigrati sia ancora in movimento verso l’appartenenza alla società tedesca.

A chiudere il festival invece il film: Douze Points di Daniel Syrkin (Israele/Francia 2019): una pellicola in equilibrio fra la commedia, il thriller e il film satirico che narra una relazione unica tra due giovani musulmani durante il concorso di canzoni più color arcobaleno che si possa immaginare. Il protagonista è TJ, un orgoglioso cantante musulmano gay che realizza il suo sogno di rappresentare la Francia nel più grande concorso musicale d’Europa. I premi Il festival, che quest’anno compie 35 anni, ha 3 sezioni competitive: All The Lovers, Concorso Internazionale Lungometraggi; Real Lovers, Concorso Internazionale Documentari e Future Lovers, Concorso Internazionale Cortometraggi.

Da quest’anno al premio speciale Young Lovers e al premio dedicato a Giò Stajano una delle figure più importanti e significative della cultura LGBTQI italiana, si aggiunge il premio Torino Pride che verrà assegnato al film in concorso e fuori concorso giudicato più efficace nell’affrontare i temi dell’attivismo e/o dell’autodeterminazione. Come scritto giorni fa, Leo Ortolani, celebre fumettista italiano, ha creato e donato al festival l’immagine guida 2020 in occasione del trentacinquesimo compleanno, ispirata alla Dolce Vita felliniana. Una ricostruzione iconica della mitologia LGBTQ, che vede Cinzia, personaggio trans ideato da Ortolani, bionda platino che fa il bagno nella fontana: iconica e immaginifica trasposizione trans di Anita Ekberg.

IL PROGRAMMA – LOVERS 2020

Venerdì 23 ottobre

Ore 15.30 (sala Cabiria)
Proiezione speciale fuori concorso Los fuertes (The Strong Ones) di Omar Zúñiga Hidalgo

Ore 16.45 (sala Soldati)
Divieto di transito di Roberto Cannavò
La casa dell’amore di Luca Ferri

Ore 17.05 (sala Rondolino)
El Cazador (Young Hunter) di Marco Berger

Ore 18.00 (sala Cabiria)
The Golden Gate di Pietro Pinto
Fabiu di Stefan Langthaler
Bicha-bomba (Queer-bomb) di Renan De Cillo
Dix Pix di Steven Fraser
Ayaneh di NICOLAS GREINACHER
Bicha-bomba (Queer-bomb) di Renan De Cillo
La traction des pôles (Magnetic Harvest) di Marine Levéel

19.15 (sala Soldati)
Straight Up di James Sweeney

19.45 (sala Rondolino)
Always Amber di Lia Hietala e Hannah Reinikainen

20.05 (sala Cabiria)
7 Minutes di Ricky Mastro

20.15 (sala Cabiria)
Vladimir luxuria dialoga con Matteo Garrone. Alla serata partecipa anche l’attore Daniele Gattano che presenta in anteprima il suo monologo inedito intitolato Fuori!.

21.30 (sala Soldati)
J’ador di Simone Bozzelli

Encuentro (Encounter) di Ivan Löwenberg
Dress Up Like Mrs. Doubtfire di Will J. Zang
Bon enfant di Thibaud Renzi
Bird of Paradise di Alexander Zorn
Must Be Painful di David Semler
Seguidilla of the Femminiello di Pafo Gallieri

22.00 (sala Rondolino)
Adam di Rhys Ernst

22.05 (sala Cabiria)
Evento Speciale Futur Drei (No Hard Feelings) di Faraz Shariat

Sabato 24 ottobre

14.30 (sala Soldati)
La fabrique du consentement (Consent Factory: Lesbo-queer Perspectives) di Mathilde Capone

15 30 (sala Rondolino)
Replica Adam

15.30 (sala Cabiria)
Las mil y una (One in a Thousand) di Clarisa Navas

15.30 (sala Soladati)
Welcome to Chechnya di David France •

17.25 (sala Rondolino)
Mankind di Layke Anderson
Stray Dogs Come Out at Night di Hamza Bangash
Mani di Ashkan Mehri
Hanging By A Thread di Russell Atkinson
Panteres (Panthers) di Erika Sánchez
Vaginas di Andreia Dobrota
Letter To My Mother di Amin(A) Maher

18.00 (sala Cabiria)
Matthew Fifer di Kieran Mulcare

19.15 (sala Soldati)
Replica El Cazador

19.45 (sala Rondolino)
Alice Júnior di Gil Baroni

20.30 (sala Cabiria)

Una vita in movimento! Il regista e direttore artistico Luca Tommassini dialoga con Vladimir Luxuria ripercorrendo la propria carriera. 21.30 (sala Soldati) Future Lovers Repliche

22.00 (sala Rondolino) Evento speciale Ubbidire (Obey) di Giuseppe Bucci

Domenica 25 ottobre

14.30 (sala Cabiria) Evento speciale Música para Morrer de Amor (Music for Bleeding Hearts) di Rafael Gomes

15.00 (sala Rondolino) Future Lovers Repliche (cfr. programma on line)

15.30 (sala Soldati)
Replica Las mil y una 18.00 (sala Soldati) Evento speciale Replica And then We Danced

16.45 (sala Cabiria)
Replica Straight Up

17.15 (sala Rondolino)
Replica Cicada

18.00 (sala Soldati) Evento speciale Replica And then We Danced

19.45 (sala Rondolino)
Replica Alice Júnior

20.30 (sala Soldati) Evento speciale Kokon di Leoni Krippendorf

20.15 (sala Cabiria) Serata di chiusura Ospiti: Achille Lauro e Alessandro Zan. Conduce Vladimir Luxuria.
Proiezione di Douze Points di Danny Sirkin

22.00 (sala Rondolino)
Proiezione del film vincitore

22.30 (sala Soldati)
Repliche (cfr. programma on line)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24

Hai già letto
queste storie?

"Duino" inaugura il Lovers 2024, recensione. L'indimenticato e irripetibile primo amore - OFF Duino 06 - Gay.it

“Duino” inaugura il Lovers 2024, recensione. L’indimenticato e irripetibile primo amore

Cinema - Federico Boni 17.4.24
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

Cinema - Federico Boni 11.4.24
The Visitor, recensione. Il Teorema politico, depravato e sovversivo di Bruce LaBruce - OFF The Visitor 05 - Gay.it

The Visitor, recensione. Il Teorema politico, depravato e sovversivo di Bruce LaBruce

Cinema - Federico Boni 18.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany 1 - Gay.it

Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard

Cinema - Federico Boni 20.4.24
Lovers Film Festival 2024 a Torino dal 16 al 21 aprile al grido "il Cinema ti muove e ti commuove" - image006 - Gay.it

Lovers Film Festival 2024 a Torino dal 16 al 21 aprile al grido “il Cinema ti muove e ti commuove”

News - Redazione 18.1.24
Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero - Lil Nas X - Gay.it

Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero

Cinema - Redazione 19.3.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24