Qatar 2022 la ministra tedesca Nancy Faeser indossa la fascia rainbow accanto al presidente FIFA

“Ai giorni nostri è incomprensibile che la FIFA non voglia che le persone si schierino apertamente per la tolleranza e contro la discriminazione"

ascolta:
0:00
-
0:00
Qatar 2022 la ministra tedesca Nancy Faeser indossa la fascia rainbow accanto al presidente FIFA - nancy faeser fascia arcobaleno lgbtq - Gay.it
2 min. di lettura

La Germania è forse il paese che si è dimostrato più solidale alla comunità LGBTQIA+ qatarese durante i Mondiali di Calcio. A partire dalla ministra degli interni Nancy Faeser, che durante la partita contro il Giappone ha orgogliosamente indossato la tanto discussa fascia rainbow sugli spalti, seduta a fianco del presidente FIFA, Gianni Infantino.

Nei giorni precedenti al match, Faeser aveva dichiarato una presa di posizione decisa in merito al controverso ban delle fasce rainbow (un simbolo positivo di apertura alla diversità e alla tolleranza) per le squadre in campo – che determinava sanzioni e penalità per chi le indossasse.

Ai giorni nostri è incomprensibile che la FIFA non voglia che le persone si schierino apertamente per la tolleranza e contro la discriminazione. Non si adatta ai nostri tempi e non è appropriato nei confronti della comunità LGBTQIA+ e di tutti coloro che la difendono “, aveva dichiarato Faeser durante una visita a un evento della FA tedesca a Doha, prima della partita.

nancy-faeser-fascia-arcobaleno

Il team tedesco unito per protestare contro la repressione della comunità LGBTQIA+

Ma la ministra non è stata l’unica a schierarsi apertamente contro le politiche repressive e discriminatorie adottate da FIFA per i mondiali in Qatar.

In una forma di protesta contro il divieto della fascia arcobaleno, i membri del team tedesco si sono messi le mani sulla bocca durante una foto di squadra prima della partita del Gruppo E della Coppa del Mondo contro il Giappone di oggi.

Prima del calcio d’inizio, un guardalinee è stato avvistato mentre controllava che il capitano Manuel Neuer non indossasse la fascia arcobaleno.

La nazionale tedesca aveva fatto riscaldamento con magliette da allenamento dalle maniche arcobaleno nonostante le minacce della FIFA di sanzionare i giocatori in caso di dichiarazioni politiche.

La Germania era stata tra le sette nazioni che avevano manifestato l’intenzione d’indossare la fascia arcobaleno “OneLove” per esprimere solidarietà alla comunità LGBTQ+, per dimostrare che il calcio è uno sport di tutti.

Qatar 2022 la ministra tedesca Nancy Faeser indossa la fascia rainbow accanto al presidente FIFA - 0 GettyImages 1245017790 - Gay.it

I diritti umani non sono negoziabili

In una dichiarazione della Federcalcio tedesca (DFB) si legge: “Volevamo utilizzare la nostra fascia da per difendere i valori che abbiamo nella nazionale tedesca: diversità e rispetto reciproco. Insieme ad altre nazioni, volevamo che la nostra voce fosse ascoltata. Non si trattava di una dichiarazione politica: i diritti umani non sono negoziabili. Questo dovrebbe essere dato per scontato, ma non è ancora così. Ecco perché questo messaggio è così importante per noi. Negarci la fascia equivale a negarci una voce. Manteniamo la nostra posizione“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Lolita intervista

Lolita e la libertà di andare oltre gli stereotipi: “Chiunque di noi può essere tutto ciò che vuole”

Musica - Emanuele Corbo 24.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

chi-segna-vince-jaiyah-saelua

“Chi segna vince”, la storia della prima donna transgender a giocare in una nazionale di calcio

Corpi - Francesca Di Feo 11.1.24
Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24
Ex manager della British Airways arrestato in Qatar perché gay: "Negati i farmaci antiretrovirali, è tortura" - Manuel Guerrero Avina - Gay.it

Ex manager della British Airways arrestato in Qatar perché gay: “Negati i farmaci antiretrovirali, è tortura”

News - Redazione 1.3.24
Jakub Jankto, primo storico goal di un calciatore dichiaratamente gay in serie A (VIDEO) - Jakub Jankto - Gay.it

Jakub Jankto, primo storico goal di un calciatore dichiaratamente gay in serie A (VIDEO)

Corpi - Redazione 4.3.24
Polemiche per la richiesta del Barcelona di non esporre bandiere rainbow in Arabia Saudita - nella foto Joao Felix (dal profilo IG @fcbarcelona)

“No bandiere rainbow e manifestazioni di affetto in Arabia Saudita”, la richiesta del Barcelona ai suoi tifosi

Corpi - Federico Boni 10.1.24
Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese - Lucy Clark - Gay.it

Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese

Corpi - Redazione 2.2.24
Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO) - Lucas Ocampos - Gay.it

Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO)

Corpi - Redazione 6.2.24
Rubén García, il calciatore spagnolo contro l'omofobia dell'Arabia Saudita: "Mi lascia a bocca aperta" - Ruben Garcia foto - Gay.it

Rubén García, il calciatore spagnolo contro l’omofobia dell’Arabia Saudita: “Mi lascia a bocca aperta”

Corpi - Redazione 17.1.24