Olly Alexander: “Non volevo essere gay, ero bulimico e ho lottato contro l’autolesionismo”

"Ero convinto di essere il motivo per cui i miei genitori si stavano separando, perché ero gay", ha confessato il cantante degli Years & Years.

Olly Alexander: "Non volevo essere gay, ero bulimico e ho lottato contro l'autolesionismo" - Olly Alexander 2 - Gay.it
2 min. di lettura

Olly Alexander: "Non volevo essere gay, ero bulimico e ho lottato contro l'autolesionismo" - Olly Alexander 1 - Gay.it

30enne cantante degli Years & Years e attore inglese attesissimo in tv con It’s a Sin, nuova serie firmata Russell T. Davies, Olly Alexander è tornato a parlare della propria adolescenza, di bimbo gay che aveva il terrore di dichiararsi, tanto a sè stesso quanto agli altri. Olly ha affrontato l’argomento con il The Guardian, ricordando come già all’età di 10 anni avesse scritto una canzone che parlava di un suo compagno di classe, di cui si era innamorato. Arrivato a scuola con l’eyeliner fu presto bullizzato, con due ragazzi che una volta gli sbatterono la faccia nel fango, dopo aver ben giocato una partita a rugby.

Chiuso in sè stesso, Olly parlava solo attraverso le pagine del suo diario. “Scrivevo: non mangiare, non mangiare, non mangiare”. Così divenne bulimico. “Era qualcosa che potevo finalmente controllare. Lottavo con la mia sessualità, i miei genitori stavano divorziando e volevo punirmi. Era disgustato di me stesso. Non volevo essere gay. Ero convinto di essere il motivo per cui i miei genitori si stavano separando”.

In quegli anni Alexander ha lottato anche contro l’autolesionismo, tagliandosi più e più volte le braccia. Solo dopo essere stato ‘scoperto’ da un amico, che aveva notato le cicatrici, si è fermato. “La bulimia è andata avanti fino ai 20 anni, ma è diventata sempre meno frequente“, ha spiegato. “È davvero difficile mantenere qualsiasi tipo di lavoro se vomiti continuamente cibo“. A un certo punto, le cose sono precipitate a tal punto dall’essere ricoverato in ospedale con un battito cardiaco irregolare. Da quel momento Olly ha iniziato a lavorare sulla sua salute mentale, con l’antidepressivo sertralina sempre con sè.

Olly è il protagonista di It’s a Sin, nuovo progetto a tinte LGBT di Russell T. Davies, creatore di Queer as Folk, che segue la vita di Ritchie Tozer e dei suoi amici durante l’esplosione epidemica di AIDS a Londra, nei primi anni ’80.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Hiv sentenza Bari su U uguale U Gay.it

U = U, sentenza storica, assolto un uomo accusato di aver trasmesso l’Hiv: se non è rilevabile non si può trasmettere

Corpi - Daniele Calzavara 28.2.24
Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura) - Gloria bacio gay - Gay.it

Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura)

Culture - Federico Boni 28.2.24

Leggere fa bene

Heartstopper, svelato il titolo della prima puntata della 3a stagione. Si intitolerà.... - Heartstopper S02 Teaser21 - Gay.it

Heartstopper, svelato il titolo della prima puntata della 3a stagione. Si intitolerà….

Serie Tv - Redazione 5.9.23
Pedro Almodóvar: "Un attore etero può assolutamente interpretare un personaggio gay e viceversa" - Strange Way of Life ecco Manu Rios nel Brokeback Mountain di Pedro Almodovar - Gay.it

Pedro Almodóvar: “Un attore etero può assolutamente interpretare un personaggio gay e viceversa”

Cinema - Redazione 11.9.23
Nuovo Olimpo, parla Andrea Di Luigi: “Da etero nessun problema con un ruolo gay, l’amore è universale” - Andrea Di Luigi - Gay.it

Nuovo Olimpo, parla Andrea Di Luigi: “Da etero nessun problema con un ruolo gay, l’amore è universale”

Cinema - Redazione 13.11.23
Strange Way of Life, desiderio e amore, passione e rimorsi nel western queer di Pedro Almodóvar - 5 © El Deseo. Photo by Iglesias Mas - Gay.it

Strange Way of Life, desiderio e amore, passione e rimorsi nel western queer di Pedro Almodóvar

News - Redazione 15.9.23
Jonathan Bailey trionfa ai Critics Choice Awards con Compagni di Viaggio e dedica il premio alla comunità LGBTQIA+. Il bellissimo discorso (VIDEO) - Jonathan Bailey - Gay.it

Jonathan Bailey trionfa ai Critics Choice Awards con Compagni di Viaggio e dedica il premio alla comunità LGBTQIA+. Il bellissimo discorso (VIDEO)

Serie Tv - Redazione 16.1.24
Sundance Film Festival 2024, i film LGBTQIA+ più attesi - Sundance 2024 - Gay.it

Sundance Film Festival 2024, i film LGBTQIA+ più attesi

Cinema - Federico Boni 19.1.24
Wicked, tutto quello che c'è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey - Wicked - Gay.it

Wicked, tutto quello che c’è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey

Cinema - Redazione 13.2.24
J. August Richards di Angel ha sposato l’amato Josh Gbor e ha dedicato le nozze alle vittime di omofobia in Africa - J. August Richards di Angel ha sposato lamato Josh Gbor - Gay.it

J. August Richards di Angel ha sposato l’amato Josh Gbor e ha dedicato le nozze alle vittime di omofobia in Africa

Culture - Redazione 12.9.23