“Curare l’omosessualità con le supposte”, l’ultima follia di una dottoressa del Kuwait – video

Mariam Al-Sohel è convinta che l'omosessualità sia portata da un verme anale che si nutre di sperma.

"Curare l'omosessualità con le supposte", l'ultima follia di una dottoressa del Kuwait - video - Mariam Al Sohel - Gay.it
< 1 min. di lettura

La dottoressa Mariam Al-Sohel è un’accademica kuwaitiana che ha affermato di aver scoperto una cura per l’omosessualità. Non solo, costei ha anche annunciato la ‘genesi’ dell’omosessualità, a suo dire figlia di larve.

Intervistata da Scope TV, la dottoressa Mariam ha spiegato come funziona la “cura”. “Ho scoperto supposte terapeutiche che frenano le pulsioni sessuali dei ragazzi gay e delle ragazze lesbiche. E’ scienza, non c’è nulla di cui vergognarsi. L’impulso sessuale si sviluppa quando una persona viene attaccata sessualmente. C’è un verme anale che si nutre di sperma. Esatto, si nutre di sperma”.

Parole fuori controllo, che fanno sorridere per quanto deliranti, se non fosse che questa Al-Sohel sia un medico a tutti gli effetti. “Quello che ho fatto è stato produrre delle supposte, che devono essere usate da certe persone in un dato momento. Queste supposte curano quegli stimoli, sterminando il verme che si nutre di sperma”.

La dottoressa Mariam sostiene di aver inventato due diversi tipi di supposte, di colori diversi. Fondamentale, a suo dire, anche la dieta. “Qualsiasi cibo sepolto sottoterra offre stabilità agli uomini, rafforza i muscoli e aumenta la loro mascolinità”, ha spiegato, aggiungendo: “I cibi più amari aumentano la mascolinità”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
michelangelosalvaranigmailcom 26.4.19 - 0:51

Del resto è arcinoto che le accademie arabe sono civilmente e culturalmente avanzate e all'avanguardia, come tutta la loro cultura, a partire dalla lapidazione per gli omosessuali. Per fortuna che stanno a casa loro e in occidente non vogliono venire. Non ce ne sono da noi, altrimenti dovrebbero integrarsi con la nostra cultura, ma loro non vogliono integrarsi perché considerano la nostra una sottocultura. Sì, da curare con supposte e bombe

    Avatar
    littletranscool 6.6.19 - 18:40

    Ma... Io sono musulman* e transgender (gender fluid per l'esattezza). Non sono tutti così

Avatar
Franzc Dereck 25.4.19 - 18:28

Questa sedicente dottoressa ha coperto il capo per nascondere , come la Medusa , vermi e serpenti? Wanna Marchi è stata in prigione per molto meno.

Avatar
rosario_ferrara 25.4.19 - 15:26

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAH.... RESTO AD UN TEMPO STRABILIATO ED AMMIRATO.... ha scoperto la causa sbagliata e la cura giusta ahahahahahahah... in effetti parte della “omosessualita" non sta nel desiderare ma nel fare... oggi, non in iran ma in italia, un certo giornalista non dice di essere omosessuale ma omoaffettivo... conseguenza: rendere l' atto poco piacevole, spiacevole o poco interessante, in effetti, riduce gradualmente la frequenza con cui l' atto sessuale si vuole praticare... ma si tratta di un meccanismo psicologico scoperto da pavlov, non un meccanismo medico scoperto dalla al-sohel! ed anche qui il confronto tra il mondo occidentale e quello islamico appare solo superficialmente stridente: mentre quella dottoressa vuole inibire i vermi con le supposte, in occidente si inibisce l' ano con la lidocaina... a parte che qui ci troviamo con una malattia nella malattia... mi immagino i vermi delle lesbiche che soffrono di inappetenza e le fanno diventare etere ihihihihihihihihi... la mia famiglia pratica la medicina correttamente, scientificamente, senza errori ed initerrottamente da quasi un millennio... parlo con cognizione di causa: purtroppo di cose come queste se ne sono viste parecchie, e non solo in iran... l' idea che il bicarbonato possa curare i tumori e nata in italia; l' idea che la aloe possa DA SOLA curare i tumori e venuta in america... resta il fatto che, in effetti, "le cose cresciute sotto terra" hanno poteri terapeutici non indifferenti, alla base praticamente di tutte le arti mediche del pianeta, sia per ragioni enzimatiche, sia per ragioni antiossidanti, sia per ragioni officinali, sia per la presenza di tossine... se prendiamo una patata, ad esempio, nell' arco di pochi giorni alla luce diventa da potente nutrimento a potente veleno per via della solaninizzazione... non escludo, proprio per il mio carattere scientifico occidentale, che le sostanze presenti nelle supposte possano avere una effettiva azione modificativa del funzionamento delle terminazioni nervose locali e della motilita del tratto conclusivo intestinale... fare polemica va bene... ma, se non si vuole prendere il torto dalla ragione, occorre saperlo fare con basi scientifiche ancora piu stringenti di quelle dell' avversario, e non semplicemente pensando di coprirlo di ridicolo!

    Avatar
    littletranscool 6.6.19 - 18:37

    Io sono musulman* e ti giuro, certe volte sono sconvolt* dalle cagate che sparano da dove vengo io.

Trending

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24
burkina-faso-lgbt-africa

Africa, in Burkina Faso il filorusso Traorè vieta le trasmissioni LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.8.23
governo-sunak-lgbtqia

Regno Unito: come la destra del governo Sunak distrugge decenni di progressi LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 23.10.23
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
dua lipa omofobia transfobia misoginia

Dua Lipa: “Omofobia e transfobia sono parenti della misoginia”

Musica - Redazione Milano 27.8.23
Il generale Vannacci: "Se mia figlia fosse lesbica cercherei di indirizzarla verso l'eterosessualità" - roberto vannacci rete 4 - Gay.it

Il generale Vannacci: “Se mia figlia fosse lesbica cercherei di indirizzarla verso l’eterosessualità”

News - Redazione 4.10.23