Polonia, botte e arresti a Varsavia nei confronti di pacifici manifestanti LGBT

Quello che è successo ieri non è neanche lontanamente normale ed è una chiara violazione dei diritti umani. Cosa aspetta l'Unione Europea ad intervenire?

polonia commissione europea
Continua la linea anti-LGBT in Polonia.
2 min. di lettura

https://www.youtube.com/watch?v=xpb5qmXb6YI

Nella giornata di ieri a Varsavia si è tenuta una manifestazione LGBT che si è presto tramutata in una mattanza di Stato. Oltre 50 arresti e botte da parte della polizia, intervenuta in massa sui pacifici manifestanti, scesi spontaneamente in strada dopo l’annuncio della “detenzione preventiva” ai danni dell’attivista Margot Szutowicz.

In Polonia la campagna di odio contro la comunità LGBTI prosegue dall’ottobre del 2018, diventando addirittura centrale nel corso delle elezioni presidenziali di poche settimane fa, che hanno visto il presidente Duda vincere al ballottaggio. Negli ultimi 12 mesi oltre 100 comuni polacchi si sono dichiarati zone “free-LGBT”, scatenando l’ira della comunità europea, ancora troppo ‘leggera’ nei confronti di un Paese che ha tramutato in normalità la discriminazione, l’omotransfobia.

Björn van Roozendaal
di ILGA-Europe ha tuonato:Alla comunità LGBTI viene negato il diritto di esistere dal principale partito politico. Le persone LGBTI in Polonia vivono in una situazione di pressione costante e repressiva, senza accesso alla giustizia o alla protezione dello Stato. In circostanze come queste, dove i membri emarginati della società vengono attaccati da tutte le parti, le proteste e l’attivismo sono inevitabili e possono anche essere considerate come risposta al fallimento del governo nel tutelare i loro diritti fondamentali e alle sproporzionate risposte delle forze dell’ordine. Non dimentichiamoci che sta accadendo in un paese dell’UE dove i diritti umani di tutti i cittadini sono profondamente radicati. Chiediamo alle istituzioni internazionali per i diritti umani, tra cui l’Unione europea, il Consiglio d’Europa e le Nazioni Unite, di alzare la voce contro la violenza della polizia e la detenzione arbitraria, e di pretendere il rispetto dello stato di diritto e dei diritti fondamentali per il popolo LGBT della Polonia“.

Le immagini scioccanti della polizia che si avventa sui pacifici manifestanti hanno presto fatto il giro dei social. Non ci sono informazioni su chi sia stato arrestato e dove sia stato portato. I detenuti non hanno avuto contatti con le loro famiglie, non sono stati ammessi avvocati nè politici dell’opposizione. I diritti della difesa sono stati violati in ogni fase di fermo. Le persone sono state interrogate senza la partecipazione di un avvocato difensore. È stato negato il diritto all’informazione. Quello che è successo ieri non è normale ed è una chiara violazione dei diritti umani.

Foto Cover: Kampania Przeciw Homofobii

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 8.8.20 - 18:55

Probabilmente le Istituzioni Europee preposte alla difesa dei diritti umani attendono che questa lebbra dell'omofobia contagi il resto dell'Unione. E , come diceva B.Brecht , poi passeranno ad altre minoranze. Ma in che mondo viviamo?

Trending

Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Artur Dainese, Isola dei Famosi 2024

Isola dei Famosi 2024, la storia di Artùr Dainese: “A 16 anni sono venuto in Italia. Mi sentivo solo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24

Continua a leggere

africa-burundi-lapidare-omosessuali

Africa, il presidente del Burundi invita la popolazione a lapidare gli omosessuali

News - Francesca Di Feo 2.1.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
san-gregorio-magno-quindicenne-accoltella-il-padre

Ragazzo di 15 anni accoltella il padre che lo “accusa” di essere gay durante una lite domestica

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica - Kenya Cov - Gay.it

Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica

News - Federico Boni 9.11.23
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24