Quando il Dr. Anonymous fece coming out: “Sono omosessuale e psichiatra”

Nel 1972 all'American Psychiatric Association, lo psichiatra smantellò ogni correlazione tra omosessualità e malattia mentale.

ascolta:
0:00
-
0:00
Quando il Dr. Anonymous fece coming out: "Sono omosessuale e psichiatra"
Dr. H. Anonymous and Dr. Judd Marmor on panel (TOBIN KAY)
2 min. di lettura

Era il 2 Maggio del 1972 quando lo psichiatra John Fryer, sotto lo pseudonimo di Henry Anonymous, dichiarò al mondo di essere omosessuale: lo fece nella sala dell’Adolphus Hotel di Dallas, al convegno dell’American Psychiatric Association, davanti i volti più importanti della psichiatria mondiale. Anonymous si presentò mascherato con il volto coperto da una maschera del presidente Nixon, uno smoking fuori taglia, e una parrucca di riccioli neri. “Sono uno psichiatra e sono omosessuale” disse al microfono, utilizzando una piattaforma gigante per smantellare ogni correlazione tra omosessualità e malattia mentale.

Quando il Dr. Anonymous fece coming out: "Sono omosessuale e psichiatra" - fighting back image 1 - Gay.it
Credit: Historical Society of Pennsylvania)

Dieci minuti di discorso abbastanza potenti da generare un cambiamento storico: nel giro di un anno, l’America Psychiatric Association chiedeva per la prima volta di non considerare più l’omosessualità un disturbo mentale, abolendo ogni cura ripartiva (che andavano dall’elettroshock alla castrazione chimica). Nel 1973 l’omosessualità non faceva più parte del DSM (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali). In un’epoca dove la “sodomia” era considerata illegale in più di 42 Stati americani, l’omosessualità smetteva di essere un motivo valido per licenziare una persona – inclusi innumerevoli psichiatri omosessuali costretti a nascondersi per non essere radiati dall’albo – per non dare cittadinanza, o costringerla a cure invasive e brutali.

Quando il Dr. Anonymous fece coming out: "Sono omosessuale e psichiatra"
John Ercel Fryer

Fryer volò a Dallas e per più di vent’anni non rivelò mai la sua vera identità, né ad amici né alla famiglia. Cambiò il mondo e sparì dai riflettori fino al 2003, quando morì all’età di 65 anni. Dichiarò che nel travestimento poteva essere libero di fare e dire tutto quello che voleva, di cambiare la sua vita e quella di qualunque altro collega, scoprendo per la prima volta un potere impensabile fino allora: “Il giorno è passato, è arrivato e se n’è andato e io sono ancora vivo.” scrisse nel suo diario: “Per la prima volta mi sono identificato con una forza simile alla mia individualità.”

Leggi anche: Guarire l’omosessualità”: le atroci terapie riparative, solo alcuni Paesi le vietano

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Mara Sattei nel nuovo singolo "Tempo" in uscita il 19 Aprile, campiona un vecchio successo dei primi 2000 delle t.A.t.U.

Mara Sattei nel nuovo singolo “Tempo” campiona le t.A.T.u. che si finsero lesbiche: ma che fine hanno fatto?

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

Giorgio Bozzo, autore di Le Radici dell'Orgoglio

Quell’orgoglio che ci rende più forti: intervista con Giorgio Bozzo (che riparte con Le radici dell’orgoglio)

Culture - Riccardo Conte 4.1.24
Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay” - Jack Chambers 1 - Gay.it

Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay”

News - Redazione 16.1.24
Maestro (Netflix, 2023)

Maestro: la vera storia di Leonard Bernstein e Felicia Montealegre

Culture - Riccardo Conte 4.12.23
Mario Alcalde, il primo storico coming out di un torero spagnolo - Mario Alcalde coming out - Gay.it

Mario Alcalde, il primo storico coming out di un torero spagnolo

Corpi - Redazione 24.1.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
alan turing biografia gay

Alan Turing, finalmente una statua celebrativa al Kings College di Cambridge ma è polemica sul risultato finale

Culture - Redazione 31.1.24
Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l'essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Compagni di Viaggio Robbie Rogers spiega come lessere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Gay.it

Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l’essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore

Serie Tv - Federico Boni 24.1.24
Amaury Lorenzo, l'attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out - Amaury Lorenzo - Gay.it

Amaury Lorenzo, l’attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out

Culture - Redazione 24.10.23