“Quella locandina offende la religione”: polemica per la mostra lgbt

E' successo a Torino. Dopo gli attacchi della destra, il comune ritira il patrocinio.

"Quella locandina offende la religione": polemica per la mostra lgbt - mostra torino scandalo 1 - Gay.it
3 min. di lettura
"Quella locandina offende la religione": polemica per la mostra lgbt - mostra torino scandalo1 - Gay.it

Una locandina annuncia una mostra d’arte sui sette peccati capitali e scoppia la polemica contro “la nuova frontiera dell’arte omosessuale”. Succede a Torino, dove il prossimo 17 ottobre si inaugura la Mostra Internazionale di Arte LGBTE il cui tema quest’anno è S.A.L.I.G.I.A, acronimo che rappresenta i sette peccati capitali, appunto. Il guaio è che la mostra è (o sarebbe meglio dire, era) patrocinata dal comune di Torino e che la locandina non è proprio andata giù ad alcuni esponenti della destra locale, a cominciare dal capogruppo di Fratelli d’Italia Maurizio Marrone.
L’immagine, che potete vedere qui accanto, ritrae una donna obesa nuda che calpesta immagini sacre. Nell’idea degli organizzatori della mostra, rappresenta la superbia.
“Una obesa nuda che calpesta le immagini di Gesù Cristo e della Vergine Maria: ecco la nuova frontiera dell’arte omosessuale che il Comune di Torino ha ritenuto di voler promuovere con il patrocinio della Città e, chissà, magari anche con finanziamenti – tuona Marrone in un comunicato stampa -. E’ questo il rispetto e la cultura dimostrati da quel mondo gay sempre pronto a piangere nel circo mediatico il proprio vittimismo, pretendendo di introdurre un reato di opinione con la scusa del contrasto all’omofobia?

"Quella locandina offende la religione": polemica per la mostra lgbt - mostra torino scandalo2 - Gay.it

La sinistra davvero intende inseguire l’associazionismo omosex in questa ultima inaccettabile provocazione? Le lobby gay non pensino di godere di una licenza di offendere la sensibilità altrui, soprattutto quella cristiana in un momento storico di feroci e cruente persecuzioni subite per la fede in quelle immagini sacre così oltraggiate dalla cosiddetta arte lgbt! Esigiamo l’immediato ritiro del patrocinio comunale da questa porcheria e le scuse pubbliche del Sindaco Fassino per questo scivolone imperdonabile!”.
Non ha letto, Marrone, il tema della mostra e non ha capito, dunque, che quella immagine si riferisce al peccato della superbia, che insieme a lussuria, accidia, gola, ira, invidia e avarizia, costituiscono l’argomento dell’evento. Nessun oltraggio alla religione, dunque, nelle intenzioni dell’associazione Koiné che organizza la mostra, ma al contrario, proprio la rappresentazione di quello che la religione cattolica considera un grave peccato.

"Quella locandina offende la religione": polemica per la mostra lgbt - mostra torino scandalo3 - Gay.it

“La nostra rassegna – hanno fatto sapere dall’organizzazione – intende promuovere gli artisti LGBT ma da quest’anno abbiamo aggiunto una “e” per comprendere anche il mondo etero. E la fotografia di Mauro Pinotti ha come unico intento quello di mettere in risalto la donna. Non di calpestare la religione”.
Intanto, però, travolto dalla polemica, alimentata anche dal vicepresidente vicario del consiglio comunale Silvio Magliano (NCD) che aveva promesso di intervenire presso la giunta, l’amministrazione di Torino ha deciso di ritirare il patrocinio all’evento.
“Prima di dare il patrocinio alle iniziative – ha spiegato l’assessore alla cultura del capoluogo piemontese Maurizio Braccialarghe – valutiamo la serietà dei progetti presentati. In questo caso, nessun elemento inviatoci poteva far pensare all’utilizzo di un’immagine che riteniamo lesiva della sensibilità di molti. Dopo aver visto la locandina oggi la Giunta, all’unanimità, ha deciso di revocare il patrocinio all’evento”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Katy Perry

Katy Perry torna a lavorare con Dr. Luke per l’album “143” dopo le pesanti accuse di abusi. I fan: “Siamo delusi”

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear - Scaled Image 43 - Gay.it

Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear

Serie Tv - Redazione 8.7.24
Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24

Hai già letto
queste storie?

arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero - Lil Nas X - Gay.it

Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero

Cinema - Redazione 19.3.24
Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
asti pride 2024, sabato 6 luglio

Asti Pride 2024: sabato 6 luglio

News - Redazione 17.5.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24