Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

"Non ho altri regali di Natale per voi. Se non questo fr**io picchiato e buttato a terra".

ascolta:
0:00
-
0:00
Pavel Lobkov
Pavel Lobkov
< 1 min. di lettura

È l’amaro sfogo di un omosessuale che vive nella Mosca dei nostri giorni. Un giornalista gay russo ha dichiarato pubblicamente di essere stato attaccato fisicamente il 31 Dicembre 2023 nel centro di Mosca, in un presunto episodio di omofobia. Pavel Lobkov, ex presentatore del canale televisivo russo indipendente Dozhd, ha condiviso su Facebook delle immagini delle sue ferite, evidenziando il suo naso e la mano sanguinanti. Nel post, Lobokov ha scritto con nero sarcasmo:

“E non ho altri regali di Natale per voi. Un “fr**io” rotto, buttato a terra in cortile al Patrick”

il giornalista ha provocatoriamente usato il dispregiativo “fr**io” per evidenziare il clima che si respira in Russia intorno alla comunità LGBTQIA+ ndt

Patrick, il luogo indicato dall’uomo, è un quartiere di lusso a Mosca, noto per i suoi locali posh e alla moda. Lobkov non ha fornito ulteriori dettagli sull’incidente.

In Russia la comunità LGBTQIA+ è sotto lo scacco di un’aperta guerra di discriminazione di stato da parte della presidenza Putin. Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato di un insegnante che è stato accusato di propaganda gay perché si è vestito da Biancaneve. Il regime di Mosca ha emesso un mandato di cattura internazionale per lə giornalista trans no-binary Masha Gessen. Sono soltanto alcuni episodi di una escalation persecutoria decennale, che ha visto il suo culmine un mese fa nel provvedimento della Corte Suprema russa la quale, asservita ai pieni poteri del Cremlino, ha classificato il movimento LGBTIAQ+ come estremista. Un’etichetta giuridica che in Russia permette alle forze di polizia di utilizzare metodi più repressivi. Un mese fa a Mosca la polizia ha fatto irruzione in alcuni bar e club queer della capitale e ha compiuto arresti in modalità del tutto deliberata.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24

Hai già letto
queste storie?

Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte - Josh Cavallo - Gay.it

Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte

Corpi - Redazione 20.12.23
studenti musulmani LGBTIQ

200 studenti musulmani lasciano la scuola per protesta contro personaggi LGBTQI+ sui libri

News - Francesca Di Feo 17.10.23
Corrado e Adriano, è omofobia anche dopo la morte. Imbrattato il manifesto funebre: “Fr*ci!” - Corrado e Adriano e omofobia anche dopo la morte. Imbrattato il manifesto funebre - Gay.it

Corrado e Adriano, è omofobia anche dopo la morte. Imbrattato il manifesto funebre: “Fr*ci!”

News - Redazione 30.8.23
Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l'estremista di destra - Alain Soral - Gay.it

Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l’estremista di destra

News - Redazione 3.10.23
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
salerno scritta omofoba

Salerno, il Comune copre la scritta omofoba: “Le differenze sono ricchezza”

News - Redazione Milano 30.8.23
la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
giugno 2021

Trento, violenza omofoba. Due giovani aggrediti e minacciati con un coltello

News - Redazione 3.11.23