Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

3 anni dopo l'attacco a Jean Pierre Moreno l'aggressore è stato condannato per lesioni personali, ma senza alcuna aggravante specifica. "Sanzionato come un eccesso di velocità”.

ascolta:
0:00
-
0:00
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it
2 min. di lettura

Tre anni fa Jean Pierre Moreno, attivista LGBTQIA+, veniva insultato e picchiato nella stazione metropolitana Valle Aurelia di Roma da uno sconosciuto solo e soltanto perché aveva baciato il suo ragazzo. Dinanzi a quel semplice bacio l’uomo attraversò i binari, gridando loro “non vi vergognate?”, per poi cominciare a tirare calci e pugni. Le immagini dell’aggressione fecero il giro del mondo.

Dopo tre anni è finalmente arrivata la sentenza, con una condanna per lesioni personali, senza alcuna aggravante specifica, ai danni dell’aggressore, chiamato a pagare una multa di 600,00 € più 1000,00 € di risarcimento danni.

A prescindere dall’entità delle sanzioni, che definire lievi è dir poco, il caso dimostra come sia praticamente impossibile in Italia riconoscere e punire l’odio omofobico in quanto tale. Senza una legge specifica contro l’omobotransfobia, bocciata in Senato tra gli applausi della destra, questi sono i risultati.

La sentenza – dichiara l’Avvocata Martina Colomasi di Rete Lenford – non tiene conto della sproporzione tra il motivo e il reato commesso e non contempla l’aggravante per futili motivi. In assenza di un inquadramento della matrice omofobica tra le fattispecie legate ai reati di istigazione all’odio e alla violenza (ex legge Mancino, 604 bis e ter c.p.), l’aggravante era l’unico modo per ottenere una sentenza che potesse riconoscere almeno in parte la gravità di quanto commesso”.

Immediato anche il commento di Rosario Coco, Presidente di Gaynet, associazione LGBTQIA+ a cui è iscritto Jean Pierre Moreno: “Mentre la nostra classe politica dà sempre più ascolto a chi urla al “gender nelle scuole” ogni volta che si prova a prevenire il bullismo e l’odio omotransfobico, l’Italia resta il Paese in cui l’omofobia, per legge, non esiste, nonostante ne venga colpita una persona ogni due giorni e più di 6 persone LGBTI su 10 in Italia hanno paura di tenere persi per mano pubblicamente quando sono in coppia (dati FRA)”. “Inoltre questo caso sconfessa definitivamente anche il mantra del ‘le leggi ci sono già’, perché non è stata riconosciuta nemmeno l’aggravante per futili motivi. In attesa delle motivazioni della sentenza, è ormai chiaro che un caso di violenza omofobica di risonanza planetaria, è stato trattato come una banale lite per un parcheggio e sanzionato come un eccesso di velocità”.

La battaglia delle realtà associative – ha dichiarato Vincenzo Miri, Presidente Rete Lenford – per una giusta legge contro i crimini d’odio omolesbobitransfobici proseguirà fino a quando, come ormai in tutta l’Europa occidentale, anche il nostro sistema giuridico riconoscerà l’orientamento sessuale e l’identità di genere quali caratteristiche essenziali della persona e possibili moventi di istigazione all’odio e alla violenza, così come avviene per etnia, nazionalità e religione”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24

Leggere fa bene

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24
grecia-matrimonio-egualitario-proteste

Grecia nel caos omobitransfobico. Weekend di terrore, in 200 aggrediscono coppia trans. Minacce a Kasselakis

News - Federico Boni 12.3.24
Emanuele Pozzolo il post omofobico ai tempi dell'approvazione delle unioni civili. Nella foto insieme a Giorgia Meloni che lo scelse nelle liste elettorali del 25 Settembre 2022.

Emanuele Pozzolo, scelto da Meloni: ecco il post omofobico contro le unioni civili

News - Redazione Milano 3.1.24
Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli - Salvatore Sparavigna - Gay.it

Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli

News - Redazione 29.3.24