Regione Lombardia, no al Pride, sì al torneo di calcio dell’estrema destra (filo nazista?)

La Giunta Fontana concede patrocinio a Bran.co, costola di “Lealtà Azione” legata al politico belga e ufficiale delle SS Léon Degrelle.

ascolta:
0:00
-
0:00
bran.co lealtà e azione milano pride regione lombardia luca paladini
bran.co lealtà e azione milano pride regione lombardia luca paladini
3 min. di lettura

Come già accaduto in passato, la Regione Lombardia ha negato il patrocinio al Milano Pride del 24 Giugno.

In un’intervista a L’Espresso, Luca Paladini, leader de I Sentinelli e consigliere dell’opposizione, ha fatto notare come la Giunta Fontana, da poco rieletta alla guida della Regione, preferisca dare il patrocinio ad associazione dalle simpatie naziste, e negarla alla comunità LGBTQIA+ lombarda.

“Con una mano bocciano il patrocinio al Milano Pride – dice Paladini a L’Espresso – con l’altra danno un patrocinio oneroso a Lealtà e Azione, organizzazione apertamente neofascista che si onora di avere tra i propri riferimenti l’ex ge­nerale delle SS Leon Degrelle, condannato come criminale di guerra, e di esaltare nel proprio inno Cornelius Codreanu, il fondatore della Gu­ardia di ferro rumena, organizzazione te­rroristica e antisem­ita, collaboratrice dei nazisti negli an­ni Quaranta.”

La Lombardia è guidata da decenni dai trasformismi post-fascisti della destra italiana, traghettata fin dagli anni ’90 dall’ascesa berlusconiana, per maturare nell’inquietante deriva attuale, marchiata Fratelli d’Italia. Tutto è iniziato con la destra catto-reazionaria di Formigoni, volto liberal, sanità pubblica smantellata a favore delle lobby sanitarie cattoliche, processi per corruzione e condanne. Oggi assistiamo allo scivolamento verso l’estrema destra dell’onda Meloni, mentre i gruppi finanziari che fanno business sulla salute dei lombardi iniziano la scalata all’impero mediatico berlusconiano.

La Presidenza della Regione, con a capo Attilio Fontana, ha bocciato la richiesta di patrocinio al Milano Pride e al contempo ha concesso patrocinio a un torneo di calcio per ragazzi, organizzato da Bran.co, onlus con sede a Monza, che si definisce “associazione solidarista di promozione sociale senza fini di lucro che opera per l’aiuto e il sostegno, morale e materiale, dei più deboli grazie al contributo volontario di quanti ne condividano valori e principi etici“. Bran.co sostiene posizione anti-abortiste, sul sito si legge:

Bran-Co sostiene inoltre con ogni mezzo la scelta della maternità responsabile, fornendo supporto – materiale e non – alle madri che difendono la vita, fin dal concepimento.

Bran.co è dunque un’associazione della destra sociale, che sovente si occupa di fornire assistenza alle fasce emarginate e in difficoltà della società. Il 21 Maggio a Monza, Bran.co organizza #amAbilmente – un goal per #Betlemme torneo di calcio definito “solidarista”, che si terrà nel centro sportivo “La Dominante”
Su Facebook la onlus di estrema destra scrive:

“Grazie ancora a Regione Lombardia per aver voluto patrocinare questa iniziativa a favore di un’infanzia la cui terra è martoriata. Domenica 21 vedremo dei ragazzi fieri e instancabili che si sfidano sui campi di gioco, tenaci nel rincorrere il pallone e soprattutto entusiasti di tirare in porta, abbattendo le barriere a suon di goal. Sarà una giornata memorabile!”

Tuttavia, secondo quanto raccontato da Paladini a Simone Alliva su L’Espresso, Bran.co è una costola di Lealtà&Azione, un’organizzazione dichiaratamente neofascista, legata a un ex ufficiale delle SS, presente a Milano, Firenze, Torino, Genova, Legnano, Lodi e Monza.

Lealtà e azione scrive sul proprio sito:

La pietra miliare su cui si poggia l’attività di Lealtà Azione è la formazione, intesa come sfida alla decadenza culturale e sociale del mondo moderno dalla quale si esce solo attraverso un’immensa opera di rettificazione morale che reinsegni agli uomini ad amare, a sacrificarsi, a vivere, a lottare per Valori superiori e immateriali.

“Tra i fondat­ori di Lealtà e azione compaiono Giacomo Pedrazzoli e Stefano Del Miglio (che dalla sua pagina Facebook propaganda la part­ecipazione di Bran.co a questa iniziativ­a) – spiega Paladini – pluricondannati per lesioni volontar­ie e accoltellamenti.” Interviene anche l’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), interpellata l’indomani dall’Espresso:

“Come più volte segnalato “Bran.co” è un’associazione legata all’estrema destra, in particolare a “Lealtà Azione” nata nel 2010 a Milano, con varie sedi in Lombardia e molto diffusa nel centro-nord; i personaggi di riferimento sono il politico belga e ufficiale delle SS Léon Degrelle ed il politico rumeno Corneliu Z. Codreanu (fondatore della “Guardia di Ferro”, organizzazione ultranazionalista tra le due guerre mondiali). Il collegamento tra “Lealtà e Azione” e le sue organizzazioni tematiche non è mai nascosto.

La replica della onlus Bran.co arriva dal portavoce Alessandro Piazza: “Da sedici anni organizziamo il torneo contro la pedofilia dove raccogliamo risorse da destinare ai bambini che sono stati vittime di pedofilia, finanziando spazi riconosciuti dove aiutarli psicologicamente e sostenendo economicamente il lavoro di legali, psicologi ed operatori del settore che contribuiscono a punire i colpevoli e dare giustizia alle vittime anche con un’opera di assistenza socio-sanitaria. Il torneo “amabilmente” è giunto alla quarta edizione ed è un progetto di inclusività e solidarismo. 4 squadre di ragazzi disabili giocano infatti per aiutare i bambini colpiti o da guerre o da situazioni famigliari difficili”. (gf)

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO) - Nymphia Wind - Gay.it

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO)

News - Redazione 17.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Sarah Toscano, Amici 23

Sarah Toscano vince Amici 23: è lei la popstar del futuro

Culture - Luca Diana 19.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24

Leggere fa bene

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

News - Francesca Di Feo 25.1.24
Eldorado: l doc Netflix sul locale gay di Berlino frequentato da Ernst Röhm e dai nazisti

Gay e nazismo: la tolleranza della prima ora e l’omocausto

Culture - Lorenzo Ottanelli 26.1.24
Matteo Salvini a Firenze per il meeting di Identità e Democrazia

Gli imbarazzanti alleati europei di estrema destra della Lega di Salvini

News - Lorenzo Ottanelli 4.12.23
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24
roma-svastica-locandina-manifestazione-trans

Roma, svastica sulla locandina della manifestazione trans* del 18 maggio

News - Francesca Di Feo 14.5.24
Angelina Mango Milano Pride 2023

“Chi ama è luminoso”, cosa disse Angelina Mango al Milano Pride 2023

Musica - Redazione Milano 12.2.24
Elezioni Europee LGBTI ComeOut4EU Ilga_

L’ombra dell’estrema destra sull’Europa, quali candidati supportano la comunità LGBTI alle prossime elezioni?

News - Giuliano Federico 13.3.24
milano pride 2024, il 29 giugno

Milano Pride 2024: il 29 giugno

News - Redazione 13.5.24