Sperimentazioni non autorizzate e gravi lesioni su quattro pazienti transgender: rinviati a giudizio tre medici di Roma

Accusati di aver causato lesioni gravissime, con danni permanenti a quattro loro pazienti operate per la riassegnazione del sesso.

Sperimentazioni non autorizzate e gravi lesioni su quattro pazienti transgender: rinviati a giudizio tre medici di Roma - roma chiurgia transgender - Gay.it
2 min. di lettura

Tre medici di Roma avrebbero eseguito sperimentazioni non autorizzate su pazienti transgender durante operazioni di riassegnazione del sesso.

Sono stati rinviati a giudizio il primario di Chirurgia plastica, un chirurgo e una biologa dell’ospedale Umberto I di Roma: avrebbero condotto “consapevolmente una sperimentazione sulle quattro donne transgender, ma senza acquisire la necessaria autorizzazione da parte dell’Agenzia italiana del farmaco e del Comitato etico dell’ospedale e senza informare adeguatamente le pazienti sui rischi a cui venivano esposte“. Rischiano dai 6 ai 12 anni di carcere.

La sperimentazione in questione sarebbe una tecnica “innovativa”, non contemplata nei protocolli ufficiali, per effettuare la riassegnazione del sesso: l’operazione comprenderebbe il prelievo del tessuto gengivale dalla bocca della paziente, la coltivazione del materiale biologico in laboratorio e l’innesto per formare il canale della vagina.

La tecnica era stata già testata, ma su donne nate biologicamente come tali: queste erano affette dalla sindrome Mayer Rokitanski Kuster Hauser, patologia rarissima per la quale non avviene il completo sviluppo della vagina. Per questo la colpa è quella di aver eseguito l’operazione su pazienti transgender, non testate in precedenza.

Le quattro donne dopo gli interventi hanno iniziato a manifestare problemi gravi: gravi infezioni, fistole, dolori e un progressivo “indebolimento dell’organo vaginale. Secondo la difesa dei medici, questi problemi sarebbero da imputare al cattivo decorso post-operatorio, di responsabilità delle donne: “scarsa igiene o rapporti sessuali prima di una completa cicatrizzazione, il non aver voluto indossare un divaricatore interno per tutto il tempo consigliato“. Per l’accusa invece, le operazioni sarebbero state portate avanti quando già la prima paziente trattata presentava questi gravi problemi: “nel frattempo l’equipe dell’Umberto I decantava i presunti successi della nuova tecnica su una prestigiosa rivista medica statunitense“.

Ma c’è di più: le autorizzazioni necessarie, da richiedere al comitato etico dell’ospedale, erano state richieste quasi un anno dopo il primo intervento, nel luglio 2013. Inoltre né l’Istituto superiore di Sanità né l’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) erano stati messi al corrente dell’utilizzo del nuovo tessuto.

Finalmente le ragazze vedono la giustizia in fondo al tunnel“, afferma Alessandra Gracis, avvocato difensore delle donne, anch’essa transgender. “Ci auguriamo che il sistema sanitario faccia i conti con queste storie e si attrezzi per fornire strutture adeguate e rispettose delle persone che vogliono cambiare sesso. Ideale sarebbe mettere in piedi un unico centro in tutta Italia, specializzato solo su questi tipi di intervento“.

fonte: L’Espresso

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
FR*CINEMA

A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Cinema - Redazione Milano 28.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24

Hai già letto
queste storie?

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive

Corpi - Redazione 7.2.24
Ferzan Ozpetek lancia Nuovo Olimpo: "Io non racconto gay o etero, racconto le persone come sono fatte, senza censure" - Nuovo Olimpo di Ozpetek - Gay.it

Ferzan Ozpetek lancia Nuovo Olimpo: “Io non racconto gay o etero, racconto le persone come sono fatte, senza censure”

Cinema - Federico Boni 22.10.23
roma gay

Guida 2024 ai migliori locali gay di Roma

Viaggi - Giorgio Romano Arcuri 1.1.24
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: "Basta confondere l'identità sessuale dei bambini" - Pro Vita nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma - Gay.it

Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Redazione 22.11.23
"Orgoglio e pregiudizio", a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo - OrgoglioePregiudizio 1920x1080 - Gay.it

“Orgoglio e pregiudizio”, a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo

Cinema - Redazione 22.2.24
Roma lgbtqia+

Coming Out Day 2023, il comune di Roma celebra la giornata dicendo basta all’omobitransfobia

News - Redazione 10.10.23