Pestato a sangue perché gay, la denuncia social diventa virale

Massacrato di botte da un pazzo fuori da un McDonald's.

Pestato a sangue perché gay, la denuncia social diventa virale - Ryan Williams 2 - Gay.it
2 min. di lettura

Ryan Williams ha 22 anni, vive a Preston, nel Regno Unito, e ha denunciato sui social una brutale aggressione omofoba. Il suo post ha raccolto in pochi giorni 132.000 ‘like’, oltre 63.000 commenti e 68.000 condivisioni, diventando di fatto virale.

Il giovane ha rivelato di essere stato picchiato da un uomo lo scorso fine settimana, dopo aver passato una serata con amici. Una volta usciti da McDonald’s, dove i giovani si erano recati per fare uno spuntino notturno, un pazzo l’ha attaccato.

Non avrei mai pensato in vita mia che sarei stato picchiato in quanto gay! Che ca*zo sta accadendo a questo mondo, siete tutti vili e disgustosi! Voglio che la gente capisca che essere gay non è una scelta e non posso fare a meno di esserlo, mi dispiace che tu non riesca ad affrontare la cosa, ma ehi non c’è bisogno di picchiare qualcuno per questo! Non riesco davvero a credere che sia accaduto! Siate forti e amate voi stessi, questo non mi fermerà dall’essere favoloso! Essere gay è OK!

Ryan ha poi spiegato quanto accaduto. “C’era un gruppo di persone nelle vicinanze e hanno iniziato a chiamare me e i miei amici con fare offensivo. Siamo andati a dirgli che non va bene dire cose del genere. Mentre me ne andavo, uno di loro mi ha rincorso e mi ha colpito in testa”. Dopo l’attacco, l’aggressore è scappato, insieme a due uomini e a una donna. La polizia non ha ancora arrestato alcun sospetto e sta chiedendo aiuto ad eventuali testimoni.

Si tratta dell’ennesimo, brutale attacco omofobo degli ultimi mesi nel Regno Unito.

Pestato a sangue perché gay, la denuncia social diventa virale - Ryan Williams - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 18.7.19 - 11:01

Sembra che il pestaggio di gay ( un nome per tutti ) stia diventando " the best game in town ". E non solo in Paesi dove si brandiscono rosari ( cattolici od islamici) , ma in Paesi dove - almeno sulla carta - vige l'uguaglianza di genere.

Trending

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
Douglas Carolo e Michele Caglioni arrestati il 29 Febbraio

Cosa non sappiamo di Douglas Carolo e Michele Caglioni, presunti assassini di Andrea Bossi

News - Redazione Milano 1.3.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24

Leggere fa bene

Vannacci è ovunque e continua nei suoi deliri: "Omosessuali ultraprotetti, si sentono intoccabili" - 6D3046CB E0AC 431B 8685 F78A3416FE24 - Gay.it

Vannacci è ovunque e continua nei suoi deliri: “Omosessuali ultraprotetti, si sentono intoccabili”

News - Redazione 25.9.23
Milano, inaugurato il "murale dei diritti" con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno - murale dei diritti 1 - Gay.it

Milano, inaugurato il “murale dei diritti” con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno

News - Redazione 9.10.23
(IPA)

Addio Sandra Milo

News - Redazione Milano 29.1.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
Addio a Giorgio Napolitano, il presidente che per primo si spese contro l'omobitransfobia - Presidente Napolitano - Gay.it

Addio a Giorgio Napolitano, il presidente che per primo si spese contro l’omobitransfobia

News - Redazione 22.9.23
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
Gardaland, licenziato il manager che chiamava "principessa" il dipendente gay - Gardaland - Gay.it

Gardaland, licenziato il manager che chiamava “principessa” il dipendente gay

News - Redazione 5.10.23
Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni - Isobel Jeffrey - Gay.it

Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni

News - Redazione 24.11.23