Some Prefer Cake: a Bologna il festival del cinema lesbico!

Ospiti esclusivi, anteprime, proiezioni speciali e incontri per celebrare l'orgoglio della lotta lesbica e femminista.

ascolta:
0:00
-
0:00
some prefer cake festival cinema lesbico
some prefer cake festival
3 min. di lettura

Stufi di vedere film dedicati esclusivamente a uomini gay e cisgender?
Some Prefer Cake è l’occasione per una boccata d’aria fresca: tra il 23 e il 25 Settembre, si terrà sia dal vivo – presso il Nuovo Cinema Nosadella – che in streaming, la quattordicesima edizione del festival dedicato al cinema lesbico, in collaborazione con l’associazione Luki Massa Aps e la direzione artistica dell’agenzia Comunicattive.

L’evento è un tripudio di gioia, orgoglio, e rivoluzione vissuto attraverso lo sguardo, l’esperienza, e la vita di lesbiche unite da un obiettivo comune: raccontarsi e prendere spazio in una società fin troppo gerarchizzata e fallocentrica – non da meno all’interno della comunità LGBTQIA+.

Una ricorrenza internazionale che sceglie il capoluogo dell’Emilia Romagna per la proiezione di anteprime esclusive e incontri speciali: dalla premiere di Ester Newton made me gay, documentario diretto dalla regista Jean Carlomusto, dedicato alla storica Esther Newton – antropologa culturale americana (ospite anche lei al festival) ben nota per il suo contributo pionieristico nell’etnografia della comunità lesbica nell’America degli anni ’70, andando oltre il binarismo di genere e la norma cis-het.

some prefer cake
Esther Newton, tra le più grandi pioniere dei gender studies in America, sarà ospite al Some Prefer Cake Festival

A Nancy Otto – tra le più importanti registe lesbiche della storia (nel 1996 il suo It’s Elementary, documentario incentrato sull’educazione sessuale nelle scuole primarie, anticipò buona parte delle campagne per educare alle differenze nelle istituzioni) – che presenterà Notes On Living, che ripercorre la storia della compagnia Debra Chasnoff, documentarista vincitore all’Oscar nel 1992 e venuta a mancare nel 2017 dopo un tumore al seno. Al cortometraggio Life is Short dell’argentina Florencia Bastida, commedia che racconta l’avventura di tre amiche lesbiche la notte prima degli esami.

Ogni opera offre spazio e voce alle mille sfumature della realtà lesbica, in un percorso intersezionale e multiculturale: dalla fiction Marte Um, che racconta la storia di Eunice e della sua famiglia nel Brasile di Bolsonaro, al poliamore del colombiano Petit Mal, alla lotta femminista nella città di Ciudad Juárez in Luchadoras, fino a Nelly and Nadine che ripercorre una grande storia d’amore tra due donne dai campi di concentramento di Ravensbrück al dopoguerra.

life is short
“Life is Short” di Florencia Bastida è tra i cortometraggi presentati al festival

Ma non solo cinema: anche meet letterari (come la presentazione di Il nostro mondo comune, testo essenziale per comprendere il ruolo delle lesbiche all’interno della lotta femminista), poesie e performance dedicate all’erotismo lesbico (nella sezione Lesbian Pleasure alle 11 di venerdì 23), alla mostra fotografica Cloudy Moroni “Queer Rome, Queer Love”.

Un evento che accoglie chiunque e offre la possibilità di partecipare a tutto il pubblico, con film sottotitolati in italiano, incontri tradotti in LIS, e spazi accessibili per persone con disabilità.

Il festival sarà visibile anche in streaming dal 26 settembre al 2 Ottobre sulla piattaforma openddb.it.

Trovate il programma completo e i biglietti a questo link.

Leggi anche: Giornata della Visibilità Lesbica, perché ricordarla

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

Continua a leggere

Reneé Rapp/ Justin Bieber

Reneé Rapp dice che Justin Babier le ricorda “una lesbica sexy”

Musica - Redazione Milano 1.3.24
Bianca Antonelli è voce del collettivo ASIABEL

Tra egomania e lesbiche vere, la musica di Asiabel è un diario aperto: l’intervista

Musica - Riccardo Conte 5.4.24
Jacob Elordi Frankestein Giullermo Del Toro

Jacob Elordi sarà Frankenstein nel 2024, cosa sappiamo del cult queer diretto da Guillermo Del Toro.

Cinema - Redazione Milano 8.1.24
The Lotus Sports Club

Una squadra di calcio queer in Cambogia: benvenutə al The Lotus Sports Club

Cinema - Riccardo Conte 26.10.23
2023: Le cose da portate con noi

10 cose che vogliamo portarci nel 2024

Culture - Redazione Milano 27.12.23
Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
Damiano Gavino Gay it Nuovo Olimpo Un Professore

Damiano Gavino corteggiato da “maschi e femmine”

Cinema - Francesca Di Feo 26.10.23
Jacob Elordi candela Saltburn Barry Kehogan

Saltburn, arriva la candela con l’odore di Jacob Elordi ed è un fetish puntuale

Cinema - Redazione Milano 4.1.24