Microsoft annuncia il suo primo videogioco con protagonista trans

E' raro vedere personaggi transgenere in un videogioco finanziato da una grande compagnia quotata in borsa come Microsoft, ed è ancora più raro vedere personaggi transgenere FtM.

Tell Me Why Microsoft transgender
3 min. di lettura

Durante l’evento X019, Microsoft ha annunciato Tell Me Why, nuovo videogioco narrativo di Dontnod, studio famoso per aver realizzato la serie a episodi Life is Strange che ha attirato l’attenzione anche del mondo queer sin dalla sua prima stagione. Va detto che Tell Me Why è diretto da Florent Guillaume, che ha lavorato soprattutto non sulla serie Life is Strange ma sul recente videogioco narrativo a base di vampiri di Dontnod, Vampyr, dopo una carriera in Ubisoft, ma se seguite Dontnod riconoscerete subito lo stile dello studio. Vi parliamo di Tell Me Why perché Dontnod ha deciso che uno dei suoi due protagonisti sarà un personaggio transgenere.

Ambientato in una piccola città dell’Alaska, Tell Me Why seguirà le vicende dei gemelli Tyler e Alyson Ronan mentre riscoprono il loro passato e la loro infanzia. I ricordi saranno esplorati dai due diversi punti di vista, e chi gioca (così Dontnod ha spiegato la meccanica centrale dell’opera) potrà scegliere a quale delle due versioni del ricordo credere e questo influenzerà la relazione tra i due gemelli.

Tyler è un ragazzo transgenere, e per realizzarlo Dontnod ha lavorato insieme a GLAAD, associazione che si occupa di promuovere un’accurata rappresentazione della comunità LGBTQI+. “Microsoft e Dontnod hanno affrontato Tyler con un sincero impegno per renderlo autentico” ha dichiarato Nick Adams, direttore della rappresentazione delle persone transgenere a GLAAD nel comunicato stampa. “Tyler è un personaggio pienamente delineato e accattivante, la cui storia non si riduce a una serie di stereotipi sulla transessualità. Creare un personaggio principale e giocabile transgenere, e impegnarsi per farlo nel modo giusto, alza l’asticella per la futura inclusione della comunità LGBTQI+ nel videogioco.”

Non voglio insistere troppo sul giochino del “è la prima volta che” perché è un giochino che lascia il tempo che trova: personaggi transgenere appaiono già in una moltitudine di videogiochi indipendenti realizzati (anche) da persone transgenere e anzi esistono veri e proprio movimenti trans nel mondo del videogioco. Ma certo è raro vedere personaggi transgenere in un videogioco finanziato da una grande compagnia quotata in borsa come Microsoft, ed è ancora più raro vedere personaggi transgenere FtM, mentre normalmente la rappresentazione della transessualità si concentra su quelli MtF. Come è raro vedere personaggi maschili omosessuali, ed è più comune (e più apprezzato dal pubblico maschile ed eterosessuale) vedere personaggi femminili omosessuali. Tell Me Why è quindi effettivamente un importante sviluppo nella storia della rappresentazione LGBTQI+ nel videogioco mainstream e segno che le grandi compagnie hanno trovato anche nella comunità LGBTQI+ quello che in fondo interessa loro: un mercato a cui vendere.

The Hollywood Reporter aggiunge che Tyler sarà doppiato dall’attore transgenere August Black e che cercheranno doppiatori altrettanto adatti anche negli altri Paesi in cui Tell Me Why sarà localizzato, però devo segnalare che non risulta che tra gli artisti e gli sviluppatori di Dontnod ci siano persone transgenere. Dontnod ha collaborato con GLAAD per realizzare Tyler e, come ha dichiarato a Vice, ha chiesto la consulenza di persone transgenere appassionate di videogiochi, di persone transgenere che sviluppano videogiochi o semplicemente di conoscenti transgenere. Ma non è proprio come avere personaggi transgenere creati da artisti transgenere, cioè non sembra che sia un’occasione che Microsoft sta effettivamente dando alla comunità per raccontare se stessa (magari assumendo uno scrittore trans). Vedremo cosa ne uscirà fuori.

Tell Me Why Microsoft transgender

Tell Me Why sarà disponibile su Xbox One, Windows 10 e in generale su PC (anche attraverso la principale piattaforma di distribuzione di videogiochi per computer, Steam) nell’estate 2020 e sarà diviso in tre episodi venduti separatamente. Dontnod, già da Life is Strange, usa questo formato “in stile serie TV”, piuttosto diffuso per questo genere di videogiochi narrativi, e sembra intenzionata a continuare in questa direzione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Deadpool & Wolverine, trionfo queer tra risate, allusioni sessuali, celebrazione mutante e un'iconica Madonna - TDW 14349 R - Gay.it

Deadpool & Wolverine, trionfo queer tra risate, allusioni sessuali, celebrazione mutante e un’iconica Madonna

Cinema - Federico Boni 24.7.24
Tommaso Stanzani, primo bacio social all'amato Oreste Gaudio (VIDEO) - Tommaso Stanzani primo bacio social allamato Oreste Gaudio VIDEO - Gay.it

Tommaso Stanzani, primo bacio social all’amato Oreste Gaudio (VIDEO)

Culture - Redazione 24.7.24
Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico? - grindr olympic - Gay.it

Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico?

News - Redazione 24.7.24

Leggere fa bene

Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Prisma 2 Jacopo - Andrea Giammarino - Carriera Alias Gay.it

Prisma 2, Andrea Giammarino è Jacopo, ma anche un po’ sé stesso: la sua storia vera ha ispirato il suo personaggio

Serie Tv - Giuliano Federico 1.6.24
Hunter Schafer - ruoli trans

Hunter Schafer non vuole recitare soltanto come donna trans e ha ragione

Cinema - Mandalina Di Biase 4.4.24
“Bambi - Storia di una metamorfosi” diventa film, con Mario Sesti alla regia - Bambi. Storia di una metamorfosi di Reali Emiliano diventa film - Gay.it

“Bambi – Storia di una metamorfosi” diventa film, con Mario Sesti alla regia

Cinema - Redazione 4.6.24
The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione - TUA 402 Unit 05162RC - Gay.it

The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione

Serie Tv - Redazione Milano 30.5.24
La Vita che Volevi, intervista a Ivan Cotroneo: "Raccontare storie di persone trans è un atto civile e politico" - La Vita che Volevi VITTORIASCHISANO IVANCOTRONEO - Gay.it

La Vita che Volevi, intervista a Ivan Cotroneo: “Raccontare storie di persone trans è un atto civile e politico”

Serie Tv - Federico Boni 28.5.24
roma-svastica-locandina-manifestazione-trans

Roma, svastica sulla locandina della manifestazione trans* del 18 maggio

News - Francesca Di Feo 14.5.24
Elliot Page: "Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia" - close to you 01 - Gay.it

Elliot Page: “Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia”

Cinema - Redazione 19.3.24