TikTok tracciava gli utenti che guardavano contenuti LGBTQIA+

La denuncia di ex dipendenti e la conferma dell'azienda. Il "tracciamento" sarebbe finito lo scorso anno e avrebbe riguardato i Paesi angolofoni.

ascolta:
0:00
-
0:00
tiktok gay lgbtqia cina
tiktok gay lgbtqia cina
2 min. di lettura

Fino allo scorso anno fa i dipendenti di TikTok potevano sapere quali utenti guardassero contenuti LGBTQIA+ sulla piattaforma. Almeno negli Stati Uniti d’America. La denuncia partita dal Wall Street Journal, imboccato da ex dipendenti della piattaforma streaming, ha trovato conferma da parte dello stesso social network cinese, che ha ammesso come simile possibilità sia stata “eliminata negli Stati Uniti quasi un anno fa”.

Il motivo “ufficiale” del controllo era legato al voler aumentare il coinvolgimento degli stessi utenti sul social, ma è evidente che tracciare utenti potenzialmente LGBTQIA+ in Paesi in cui la comunità LGBTQIA+ è perseguitata avrebbe ripercussioni inquietanti, tra potenziali ricatti e attacchi. Diversi impiegati nelle sedi di Stati Uniti, Regno Unito e Australia, scrive il Wall Street Journal, avrebbero più volte segnalato il problema tra il 2020 e il 2021, senza però mai ricevere risposte rassicuranti.

Il numero ID di ogni utente associato a ciascun cluster, nonché l’elenco degli iscritti che stavano guardando i video in ogni cluster, era accessibile a tutti i dipendenti TikTok, compresi quelli cinesi. Chi cercava e/o guardava contenuti LGBTQIA+, in sostanza, era ‘tracciato’, svelato nella sua idendità. Klon Kitchen, ex ufficiale dell’intelligence ed esperto dell’American Enterprise Institute, ha apertamente parlato di problema relativo alla sicurezza nazionale: “se un individuo non ha un’identità pubblica riguardo al proprio orientamento, potenzialmente la cosa potrebbe essere usata per metterlo in imbarazzo. Oppure il governo cinese può usare quei dati nel contesto della manipolazione”.

Da TikTok hanno precisato che al momento il social network “non identifica informazioni potenzialmente sensibili come l’orientamento sessuale o l’etnia degli utenti in base a ciò che guardano“, ribadendo come “non” deduca “tali informazioni, perché i dati che rappresentano gli interessi degli utenti non sono necessariamente un segno dell’identità di qualcuno“.

D’altronde chi guarda contenuti LGBT non necessariamente potrebbe identificarsi come LGBT, “così come ci sono persone a cui piace cucinare contenuti ma non sono fornai“, ha precisato il colosso cinese, secondo cui “la salvaguardia della privacy e della sicurezza delle persone che utilizzano TikTok è una delle nostre massime priorità“.

Preoccupazioni relative alla privacy che hanno portato diversi Paesi a prendere posizione nei confronti di TikTok. Il Belgio lo ha bandito dai dispositivi di proprietà o pagati dal governo federale, così come Canada, Nuova Zelanda, Norvegia e Danimarca. Anche il Parlamento europeo, la Commissione europea e il Consiglio dell’UE hanno vietato TikTok da ogni dispositivo dei propri dipendenti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24

Leggere fa bene

Noen Eubanks genz tiktok eboy

Noen Eubanks, chi è l’e-boy della GenZ che sbanca TikTok e piace alla moda

Lifestyle - Redazione Milano 8.12.23
Dylan Mulvaney Blue Christmas

Il Blue Christmas transgender di Dylan Mulvaney è una bomba

Musica - Mandalina Di Biase 18.12.23
halloween-gay-meme

I hate Gay Halloween: i migliori meme della #SpookySeason2023 in salsa queer

Culture - Gay.it 31.10.23
@spartaco._

Il mondo gamer raccontato da Jessica G. Senesi: tra autoironia e inclusività

News - Riccardo Conte 1.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Berrettini, Tovey, Mengoni e Timberlake - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Berrettini, Tovey, Mengoni e Timberlake

News - Redazione 28.3.24
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
Peppi Nocera coming out La Badante shitstorm

Il coming out non è solo gay, Peppi Nocera travolto dalle polemiche dopo la nostra intervista

Culture - Redazione Milano 22.1.24
Odio, il video ufficiale. Passione, litigi, baci, sesso e tossicità per Michele Bravi e Gianmarco Millo - Odio il video ufficiale. Passione litigi baci e dipendenza per Michele Bravi e Gianmarco Millo - Gay.it

Odio, il video ufficiale. Passione, litigi, baci, sesso e tossicità per Michele Bravi e Gianmarco Millo

Musica - Redazione 6.11.23