Tom Ford stronca House of Gucci: “Una soap opera, nella realtà nulla è stato camp e ironico ma tragico”

"La vera star del film è Gaga, che ruba la scena a tutti quanti", ha scritto il regista, negli anni '90 direttore creativo di Gucci.

Tom Ford stronca House of Gucci: "Una soap opera, nella realtà nulla è stato camp e ironico ma tragico" - House of Gucci - Gay.it
3 min. di lettura

Se in Italia arriverà il 16 dicembre prossimo, House of Gucci è già uscito nei cinema d’America, incassando 21,832,755 dollari in 5 giorni, dopo esserne costati 75. Critica divisa dinanzi all’ultimo film di Ridley Scott, con un 61% di recensioni positive su Rotten, tra stroncature e applausi.

Tom Ford, che ha riportato in auge Gucci nei primi anni ’90, ha visto e recensito il film per Air Mail, esplicitando in parte il proprio dissenso critico. Quando Maurizio Gucci venne ucciso, nel 1995, Ford era direttore creativo della maison. Chi se non lui, in conclusione, per commentare quando realizzato da Scott, che ha ricreato un’era, gli anni ’90 della moda milanese, modellando personaggi realmente esistiti?

Ford, che nel film è interpretato da Reeve Carney, ha rivelato di essere “sopravvissuto alle 2 ore e mezza di House of Gucci“, paragonato ad un “uragano“. Tom non ha del tutto capito se ha assistito ad “una farsa” o ad “un appassionante racconto sull’avidità“, paragonando la pellicola alla “soap opera Dynasty, ma con un budget molto più grande”. “Ho spesso riso a crepapelle, ma non dovevo forse farlo? Nella realtà questa storia è a volte assurda, ma pur sempre tragica“.

Non sono ancora del tutto sicuro di cosa sia esattamente“, ha continuato Ford, poco convinto da alcune interpretazioni. “Ogni volta che Al Pacino e Jared Leto apparivano sullo schermo nei panni di Aldo e Paolo Gucci, mi sembrava di assistere a una puntata del Saturday Night Live. Certe licenze concesse loro sono state davvero esagerate! La brillantezza di Leto come attore è letteralmente sepolta sotto le protesi in lattice. Paolo, che ho incontrato in diverse occasioni, era davvero eccentrico e faceva alcune cose stravaganti, ma il suo comportamento generale non era certamente come quello del personaggio pazzo e apparentemente mentalmente instabile interpretato Leto“, scrive lo stilista, da anni anche acclamato regista.

Ford scrive poi che “a causa delle dimensioni del cast e del potere delle sue star, la sceneggiatura è alla mercé nel servirli. Si sente che alcuni ruoli sono stati ampliati semplicemente per attrarre e poi per placare le sue stelle. Man mano che il tempo scorre, gli spettatori sono soggetti a scene inutili e talvolta confuse che sembrano esistere esclusivamente allo scopo di consentire agli attori principali di “recitare“.

Il regista applaude invece Salma Hayek nei panni di Giuseppina Auriemma (“fantastica”), Jeremy Irons in quelli di Rodolfo Gucci (“perché sobrio e distinto”) e soprattutto Lady Gaga negli abiti di Patrizia Reggiani, in odore di nomination agli Oscar. “La vera star del film è Gaga, che ruba la scena a tutti quanti. Nella sua performance spesso ai limiti dell’esagerazione come Patrizia Gucci, il suo accento fa la spola tra Milano e Mosca ma chi se ne importa? È stata bravissima. Riesce a dominare qualsiasi frame in cui compaia! Tutto il resto passa in secondo piano!“.

Un film che ha scosso Tom Ford, tanto dall’averlo faticosamente digerito: “Dopo la visione del film, sono stato triste per una settimana. Reazione che credo possa essere provata solo dalle persone che conoscevano realmente i personaggi raccontati sullo schermo. Per me è stato davvero difficile assistere a questo spettacolo camp e umoristico nei confonti di qualcosa che è stato così sanguinoso. Nella vita reale, niente di tutto questo era camp. La realtà è stata terribile e tragica, a volte assurda ma non ironica“. “È difficile per me separare la realtà dalla soap opera patinata e pesantemente laccata a cui ho assistito sullo schermo“.

In qualità di regista Tom Ford ha diretto due film. A Single Man, Queer Lion a Venezia 2009, e Animali Notturni, Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria a Venezia 2016.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24
meloni orban

L’ascesa delle ultradestre e dei movimenti anti-LGBTQIA+ spiegata in 5 punti fondamentali

News - Francesca Di Feo 29.5.24
Simona Fatima Cira Aiello

Chi è Simona Aiello donna trans candidata con Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia alle comunali

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Elodie cover nuovo singolo

Elodie annuncia il nuovo singolo “Black Nirvana” e i fan la incoronano “regina del deserto”

Musica - Emanuele Corbo 29.5.24

Hai già letto
queste storie?

Madonna sbarca in Brasile e diventa cittadina onoraria di Rio de Janeiro - Madonna 2 - Gay.it

Madonna sbarca in Brasile e diventa cittadina onoraria di Rio de Janeiro

Musica - Redazione 4.5.24
Roma, ecco il nuovo duetto di Laura Pausini con Luis Fonsi (VIDEO) - ROMA IL NUOVO SINGOLO DI LUIS FONSI CON LAURA PAUSINI - Gay.it

Roma, ecco il nuovo duetto di Laura Pausini con Luis Fonsi (VIDEO)

Musica - Redazione 26.4.24
Chiara Iezzi: "Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto" (VIDEO) - Chiara Iezzi foto cover - Gay.it

Chiara Iezzi: “Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto” (VIDEO)

News - Redazione 20.2.24
Kylie Minogue e l'ipotesi duetto con Madonna: “Forse, chi lo sa… vediamo, lo farei subito" (VIDEO) - Kylie Minogue apre allipotesi duetto con Madonna - Gay.it

Kylie Minogue e l’ipotesi duetto con Madonna: “Forse, chi lo sa… vediamo, lo farei subito” (VIDEO)

Musica - Redazione 11.3.24
Annalisa madrina del Roma Pride 2024: “Mi riempie di orgoglio come poche cose al mondo” - ANNALISA MADRINA DEL ROMA PRIDE 2024 - Gay.it

Annalisa madrina del Roma Pride 2024: “Mi riempie di orgoglio come poche cose al mondo”

News - Redazione 28.3.24
Paola & Chiara travolgono Sanremo Giovani con Solo Mai, avrebbero meritato la gara tra i BIG? VIDEO - Paola e Chiara - Gay.it

Paola & Chiara travolgono Sanremo Giovani con Solo Mai, avrebbero meritato la gara tra i BIG? VIDEO

Musica - Federico Boni 20.12.23
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Madame accusa di plagio la collega spagnola

Madame contro la collega spagnola: “Ha plagiato ‘Il bene nel male’ senza autorizzazione”

Musica - Emanuele Corbo 22.3.24