Tommaso Zorzi difende le adozioni gay: “Una coppia LGBT un figlio lo vuole e lo ricopre d’amore”

"Gli etero possono rimanere incinta nel ce**o di una discoteca per poi spiegare a noi cosa vuol dire essere bravi genitori. Anche no".

ascolta:
0:00
-
0:00
Tommaso Zorzi difende le adozioni gay: "Una coppia LGBT un figlio lo vuole e lo ricopre d'amore" - TOMMASO ZORZI copia - Gay.it
3 min. di lettura

Tommaso Zorzi difende le adozioni gay: "Una coppia LGBT un figlio lo vuole e lo ricopre d'amore" - Zorzi - Gay.it

Nella giornata di ieri Selvaggia Roma, ex GF Vip, ha esplicitato il proprio pensiero nei confronti delle adozioni per le coppie LGBTQ.

“Ho tantissimi amici omosessuali, ma la pensano come me. Non sono d’accordo. Mi sento in dovere di dire che un bambino debba avere due figure come una mamma e un papà. Credo che non bisogna imporgli queste figure, crescete e moltiplicatevi dicevano. Quando cresceranno poi saranno loro se decidere di moltiplicarsi o di fermarsi e amare il proprio sesso”.

Parole che hanno suscitato clamore social, scatenando la reazione di Tommaso Zorzi, che ha duramente replicato su Instagram.

“Le coppie omogenitoriali adottano i bambini che “una mamma e un papà” non hanno voluto o potuto tenere. Dunque le figure “mamma” e “papà” non mi pare siano sinonimo di bravi genitori. E aggiungo che se io volessi adottare un figlio dovrei sottopormi a numerosi esami di idoneità e dovrei inoltre spendere cifre folli. Dunque io quel figlio lo vorrei con tutto me stesso. Gli etero possono rimanere incinta nel cesso di una discoteca per poi spiegare a noi cosa vuol dire essere bravi genitori. Anche no”.

Via Stories, Zorzi è stato ancor più specifico.

“Parlando solamente di adozioni, se io adotto un bimbo avuto da una mamma e un papà che poi non sono stati in grado di tenerlo. Per adottare quel bambino mi faccio mesi di burocrazia e spendo 150.000 euro e sto due anni in ballo con la burocrazia, è perché quel bambino lo voglio con tutto me stesso. Biologicamente un etero lo può avere con una scopata. Questo non vuol dire che non siano degni di avere figli, ci mancherebbe è la natura, ma se io che voglio avere un bimbo devo farmi tutta quella trafila quel figlio io lo voglio e lo voglio ricoprire d’amore. Non posso sentirmi dire che un figlio deve avere un padre e una mamma quando quel papà e quella mamma che l’ha messo al mondo poi quel figlio lo lasciano in orfanotrofio. Vado fuori di testa”.

Il giudice di Drag Race Italia ha poi sottolineato come con il tempo questa contrarietà all’omogenitorialità stia lentamente prendendo piede. Anche tra i suoi contatti.

“Il dato preoccupante di oggi è che se una volta mi esponevo sul tema dell’omogenitorialità ricevevo il 99% di consensi, adesso la fetta di persone contraria è un po’ più ampia. Prima c’era un pudore nel tenersele per sè queste visioni un po’ retrograde, adesso in vista dei tempi che stanno purtroppo per cambiare in questo Paese si sentono più legittimati ad esprimere il proprio pensiero lesivo nei confronti di una categoria di persone. Non va sottovalutata, è molto preoccupante ma dovremo imparare a convinverci e a schermarci. In bocca al lupo”.

Per chiudere, Zorzi ha sollevato un ultimo punto: “Ci sono Paesi nel mondo in cui gli omosessuali non sono solo genitori ma addirittura dei nonni, perché vivono in posti civili che permettono da anni alle coppie omogenitoriali di adottate o di avere figli. Non mi sembra che queste persone abbiano cresciuto generazioni di debosciati. Quando le persone dicono che ai bambini servono una mamma e un papà, fanno riferimento a studi e università che si sono occupate di sviluppare questa tesi in materia scientifica o antropologica o è solo morale cattolica. Perché se è solo morale cattolica parliamone. Parliamo di divorzio, di qualunque cosa. Parliamo dei 10 comandamenti e iniziamo a vederli uno per uno, come ci comportiamo“.

Proprio ieri sera, in prima serata su Real Time, è andata in onda la prima puntata di “Tailor Made – Chi ha la stoffa?”, adattamento italiano di “The Great British Sewing Bee” condotto proprio da Tommaso Zorzi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Bobby Alberto 30.9.22 - 17:22

Bravo Tommaso

Trending

Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l'Open di Francia - Roland Garros 2024 al via ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per lOpen di Francia - Gay.it

Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l’Open di Francia

Corpi - Redazione 27.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Sabrina Salerno, Ruby Sinclair e Milly Carlucci, L'Acchiappa Talenti

La Drag Queen Ruby Sinclair conquista il palco de “L’Acchiappa Talenti”

Culture - Luca Diana 25.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24

Continua a leggere

Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina - famiglie arcobaleno valtellina 1 1 - Gay.it

Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina

News - Gio Arcuri 22.2.24
Piemonte, l'assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari - Chiara Caucino - Gay.it

Piemonte, l’assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari

News - Federico Boni 24.1.24
Monza, consiglio comunale - La protesta durante la bocciatura della mozione "Caro Sindaco, trascrivi"

“A Monza il sindaco del PD ha abbandonato le famiglie omogenitoriali, serve un coraggio radicale”

News - Giuliano Federico 15.12.23
Buone notizie Italia 2022 Gay.it

Padova, Tribunale respinge ricorso della Procura contro le famiglie arcobaleno

News - Redazione 5.3.24
Lesbiche di tutta Europa

Lesbiche di tutta Europa sabato a Roma per protestare contro il Governo Meloni: “Anche noi siamo madri”

News - Redazione 25.4.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24
Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno - Lavinia Mennuni - Gay.it

Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno

News - Redazione 22.3.24
famiglie-arcobaleno

Perché la stampa italiana continua ad alimentare la fake news “genitore 1 e 2”, dicitura mai esistita?

News - Federico Boni 16.2.24