Trieste, negata la partecipazione di Arcigay alla Giornata della Memoria alla Risiera di San Sabba

"Per via della pandemia sono state coinvolte il minimo possibile delle delegazioni ufficiali", ha replicato il sindaco Roberto Dipiazza. Ma è polemica.

Trieste, negata la partecipazione di Arcigay alla Giornata della Memoria alla Risiera di San Sabba - Risiera di San Sabba - Gay.it
2 min. di lettura

Una memoria a metà. Nel Giorno della Memoria, il Comune di Trieste ha negato la partecipazione alla cerimonia di commemorazione ad Arcigay Arcobaleno Trieste Gorizia, come denunciato pubblicamente dal suo presidente Andrea Tamaro.

La giunta di centrodestra guidata da Roberto Dipiazza ha fatto sapere che l’ingresso alla cerimonia in Risiera è solo su invito, che Arcigay non è nella mailing list e che la Risiera di San Sabba, unico campo di concentramento nazista situato sul suolo italiano dal 1965 dichiarato monumento nazionale, sarebbe aperta esclusivamente ad “autorità civili, militari e religiose” e alle “associazioni combattentistiche ed i componenti del Comitato per la Difesa dei Valori della Resistenza”.

Durissima la replica di Andrea Tamaro: «Evidentemente per il Comune di Trieste e chi prende tali decisioni, le autorità civili, militari e religiose sono più importanti delle e dei rappresentanti di una parte delle vittime dello sterminio nazista». «Le persone LGBTI+ nel 2022 continuano ad essere discriminate, perseguitate e uccise in Italia e nel mondo, come tante altre minoranze. E a Trieste, nel 2022, alle persone LGBTI+ e alle altre minoranze che furono uccise insieme alle persone ebree nei campi di sterminio viene negato dalla politica al potere nella città un semplice atto di decenza: permettere la partecipazione di una singola persona per ogni minoranza perseguitata dai nazisti e fascisti».

Dal Comune hanno fatto sapere che per la cerimonia in Risiera per la Giornata della Memoria di quest’anno la partecipazione è stata contingentata causa COVID, con l’invito ristretto a pochi partecipanti. “Arcigay escluso? Non si dica questa frase, non è così, non deve passare il messaggio che ci siano delle esclusioni mirate. Per via della pandemia sono state invece coinvolte il minimo possibile delle delegazioni ufficiali“, ha replicato a Dire il sindaco Roberto Dipiazza. “Abbiamo solo applicato il regolamento. Quindi non sono state invitate tantissime associazioni, come, per esempio, neppure il comandante della Polizia locale”. “Se ora dovessimo richiamare un’associazione, dovremmo richiamarle tutte. Non è possibile, sarebbe un delirio“.

In Risiera, con tutte le misure previste e nel vasto piazzale tristemente noto, veramente non è possibile invitare poche persone, coloro che ricordano, oltre i triangoli gialli della Stella di David, anche i triangoli rosa, neri, marroni, viola, blu, …?“, ha ribattuto Tamaro. “Negare l’accesso ad un Monumento Nazionale in un giorno così rilevante per la coscienza civile e storica di uno Stato e di chi lo abita, in un giorno di preservazione della memoria della Shoah contro ogni negazionismo, lascia veramente perplessi. In Risiera, 17 anni fa, Arcigay Arcobaleno si impegnò a far inserire una targa in memoria delle vittime gay e lesbiche del nazifascismo e contro tutte le discriminazioni. In questi anni di revisionismo storico sempre più forte, chiediamo che si rispetti la Memoria di tutte le vittime del nazifascismo, dei milioni di ebrei, dei milioni di tutte le altre minoranze. Una memoria di fatto e con i fatti e non solo per convenienza politica o obbligo istituzionale“.

Ma se il Comune di Trieste ha negato la presenza di Arcigay, una piccola delegazione di persone LGBTI+ si recherà comunque davanti alla Risiera, in ricordo delle vittime dei campi di sterminio nazifascisti. Sabato 29 gennaio alle ore 16, inoltre, Arcigay ha organizzato una manifestazione aperta a tutta la cittadinanza e alle realtà associetive, per parlare di diritti umani negati, di strisciante negazionismo, di giovani che invitano un coetaneo ebreo a finire nel forno: “a questo punto siamo arrivati con una costante deumanizzazione e alimentazione della paura, portata avanti scientemente da molte forze politiche“. Luogo ancora da definire.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Vittorio Menozzi, Grande Fratello

Vittorio Menozzi, dopo il Grande Fratello in arrivo un nuovo programma tv: di cosa si tratta?

News - Luca Diana 14.2.24
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
Lorenzo Licitra torna in radio con Il Mio Giusto Momento: "L'avevo presentata ad Amadeus per Sanremo 2024" (VIDEO) - Lorenzo Licitra - Gay.it

Lorenzo Licitra torna in radio con Il Mio Giusto Momento: “L’avevo presentata ad Amadeus per Sanremo 2024” (VIDEO)

Culture - Redazione 19.2.24
fedez luis sal chiara ferragni fabrizio corona

“Fedez ha una relazione con Luis Sal”, a processo per diffamazione Alessandro Rosica: “Ha offeso la reputazione del rapper”

News - Redazione 19.2.24
taiwan-intervista-post-elezioni (5)

Taiwan: “La Cina una minaccia costante, soprattutto per la comunità queer” parla un’attivista LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 14.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

News - Francesca Di Feo 25.1.24
Emanuele Pozzolo il post omofobico ai tempi dell'approvazione delle unioni civili. Nella foto insieme a Giorgia Meloni che lo scelse nelle liste elettorali del 25 Settembre 2022.

Emanuele Pozzolo, scelto da Meloni: ecco il post omofobico contro le unioni civili

News - Redazione Milano 3.1.24
Aldo Mieli storia lgbtqia storia omosessuale omosessualità e fascismo gay.it

Aldo Mieli, pioniere della liberazione omosessuale troppo spesso dimenticato

Culture - Alessio Ponzio 19.9.23
Eldorado: l doc Netflix sul locale gay di Berlino frequentato da Ernst Röhm e dai nazisti

Gay e nazismo: la tolleranza della prima ora e l’omocausto

Culture - Lorenzo Ottanelli 26.1.24
Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24