Ucraina, approvata legge contro l’omotransfobia sui media

L'attivista Olena Shevchenko l'ha definito un "grande passo" per l'Ucraina, che finalmente starebbe iniziando ad adattare le proprie leggi ai "valori europei".

ascolta:
0:00
-
0:00
Ucraina, approvata legge contro l'omotransfobia sui media - Ucraina Zelensky - Gay.it
2 min. di lettura

L’Ucraina ha votato all’unanimità un disegno di legge che vieta l’incitamento all’odio nei confronti delle persone LGBTQ sui media nazionali. Il disegno di legge sulla regolamentazione dei media è stato approvato il 15 dicembre scorso, in quello che Olena Shevchenko, presidente del gruppo ucraino LGBTQ e per i diritti intersessuali Insight, l’ha definito un “grande passo” per l’Ucraina, che a suo dire finalmente starebbe iniziando ad adattare le proprie leggi ai “valori europei”. Via Washington Blade, Shevchenko si è augurata “che il nostro governo riconosca le persone LGBTQI come uguali alle altre il prima possibile”.

Il presidente Volodymyr Zelensky ha più volte fatto capire di voler prendere in esame le unioni civili per le coppie omosessuali una volta conclusa l’invasione russa. Oltre 25.000 persone hanno chiesto tramite petizione on line il matrimonio tra persone dello stesso sesso in Ucraina. Zelenskyj, dinanzi a quei numeri, disse: “ogni cittadino è una parte indivisibile della società civile, alla quale si estendono tutti i diritti e le libertà fissati nella Costituzione dell’Ucraina”. “Tutte le persone sono libere ed eguali nella loro dignità e diritti“. Zelensky ha sottolineato come l’articolo 51 della costituzione ucraina affermi che “il matrimonio si basa sul libero consenso di una donna e di un uomo”. Nel pieno di una guerra, ha precisato il presidente, la costituzione non può essere modificata.

Poiché il matrimonio tra persone dello stesso sesso non è riconosciuto in Ucraina, le persone LGBTQ+ ucraine non hanno il diritto automatico di poter far visita ad un partner ricoverato in ospedale, reclamare il corpo di un partner ucciso in guerra o riscuotere l’indennità di morte dallo stato. Dal 2015 la discriminazione sul lavoro basata sull’orientamento sessuale e l’identità di genere è vietata in tutto il Paese.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marco Mengoni Carlo Conti Sanremo 2025 Gay.it

Marco Mengoni sul ritorno di Carlo Conti a Sanremo: “Senza Amadeus sarà diverso”

Culture - Emanuele Corbo 10.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
aggressione-marrazzo

Aggredito Fabrizio Marrazzo, leader del Partito Gay: “Non è intervenuto nessuno” – VIDEO

News - Francesca Di Feo 12.6.24
Matt Bomer: "Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay" - Matt Bomer - Gay.it

Matt Bomer: “Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay”

Cinema - Redazione 12.6.24
La mamma di Elodie si è sposata con Francesco Cramer

Elodie (senza Andrea Iannone) incantevole al matrimonio della mamma. La dedica della cantante nel giorno del “sì”

Musica - Emanuele Corbo 10.6.24
Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+ - Screenshot 2024 06 10 143141 - Gay.it

Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+

News - Lorenzo Ottanelli 10.6.24

Leggere fa bene

Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l'omofobia esce al cinema tra plausi e proteste - Lessons in Tolerance film - Gay.it

Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l’omofobia esce al cinema tra plausi e proteste

Cinema - Federico Boni 28.2.24