Ungheria, Viktor Orban annuncia referendum anti-LGBT. Ursula Von Der Leyen invitata al Budapest Pride

Agghiacciante trovata da parte del premier ungherese. 5 quesiti referendari per blindare la sua legge contro la propaganda LGBT.

von der leyen
Ursula Von der Leyen e Viktor Orban.
2 min. di lettura

Il Budapest Pride e l’ONG Forbidden Colours con sede a Bruxelles hanno ufficialmente invitato la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen e il commissario per l’uguaglianza Helena Dalli a partecipare alla marcia dell’orgoglio di Budapest, il prossimo 24 luglio.

Viktoria Radvanyi, organizzatrice del Budapest Pride: “Sarebbe un onore accogliere il presidente Von Der Leyen e il commissario Dalli alla nostra Budapest Pride March. Partecipando al Budapest Pride, la Commissione europea invierebbe un segnale forte verso tutte le minoranze discriminate in Europa. Gli LGBTIQ-ungheresi vedono l’Unione Europea come una delle loro ultime risorse per una vita in libertà e senza discriminazioni”.

Rémy Bonny, direttore esecutivo di Forbidden Colours, ha dichiarato: “La procedura di infrazione contro la legge ungherese sulla propaganda anti-LGBTIQ è un primo passo importante. I diritti LGBTIQ sono diritti umani e i diritti umani sono valori europei. Invito la Commissione europea a unirsi a noi a sostegno della comunità LGBTIQ negli Stati membri. Solo parlando e visitando le persone sul campo, si può realmente capire cosa si aspettino le persone LGBTIQ ungheresi da Bruxelles”.



Tutto questo nel giorno in cui Victor Orban ha annunciato su Facebook l’arrivo di un referendum con domande chiaramente anti-LGBTIQ. Questi  i quesiti del referendum:

Sei d’accordo che i bambini partecipino ad attività scolastiche sugli orientamenti sessuali senza il consenso dei genitori?
Sei d’accordo che gli interventi chirurgici di riassegnazione di genere siano promossi tra i bambini?
Sei d’accordo che gli interventi chirurgici di riassegnazione di genere siano disponibili per i bambini?
Sei d’accordo che incontrollati contenuti multimediali siano mostrati ai bambini, con il rischio che influenzino il loro sviluppo sessuale?
Sei d’accordo che i cambiamenti di genere siano mostrati nei media?

Rémy Bonny, direttore esecutivo di Forbidden Colours, ha tuonato: “Oggi, in questa Unione europea, abbiamo un capo di governo che mette ai voti i diritti di un’intera minoranza. Orban sta cercando di mettere a tacere la comunità LGBTIQ perché il movimento per l’uguaglianza costituisce la più grande minaccia al suo governo autoritario. Le domande di questo referendum non solo stanno rimettendo la comunità LGBTIQ nell’armadio, ma mettono anche in pericolo i diritti fondamentali dei bambini. Troppi bambini lottano con la loro identità sessuale e di genere e non hanno informazioni scientifiche che possano aiutarli, è una minaccia per la vita di questi bambini. Troppi adolescenti LGBTIQ si sono suicidati a causa del fanatismo di Mr. Orban.”

Bonny chiede alla Commissione europea di adottare misure provvisorie. “L’organizzazione di un referendum per togliere i diritti fondamentali di una minoranza ci ricorda un’Europa degli anni ’30. Il governo ungherese spenderà miliardi per attaccare la comunità LGBTIQ nei prossimi mesi“. Chiara l’intenzione di Orban, messo alle strette dall’UE per la sua vergognosa legge contro la propaganda LGBT, ovvero presentarsi all’Europa con il consenso della maggioranza della popolazione ungherese.

Perché il referendum sia ritenuto valido, il 50% della popolazione ungherese votante deve votare.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Mara Sattei nel nuovo singolo "Tempo" in uscita il 19 Aprile, campiona un vecchio successo dei primi 2000 delle t.A.t.U.

Mara Sattei nel nuovo singolo “Tempo” campiona le t.A.T.u. che si finsero lesbiche: ma che fine hanno fatto?

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24

Continua a leggere

elon-musk-gina-carano

Licenziata da Disney per le sue battute omobitransfobiche, Elon Musk pagherà la battaglia legale di Gina Carano

News - Francesca Di Feo 15.2.24
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24
Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: "Fr*cio miserabile" (VIDEO) - Il Portavoce di Rocco Casalino 2 - Gay.it

Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: “Fr*cio miserabile” (VIDEO)

News - Redazione 4.3.24
Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23
elly schlein partio democratico

Elly Schlein: “Meloni ha giù fallito, l’alternativa è l’eguaglianza”

News - Redazione Milano 11.11.23
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24