Visibilità lesbica: 10 storiche attiviste lesbiche italiane che hanno fatto la storia della comunità

Dieci donne queer che in Italia hanno lottato con il loro attivismo, e la cui storia è bene ricordare

ascolta:
0:00
-
0:00
Visibilità lesbica: 10 storiche attiviste
Visibilità lesbica: 10 storiche attiviste lesbiche italiane
6 min. di lettura

 

Siamo ancora in tema di visibilità lesbica e, se da poco abbiamo parlato di dieci importanti attiviste lesbiche internazionali, non potevamo non dedicare una lista ad altrettante attiviste che hanno segnato la comunità lesbica italiana. 

Il movimento lesbico in Italia è partito relativamente più tardi rispetto ad altri Paesi come gli Stati Uniti, ma non per questo è stato meno grandioso, importante e di rilevante. L’attivismo in Italia nasce negli anni Settanta, più precisamente nel 1971, e si sviluppa molto rapidamente mentre in tutte le principali città italiane nascono organizzazioni e collettivi LGBTQ+. Ma chi erano, in questo caso, le protagoniste?

La storia del movimento lesbico in Italia è ricca di avvenimenti e di protagoniste, e il contributo di ognuna è stato fondamentale per arrivare dove siamo oggi. Omaggiarle e celebrarle tutte richiederebbe uno studio approfondito di cui questa lista non porta le pretese intellettuali. Ci limitiamo a segnalare dieci tra le centinaia di attiviste della storia della comunità, senza alcun ordine di importanza o preferenza. Una lista di spunti iniziali, dalla quale lettrici e lettori che lo vorranno, potranno approfondire.

Ecco dieci storiche attiviste lesbiche italiane che hanno fatto la storia della comunità.

 

Mariasilvia Spolato

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Mariasilvia Spolato

Un nome che quasi tuttə conoscono è quello di Mariasilvia Spolato, la prima donna lesbica a fare coming out in Italia. L’evento fece scalpore e accadde alla manifestazione dell’8 marzo a Roma, da quel momento Spolato venne discriminata e perseguitata. 

Ma Mariasilvia divenne un’attivista, collaborando con Angelo Pezzana alla fondazione della rivista Fuori! e partecipando a quella che fu chiamata la Stonewall italiana, sempre nel 1972, a Sanremo. Se volete scoprire di più sull’incredibile vita di questa donna, ne abbiamo recentemente parlato proprio su Gay.it.

 

Delia Vaccarello

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Delia Vaccarello

La curatrice di Principesse azzurre, una delle più famose antologie sull’amore tra donne, è stata una giornalista e scrittrice che nel mondo accademico e dell’informazione si è battuta per i diritti LGBTQ+. Collaboratrice de Il Fatto Quotidiano e dell’Huffington Post, Delia Vaccarello era tra le principali firme della stampa nazionale che poneva l’accento sulle tematiche antidiscriminatorie. Famosa la sua rubrica su L’Unità “Liberi tutti”.

Tra il partecipare all’iniziativa del comune di Venezia contro l’omofobia e curare rubriche e testi che fornissero una visione più lucida della comunità e dell’amore tra donne, Delia ha vissuto intensamente nell’attivismo fino alla sua scomparsa nel 2019. Le sue parole scritte e i suoi discorsi pubblici hanno accompagnato l’orgoglio della comunità LGBTQ+ per tutti questi anni.

 

Moira Ferrari

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Moira Ferrari

Attivista e poetessa, Moira Ferrari è stata tra le fondatrici di Arcilesbica e delle settimane lesbiche. Sensibile e tenace, ha affrontato con i suoi scritti i grandi cambiamenti politici e nell’attivismo ha lottato con Azione gay e lesbica, per poi passare all’associazione separatista “L’Amandorla”.

Moira si descriveva come “Splendida quarantenne dell’Acquario, si divide tra il Mugello, Firenze e Tokyo, dove vive la sua compagna. È lesbica e separatista da quando ha memoria di sé… guida imperterrita una Renault 4 bianca; era una delle Lesbiche contronatura”.

 

Maria Laura Annibali

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Maria Laura Annibali

Oggi è Presidente dell’associazione di promozione sociale Di’ Gay Project – l’associazione fondata da Imma Battaglia – ma Maria Laura Annibali è stata una delle protagoniste del movimento lesbico italiano.

Annibali è sposata con Lidia Merlo, una storia d’amore che dura da oltre 20 anni e che per più di 15 anni è dovuta rimanere clandestina e lontana dai riflettori, complice un lungo divorzio di Merlo con l’ex-marito. Dopo l’approvazione della legge Cirinnà, sono state tra le prime a unirsi civilmente.

 

Nerina Milletti

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Nerina Milletti (a sinistra)

Nel mondo accademico, soprattutto quello dei gender studies, è davvero difficile non conoscere il nome di Nerina Milletti. Scrittrice lesbica e femminista, il suo lavoro ha attraversato la storia del movimento lesbico in Italia, accanto alla militanza nel 1976 (per il movimento femminista) e nel 1979 (per il movimento lesbico).

Tra le sue pubblicazioni, le più note sono L’identità omosessuale del 1996 e Una ribellione necessaria. Lesbiche, gay e trans: 40, 30 e 20 anni di movimento del 2011. Ma tra le sue collaborazioni ci sono molteplici riviste e portali.

 

Agata Ruscica

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Agata Ruscica

Mai sentito parlare di “le Papesse”? È stato il primo collettivo lesbico in Sicilia, ed è stato fondato dalla giornalista e attivista Agata Ruscica. Esponente del Movimento LGBT nazionale, ha fatto anche parte del Movimento di Liberazione della Donna e il suo coming out risale agli anni Settanta.

Il nuovo secolo la vede avvicinarsi alla politica, quando già a fine anni Novanta era stata consulente del sindaco di Siracusa per la realtà omosessuale. Sua anche la battaglia condotta con Angela Barbagallo per il riconoscimento del certificato anagrafico di famiglia di fatto per vincolo affettivo.

Titti De Simone

Titti de Simone
Titti de Simone

 

 

Graziella Bertozzo

Visibilità lesbica: 10 storiche attiviste lesbiche italiane che hanno fatto la storia della comunità - 4550535133 e5fae612ab b - Gay.it
Graziella Bertozzo fotografata da Massimo Vario

 

Liana Borghi

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Liana Borghi (a destra)

Liana Borghi è una scrittrice femminista, lesbica e queer tra le più note a livello nazionale e internazionale. I suoi libri e saggi sono continuamente citati quando si parla di teoria queer o femminismo. Di origini ebraiche, è stata responsabile della divisione lesbica di Women’s International Studies Europe e della Società Italiana delle Letterate. 

I suoi contributi scrittori sono stati fondamentali e la loro importanza è riconosciuta all’unanimità, così come il suo contributo a diffondere in Italia attori come Audre Lorde e Donna J. Haraway.

 

Giovanna Pala

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Giovanna Pala

Come spesso si ripete, essere fedeli a sé stessi può richiedere un sacrificio non indifferente. E il caso di Giovanna Pala, ex-attrice dell’età d’oro di Cinecittà, ne è un esempio. Approdata agli studi romani nel 1950, la sua vita prese una piega improvvisa quando si innamorò di una donna.

Dopo qualche scandalo, una crisi di nervi che la costrinse al ricovero e undici film realizzati, nel 1956 abbandonò il mondo del cinema per dedicarsi attivamente al movimento femminista con la sua compagna e per contribuire a creare il circolo Pompeo Magno.

 

Edda Billi

Attiviste lesbiche italiane Gay.it
Edda Billi

Raccontata insieme a Maria Laura Annibali nel libro Donne da sfogliare, Edda Billi è un’altra grande protagonista del movimento lesbico italiano. Politicamente si forma nel Movimento Femminista Romano negli anni Settanta e oggi è Presidente dell’AFFI, l’Associazione Federativa Femminista Internazionale.

Lesbica separatista, ha rischiato anche di perdere la vita per mano del padre quando si è decisa a parlare alla famiglia della sua omosessualità. Il che però non l’ha fermata dal diventare una delle paladine dell’emancipazione e dell’individualità.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24

Hai già letto
queste storie?

Reneé Rapp in Mean Girls (2024)

Regina George di Mean Girls è queer? Risponde Reneé Rapp

Cinema - Redazione Milano 16.1.24
Sara Drago, Immaginaria 2024

Immaginaria 2024, Sara Drago sarà la madrina del Festival

Cinema - Luca Diana 4.5.24
Rose Villan sulla cover della playlist "Pop Hits Italia"

Alpha, la playlist di Apple Music che celebra il potere delle donne

Musica - Emanuele Corbo 8.3.24
donne-lesbiche-guadagnano-di-piu

Le lesbiche guadagnano di più delle donne etero a causa degli uomini

News - Francesca Di Feo 10.1.24
Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social - Brittney - Gay.it

Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social

News - Redazione 18.4.24
Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Culture - Riccardo Conte 26.4.24