Yasmine Finney vuole ispirare le nuove generazioni queer: “Sono qui per cambiare le cose”

La star di Heartstopper ha parlato di rappresentazione transgender e dell'importanza di avere dei punti di riferimento nel mondo queer.

ascolta:
0:00
-
0:00
Yasmine Finney
Photography: Markus Bidaux (Attitude UK)
2 min. di lettura

Heartstopper ha portato grandi gioie, tra le tante l’iconica Yasmine Finney: un’attrice transgender e diciottenne sullo schermo, in grado di celebrare l’esperienza di un’adolescente queer senza cliché o pietismi, ma con tutto l’entusiasmo e la spontaneità che merita.

Oggi Finney non si ferma più: fresca del suo ruolo da co-protagonista nel cast del prossimo Doctor Who (nel ruolo dell’assistente Rose), in occasione della sesta edizione degli Attitude Pride Awards lo scorso 28 Luglio (dove ha ricevuto un Attitude Pride Icon Award), ha parlato del suo personaggio e del desiderio di diventare un punto di riferimento per le nuove generazioni queer: “Sono ancora sconvolta di essere il primo esempio di rappresentazione trans positiva nel Regno Unito” ha dichiarato a Pink News, definendo la sua Elle un personaggio “sicura di sé e autodeterminata” come raramente vediamo nei media.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Attitude Magazine (@attitudemag)

Nell’intervista Finney specifica che è ancora un’adolescente e sta scoprendo sé stessa man mano che cresce sotto i riflettori, è che fine a qualche anno fa si trovava tra i banchi di scuola a chiedersi cosa avrebbe fatto della sua vita: “Quello che mi manda avanti è sapere che c’è un significato più profondo sotto, che sono stata messa su questa Terra per cambiare le cose” spiega nell’intervista “Spero che tutto quello che faccio con la rappresentazione dia modo alle persone di rivedere sé stesse, di vedere un lato positivo dell’essere queer”. Parlando della sua adolescenza, Finney dichiara di essere sempre stata a contatto con la sua “femminilità” e di non aver mai cercato di nasconderla: “Non avevo famigliarità con le etichette, come gay o trans” dice ad Attitude “Mi ci è voluto un po’ per capire cosa fossi, comprendere le emozioni che provavo. Quando ho visto me stessa rappresentata nei media e trovato la mia famiglia queer a Canal Street, è lì che ho incontrato Yasmine.”

Yasmine Finney
Photography: Markus Bidaux (Attitude UK)

In un periodo storico in cui le persone trans più giovani arrancano per ricevere assistenza medica e vengono costantemente dibattute anche solo per esistere, per Finney avere tutta questa visibilità è “un atto pionieristico” : “Il governo sta cercando di cancellare le persone trans, stiamo tornando indietro. Ma con persone come Luke Pollard in Parlamento (ndr. membro del congresso dal 2017, che ha definito la performance di Finney in Heartstopper d’ispirazione per lui e per tutte le altre persone trans in Regno Unito) “le cose cambieranno”. L’attrice si è anche esposta sull’eterna questione degli attori etero e cis che interpretano ruoli queer, definendolo un argomento “complesso”: Non dovrebbe neanche essere una conversazione perché dovremmo semplicemente avere i ruoli indipendentemente dall’identità di genere  o altro, dovrebbe accadere in maniera naturale”. Finney spera di accendere una scintilla nel mondo dell’entertainment e facilitare l’accesso a dei casting più inclusivi: “È un passo in avanti non solo per me, ma per l’intera comunità trans” spiega l’attrice “Spero che il lavoro sto facendo apri le porte ad ogni persona trans che vuole lavorare in questa industria”. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

Kristen Stewart in Love Lies Bleeding (2024)

Kristen Stewart è l’attrice più queer e punk in circolazione

Culture - Riccardo Conte 15.1.24
Rai Meloni è un flop dopo l'altro. Che Tempo che Fa vola su Nove con ascolti record - che tempo che fa 2 - Gay.it

Rai Meloni è un flop dopo l’altro. Che Tempo che Fa vola su Nove con ascolti record

Culture - Federico Boni 16.10.23
Dylan Mulvaney Blue Christmas

Il Blue Christmas transgender di Dylan Mulvaney è una bomba

Musica - Mandalina Di Biase 18.12.23
Orlando Pride 2023, in 200.000 a sfidare Ron DeSantis con una ragazzina trans di 11 anni in prima fila - Dempsey Jara Orlando Pride - Gay.it

Orlando Pride 2023, in 200.000 a sfidare Ron DeSantis con una ragazzina trans di 11 anni in prima fila

News - Redazione 24.10.23
Luciana Littizzetto e la commovente lettera a Giovanni, 13enne suicida a causa del bullismo omofobo. VIDEO - Luciana Littizzetto - Gay.it

Luciana Littizzetto e la commovente lettera a Giovanni, 13enne suicida a causa del bullismo omofobo. VIDEO

Culture - Redazione 20.11.23
Lucas Peracchi

Lucas Peracchi (creator OnlyFans) contro il nuovo regolamento del Grande Fratello

News - Luca Diana 2.9.23
Sanremo 2024, ecco chi canterà in Piazza Colombo. Concertone gratuito di Paola & Chiara - Paola e Chiara - Gay.it

Sanremo 2024, ecco chi canterà in Piazza Colombo. Concertone gratuito di Paola & Chiara

Culture - Redazione 11.1.24
La Caserma - set 1

La Caserma 2, tutto quello che sappiamo sulla nuova edizione: concorrenti, voce narrante e primi spot

Culture - Luca Diana 30.9.23