Maria Grazia Cucinotta sarà la madrina di “Uguali”

di

L'attrice siciliana ha accettato con entusiasmo di fare da testimonial durante la manidestazine contro l'omofobia che si terrà sabato a Roma. A moderare gli interventi dal palco sarà...

1021 0

Sarà l’attrice siciliana Maria Grazia Cucinotta a fare da madrina alla manifestazione contro l’omofobia "Uguali" indetta dalle associazioni lgbt italiane che si terrà sabato prossimo a Roma.

La Cucinotta "ha accettato immediatamente con entusiasmo il nostro invito a essere presente sul palco di piazza della Repubblica – fanno sapere gli organizzatori -, per condividere con noi la richiesta di parità di diritti e di dignita’ per tutti i cittadini italiani".

Sarà una manifestazione diversa da quelle a cui siamo abituati, quella che partirà alle 15.30 da piazza Repubblica. Sul palco, oltre a Maria Grazia Cucinotta e alla giornalista Delia Vaccarello che presenterà gli interventi, ci saranno anche: la portavoce unica del comitato organizzatore, Fabianna Tozzi, presidente nazionale dell’associazione Transgenere; Maria Luisa Mazzarella, la studentessa di Napoli che il 23 giugno scorso rischiò di perdere un occhio per aver difeso un amico gay da un’aggressione in piazza Bellini a Napoli e per la quale è stata chiesta la medaglia al Valore Civile; Agata Ruscica e Angela Barbagallo coppia di lesbiche di Siracusa che da 26 anni vive insieme e gestisce un bed&breakfast; Daniele Stoppello avvocato di Roma che ha seguito tutti gli ultimi tragici casi di aggressione ai danni di persone gay; Ettore Ciano genitore di un figlio gay e una figlia lesbica; Orlando Dello Russo e Bruno Di Febbo coppia gay di Teramo che vive insieme da 45 anni; Giordana Curati militante lesbica e una famiglia omogenitoriale.

Per la prima volta,poi, gli interventi si susseguiranno sul palco fin dalle 15.30. Al termine del dibattito, il corteo si muoverà snodandosi per le strade di Roma e spostandosi da Piazza Repubblica lungo via Torino, via Urbana, poi si percorrerà via Cavour per giungere fino a Piazza Venezia dove si concluderà in serata.

Leggi   La pizzeria LGBT friendly di Milano Little Italy vittima di attacco omofobico
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...