“Io e lei”: la coppia lesbica Buy-Ferilli sul set tra Roma e dintorni

di

Su Twitter le prime foto di scena postate dalla regista Maria Sole Tognazzi: "Già le amo".

8861 0

Sono iniziate una settimana fa a Roma e dintorni le riprese di “Io e lei”, nuovo film di Maria Sole Tognazzi (“Viaggio sola”) in cui Margherita Buy e Sabrina Ferilli interpretano una coppia lesbica convivente. Sul suo profilo Twitter la regista romana ha postato le prime foto dal set e delle sue attrici ha cinguettato entusiasta: “Già le amo”. Tra i commenti inseriti, anche la cantante Paola Turci ha espresso la sua soddisfazione: “Una coppia così non si era mai vista prima. Maria Sole sei un genio”. Tra le location, un ristorante sulla storica spiaggia gay di Capocotta.
Annunciato come un comedy drama, “Io e lei” racconta la decisione dell’architetto Federica (la Buy) e dell’ex attrice ora gestore di un’enoteca Marina (Ferilli) di andare a vivere insieme. Federica ha un matrimonio alle spalle e ha un figlio, è timida e riservata, mentre Marina è fieramente lesbica da sempre e piuttosto estroversa. Ma il passato di entrambe influenzerà la loro relazione rischiando di mettere in discussione il loro amore.

In un’intervista a Repubblica la regista l’ha definito “un pudico, gentile ma lontanissimo omaggio a ‘Il vizietto’. Il remake avrebbe creato altre aspettative rispetto a un film con due donne ambientato nella Roma di oggi. L’omaggio dichiarato sarà al cameriere Jacob”. Inevitabile pensare che proprio la figlia di Ugo Tognazzi sia comunque destinata a ‘rinverdire’ al femminile il film queer cult interpretato dal padre nel lontano 1978.
“Sarà un film divertente – continua la Tognazzi – ma anche amaro e malinconico. È la vita. Vorrei che fosse un regalo per tutte le coppie non solo gay. ‘Viaggio sola’ e ‘Io e lei’ sono sulla libertà di scelta. Non c’è una felicità che va bene per tutti, ognuno, da solo, in coppia etero o gay, deve avere il coraggio di cercare la propria”.
Prodotto da Indigo e Lucky Red con la collaborazione di Rai Cinema, è stato scritto da Ivan Cotroneo e Francesca Marciano, gli stessi autori della sceneggiatura di “Viaggio sola”.

Leggi   Torino, rischio chiusura per lo storico festival LGBT Lovers?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...