STRANGERS IN PARADISE

di

Storia di sue amiche per la pelle e di due maschi fra le palle: ecco come qualcuno ha definito la storia di Francine e Katchoo, due ragazze che...

997 0

Qualcuno l’ha definita "la storia di due amiche per la pelle e di due maschi fra le p—e", ed effettivamente queste parole ben riassumono le vicende del primo volume di "Strangers in paradise", che raccoglie la miniserie d’esordio di uno dei più acclamati comics indipendenti degli ultimi anni.

In questa prima avventura facciamo la conoscenza di Francine Peters e di Katina Choovanski (che tutti chiamano Katchoo), riapparsa nella vita dell’amica dopo 10 anni di silenzio.

Laddove Francine è dolce, candida e ingenua, Katchoo si mostra forte, aggressiva e acidamente sarcastica : eppure sono legate da un profondo affetto fin dai tempi del liceo, anche se Katchoo prova qualcosa che la confusa Francine non è ancora pronta ad accettare e ricambiare del tutto…

Tant’è che quest’ultima cerca di portare avanti una storia con Freddie, un individuo losco e inaffidabile.

La situazione precipita quando Freddie (al quale Francine non si concede perchè vorrebbe testare la genuinità del loro rapporto) decide di piantarla.

Katchoo vorrebbe aiutare l’amica disperata ma, a complicare le cose, si fa avanti David: un ragazzo dall’aria tenera e un po’ ingenua, che pare proprio non capire che la ragazza ha un altro campo di interessi.

A questo punto gli eventi precipitano: Francine è disposta a cedere a Freddie, ma lo scopre mentre già recupera gli "arretrati" con la segretaria e, stordita, fa un’incidente d’auto e rimedia un brutto trauma cranico.

Katchoo, fuori di se dalla rabbia, si ritrova poco dopo a minacciare Freddie con un coltello elettrico, decisa ad’impartirgli una lezione esemplare ed estremamente umiliante. Ovviamente Freddie ricambierà con una sonora denuncia e Katchoo si ritroverà chiusa in cella (dove, tra l’altro, non mancherà di stendere un secondino che vuole abusare di lei) fino a quando, con un espediente da manuale, Francine riuscirà a fare ritirare le accuse contro l’amica, mandando al diavolo Freddie una volta per tutte…O forse no?

Questo è solo il prologo agli eventi che condurranno Katchoo e Francine, lungo una strada tortuosa e piena di colpi di scena, nel seguito delle loro avventure. Adesso Francine si sentirà libera di ricambiare Katchoo? E quale sarà il ruolo di David, ormai amico di entrambe? Cosa si nasconde dietro un dossier top-secret dell’FBI su Katchoo?

In realtà le cose non sono proprio quelle che sembrano, ma questo verrà chiarito nei volumi a venire.

In Italia questo fumetto è arrivato direttamente nell’elegante versione da libreria, che rende pienamente merito all’opera di Terry Moore, un autore completo che è riuscito a proporre una storia davvero avvincente e originale, tutt’ora in corso negli Stati Uniti.

Il tratto, apparentemente semplice ed essenziale, si sposa perfettamente con il carattere e i sentimenti dei personaggi, e riesce a passare dal drammatico all’ironico senza forzature, contribuendo a rendere al meglio anche la sottile ironia e il comico acume di certe trovate narrative particolarmente insolite.

Negli Stati Uniti, patria dei super eroi e del "politicamente corretto", è abbastanza raro trovare delle produzioni di questo livello, soprattutto con protagonisti che vivono la loro identità omosessuale in maniera spontanea e credibile. Non stupisce, quindi, che "Strangers in paradise" abbia ricevuto numerosi e prestigiosi riconoscimenti di pubblico e critica, e che sia un prodotto godibilissimo per chiunque creda nelle emozioni e nei veri sentimenti.

"Strangers in Paradise", Volume 1, £18000, Castelvecchi (Macchia Nera), e-mail : marenero.ed@flashnet.it. Reperibile in fumetteria, presso la casa editrice e nelle librerie più fornite.

di Valeriano Elfodiluce

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...