100 adolescenti si presentano a scuola con la gonna per protestare contro l’omofobia e la mascolinità tossica

La protesta, presto diventata virale, lanciata dal 16enne Zachary Paulin.

100 adolescenti si presentano a scuola con la gonna per protestare contro l'omofobia e la mascolinità tossica - 100 adolescenti si presentano a scuola con la gonna - Gay.it
2 min. di lettura

Venerdì 9 ottobre, circa 100 ragazzi del Collège Nouvelles Frontières a Gatineau, in Quebec, si sono presentati a scuola indossando gonne come segno di protesta contro il tanto criticato codice di abbigliamento scolastico che loro definiscono sessista, contro la mascolinità tossica e l’omofobia.

Le ragazze della scuola sono infatti tenute a indossare gonne non più corte di 10 cm sopra il ginocchio, ma non esiste alcuna regola equivalente per i vestiti spesso indossati a scuola dai ragazzi, come ad esempio i pantaloncini. Due giorni prima della protesta, il sedicenne Zachary Paulin ha annunciato a circa 30 compagni che venerdì si sarebbe presentato in gonna. Con sua enorme sorpresa, in 100 hanno fatto altrettanto.

Spiegando la protesta su Instagram, Paulin ha scritto: Avrete visto che molti ragazzi, me compreso, hanno indossato una gonna. Bene, lasciate che vi spieghi il motivo di questa protesta. Fondamentalmente, il fatto che un ragazzo indossi una gonna è un segno di resilienza, solidarietà e sostegno alla battaglia intersezionale per l’uguaglianza di genere. È palese la discriminazione sociale sull’abbigliamento per donne e uomini. Se una donna decide di indossare un completo o dei pantaloni, vestiti associati alla mascolinità, non è un grosso problema. Ma nel momento in cui un uomo indossa qualcosa di lontanamente femminile, che si tratti di mettere lo smalto per unghie, il trucco o, nel nostro caso, una gonna, le dita sono puntate e viene insultato. La gente dirà che non è un ‘vero uomo’ e lo etichetterà come omosessuale.”

Paulin ha poi sottolineato come le gonne siano spesso usate per discriminare le ragazze, con gli “aggressori” che giustificano le propri azioni “sessualizzando le donne inutilmente e incolpandole delle LORO azioni”.

Quindi, indossando una gonna, siamo uniti tutti insieme contro la sessualizzazione delle donne, stiamo inoltre inviando un messaggio contro la mascolinità tossica, che impedisce ai ragazzi di essere ciò che sono veramente, senza giudizio. Siamo nel 2020, dovremmo avere una mentalità aperta: e lottare tutti per porre fine alla discriminazione, all’omofobia e al sessismo. Questo è ciò che rappresentano le nostre gonne. Grazie.

https://www.instagram.com/p/CGImCkkH8rf/

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24

Continua a leggere

Milano aggressione

Milano, coppia gay pestata da tre uomini davanti ai bambini, insulti: “Fr*ci di m**da”

News - Redazione Milano 11.10.23
torino-casarcobaleno-aggressione

Torino, tre minorenni fanno irruzione nella sede di CasArcobaleno urlando insulti omobitransfobici durante una proiezione cinematografica

News - Francesca Di Feo 9.10.23
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
"Non vogliamo lesbiche in squadra": la furia dei conservatori turchi non scalfisce la pallavolista Ebrar Karakurt - ebrar karakurt turchia omofobia - Gay.it

“Non vogliamo lesbiche in squadra”: la furia dei conservatori turchi non scalfisce la pallavolista Ebrar Karakurt

Corpi - Francesca Di Feo 23.9.23
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
(In copertina Matthew a Roma nel 1993: Shepard amava l'Italia e la cultura italiana. Courtesy of Smithsonian, donazione di Judy e Dennis Shepard)

Matthew Shepard, gli amici lo ricordano 25 anni dopo il brutale omicidio omofobo che sconvolse il mondo

News - Redazione 13.10.23
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24