Aaron Betsky, dal “queer space” all’architettura virtuale

Il celebre architetto americano, sposato da cinque anni con Peter Haberkorn, ha diretto la Biennale d'Architettura ed è l'autore di un testo omocult: "Queer Space: Architecture and Same-Sex Desire".

Aaron Betsky, dal "queer space" all'architettura virtuale - AaronBetskyBASE 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Aaron Betsky, dal "queer space" all'architettura virtuale - AaronBetsky - Gay.it

Ultimamente è salito all’onore delle cronache per aver affermato che «vedere Avatar in 3D equivale a sperimentare l’architettura del futuro, oltre l’edificio». Ma forse non tutti sanno che il cinquantunenne americano Aaron Betsky, uno dei più stimati architetti del mondo, eminente critico di design, associato di Frank Gehry per due anni a Los Angeles – costui lo definì “una mente indagatrice che non ha paura di mostrare il suo gusto” – a capo di importanti musei internazionali (Cincinnati, Rotterdam, San Francisco), direttore nel 2008 dell’11esima Mostra Internazionale di Architettura a Venezia, ha fornito un contributo essenziale alla cosiddetta Queer Theory fondata da Michel Foucault.

Aaron Betsky, dal "queer space" all'architettura virtuale - AaronBetsky3 - Gay.it

Molto apprezzato per il suo approccio postmoderno al design architettonico, fortemente critico nei confronti del concetto tradizionale di edificio («è la tomba dell’architettura»), Betsky scrisse nel 1997 un testo omocult che andrebbe riscoperto: Queer Space: Architecture and Same-Sex Desire. L’autore analizza gli spazi fisici in cui vivono i gay, e come bisogna renderli liberi per evitare di rimanere ingabbiati nelle tenaglie imprigionanti della città moderna. Infatti, secondo Betsky, lo spazio queer è sempre connesso al concetto claustrofobico di closet ("l’armadio" da cui si esce facendo coming out) e a un continuo confronto, spesso doloroso, con lo specchio, il gesto e la scena intesa in senso teatrale del mitoI, riguardo al quale “non si sa mai se le storie leggendarie sono vere oppure no”. 

Aaron Betsky, dal "queer space" all'architettura virtuale - AaronBetsky4 - Gay.it

Per andare oltre queste categorie immobilizzanti, Betsky sostiene che si rischia di farne un abuso in quanto si arriva a una deformazione dello spazio stesso: è quindi necessario riappropriarsi dei codici urbani per riscoprire uno spazio sensuale frapposto tra corpo e tecnologia, frutto di una profonda elaborazione. Si arriva inoltre alla conclusione che la finalità del Queer Space è sempre connessa al sesso. Nel significativo saggio vengono anche proposti esempi di queer spaces storici quali la Kanigara Men’s House in Nuova Guinea e il giaciglio dell’architetto Frank Israel in una casa moderna losangelina il cui design è firmato da Goldberg e Bean.

Aaron Betsky, dal "queer space" all'architettura virtuale - AaronBetsky2 - Gay.it

Aaron si è sposato cinque anni fa nel municipio di Rotterdam col fidanzato storico Peter Haberkorn – si erano conosciuti sedici anni prima in una casa progettata dal celebre architetto austriaco Rudolph Michael Schindler – e vive con lui a Cincinnati in una spettacolare abitazione del 1956 costruita in legno, mattoni e vetro, rimodernata a dovere dall’architetto. Inutile aggiungere che Betsky, i migliori queer spaces, se li può (giustamente) permettere!

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau - emmy 2024 cover - Gay.it

Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau

Culture - Federico Boni 18.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Omar Rudberg, la "salatissima" vacanza social della star di Young Royals - Omar Rudberg 0 - Gay.it

Omar Rudberg, la “salatissima” vacanza social della star di Young Royals

Culture - Redazione 17.7.24

Hai già letto
queste storie?

Sabato De Sarno (MUBI)

Sabato De Sarno, Paul Mescal e l’Apple Vision Pro

Lifestyle - Redazione Milano 19.3.24
#LevisPride - Queer Rodeo

Storia di quel Rainbow Rodeos tra cowboys, drag queen e anti-machismo

Culture - Riccardo Conte 7.6.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Non Voltarti – Storie di Quartiere

Non Voltarti: Levi’s celebra la comunità queer di Porta Venezia

Lifestyle - Redazione Milano 31.5.24
Alessandro Michele - Creative Director Valentino

Valentino, Alessandro Michele direttore creativo dopo l’addio di Pierpaolo Piccioli che andrebbe da Chanel

Lifestyle - Mandalina Di Biase 28.3.24
CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
@samsmith

Sam Smith è lə modellə punk che non ti aspettavi

Culture - Redazione Milano 4.3.24
Becoming Karl Lagerfeld, il full trailer italiano racconta anche la storia d'amore con Jacques de Bascher - Disney Becoming Karl Lagerfeld Daniel Bruhl Theodore Pellerin - Gay.it

Becoming Karl Lagerfeld, il full trailer italiano racconta anche la storia d’amore con Jacques de Bascher

Serie Tv - Redazione 26.4.24