ALTRI TRADIMENTI

Il marito scopre che la moglie ha una storia con un'altra donna. Banale? No. Ben recitato, girato con accorta delicatezza, esce oggi nelle sale "Fino a farti male" di Alessandro Colizzi.

ALT<i>R</i>I TRADIMENTI - Fino a farti male - Gay.it
3 min. di lettura

«E’ capitato anche a me di desiderare altre donne» dice un marito alla moglie che lo tradisce con una femmina. «Ti amo» le sussurra appena scopre l’inganno. Una non banale storia di tradimenti (soprattutto di fiducia) è raccontata con molta sobrietà nel curioso film di Alessandro Colizzi Fino a farti male in uscita oggi. Un discografico riservato (Christopher Buchholz, figlio di Horst e protagonista dell’episodio di Eros Il filo pericoloso delle cose diretto da Antonioni) che ha sotto contratto una diva bizzosa (Jacqueline Lustig de L’ora di religione), scopre al ritorno di un viaggio dall’estero che la moglie Martina ha lasciato il lavoro e ha le chiavi dell’appartamento di un’amica di famiglia incinta. Sospetta il tradimento, teme che lei voglia suicidarsi, crede che l’amante sia il lavoratore di un maneggio, a casa trova una donna: è con lei che la moglie ha avuto una storia forse non ancora finita. Marito e amante di lei decidono di non svelare nulla alla moglie di lui e fanno in modo che le due donne si incontrino per capire i veri sentimenti di Martina.

ALT<i>R</i>I TRADIMENTI - Fino a farti male 5 - Gay.it

«Io vedo un problema nella difficoltà dei rapporti, siano essi etero o omosessuali» ha dichiarato il regista alla sua opera seconda dopo L’ospite del 1999. «Riguarda l’incapacità degli esseri umani di essere monogami fino in fondo e di essere nello stesso tempo totalmente inadeguati a vivere una condizione che non preveda l’esclusività. Basta guardare che fine ha fatto la ‘coppia aperta’. Sul tradimento poi se ne sentono di tutti i colori: c’è anche chi sostiene che non si può parlare di tradimento se lo si fa con una persona dello stesso sesso. Francamente non vedo la differenza».

ALT<i>R</i>I TRADIMENTI - Fino a farti male 3 - Gay.it

Con pudore e sensibilità, lavorando molto di sottrazione ed evitando eccessi melodrammatici, il regista affronta un dramma borghese sospeso e non a tesi, non interessato a dare risposte sulla sessualità dei personaggi quanto piuttosto ad approfondire con rigore tre personalità opposte, molto interessanti: il marito sempre garbato e rispettoso che ama profondamente la moglie ma non ha mai capito i suoi veri desideri; la moglie psicologicamente fragile e introversa, divisa tra due opposte passioni; l’amante decisa, lesbica un po’ stereotipata, che vuole sapere schiettamente, a costo di soffrire molto, la vera natura del suo rapporto con Martina. Rimarchevoli le interpretazioni dei protagonisti (Agnese Nano, attrice prevalentemente televisiva, è abilmente understated in un ruolo non facile) e soprattutto credibili le due scene di passione saffica per nulla voyeuristiche o pretestuose.

ALT<i>R</i>I TRADIMENTI - Fino a farti male 4 - Gay.it

«Personalmente non credo ci sia alcuna differenza tra un amore eterosessuale e un amore omosessuale e quindi anche il tradimento ha la medesima valenza. Li metto esattamente sullo stesso piano. Nel film i due rapporti sono trattati alla stessa stregua.» sostiene il regista. Quest’idea forte, di non rendere la diversità sessuale qualcosa da contestualizzare socialmente ma unicamente spunto per analizzare tre percorsi amorosi disarmonici, è in questo caso molto azzeccata. E’ comunque significativo che il protagonista, uomo sempre equilibrato e rispettoso, solo quando è a diretto contatto con l’amante di lei le gridi addosso: «Con quelle normali è più eccitante, eh?».
L’insinuante colonna sonora realizzata da Roberto Mariani contribuisce a contrappuntare in modo suggestivo la partitura trisentimentale e in una scena appare Marina Rei che canta in un locale il brano inedito And I close my eyes.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso - carcere amnistia - Gay.it

Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso

News - Redazione 29.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
pride di modena, terni e alessandria

Come sono andati i Pride di Alessandria, Terni e Modena il 25 maggio – GALLERY

News - Gio Arcuri 28.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay - cover insulti - Gay.it

Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay

News - Redazione 28.5.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24

Hai già letto
queste storie?

Intervista a Paul B Preciado - My Biographie Politique

Lə infinitə Orlando che ci donano il caos non binario, utopico e liberatorio: intervista a Paul B. Preciado

Cinema - Giuliano Federico 27.3.24
festival di cinema gay in italia e queer culture

Rassegne e festival italiani di cinema LGBTIAQ+ e cultura queer che nel 2024 dovresti conoscere

Cinema - Redazione 1.2.24
Sara Drago, Immaginaria 2024

Immaginaria 2024, Sara Drago sarà la madrina del Festival

Cinema - Luca Diana 4.5.24
David di Donatello 2024, Milena Vukotic Premio alla Carriera - Milena Vukotic Credits ph. Fiorenzo Niccoli - Gay.it

David di Donatello 2024, Milena Vukotic Premio alla Carriera

Cinema - Redazione 10.4.24
Tutto su mia Madre di Pedro Almodovar compie 25 anni - tutto su mia madre - Gay.it

Tutto su mia Madre di Pedro Almodovar compie 25 anni

Cinema - Federico Boni 26.3.24
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
"Orlando, my biographie politique", il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d'Italia - Orlando my biographie politique 2 - Gay.it

“Orlando, my biographie politique”, il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d’Italia

Cinema - Redazione 15.3.24
Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+ - All Shall Be Well - Gay.it

Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+

Cinema - Federico Boni 26.2.24