Foto

Ania Bukstein: la bellissima sacerdotessa di Game Of Thrones

La nuova sacerdotessa del Dio della Luce ha nel suo curriculum un film piuttosto caldo...

Ania Bukstein: la bellissima sacerdotessa di Game Of Thrones - ania bukstein cover - Gay.it
2 min. di lettura

L’inverno è arrivato anche in Israele ora che una delle principali attrici israeliane si è unita al cast della serie tv più seguita del momento: Game of Thrones.

La giovane Ania Bukstein, nata in Russia ma immigrata in Israele all’età di otto anni, ha vestito i panni di Kinvara, la Sacerdotessa Rossa, una delle più alte figure al seguito del culto R’hllor, il Dio della Luce. Apparsa nella quarta puntata della sesta stagione andata in onda domenica, Ania è da sempre stata una grandissima fan della serie, tanto da aver inviato il video di un provino già nel 2011, prima dell’inizio della messa in onda, senza che ci fosse un vero ruolo per cui candidarsi.

“Certo, è molto eccitante, ma non sono la nuova protagonista. Game of Thrones è arrivato dopo molto duro lavoro. Ho filmato una marea di provini in casa, davanti ad un muro bianco per anni e anni. Ci sono stati molti momenti in cui ce l’avevo quasi fatta e questa volta è una grande soddisfazione”, dice. Duro lavoro che durante la sua carriera l’ha portata a prendere parte a film come Shoshelet Schwartz, per cui è divenuta la più giovane attrice mai nominata per un Ophir Awards, e The Secrets con il quale ha vinto il premio ‘Woman of the Year in Cinema’ alla cerimonia israeliana per i personaggi dell’anno, nel 2007.

Ania Bukstein: la bellissima sacerdotessa di Game Of Thrones - z1tJs5k - Gay.it

In quest’ultima pellicola, diretta da Avi Nesher, interpreta Noemi, ortodossa figlia di un potente rabbino che cerca di fuggire da una promessa di matrimonio per andare a studiare al tradizionale Seminario di Conoscenza e Verità tra le montagne di Safed, sognando di seguire le orme del padre. Qui incontra Michelle, sua compagna di stanza, uno spirito libero con il quale si trova ad aiutare Anouk, incarcerata per quindici anni per aver ucciso il proprio amante e malata terminale, volenterosa di purificarsi. Iniziano quindi un viaggio attraverso rituali cabalistici durante i quali Noemi, la nostra Ania, si scoprirà innamorata di Michelle e cercherà in tutti i modi di convincerla che, in base a quanto riportato nella Bibbia, il loro amore non è un peccato agli occhi di Dio. Si troveranno quindi a confrontarsi con il pensiero maschilista col quale sono cresciute e con il desiderio di essere sincere con loro stesse a qualunque costo.

Ania è anche cantante e ha rilasciato questa settimana il suo nuovo singolo “We Have A Chance”. Gustatevi una gallery con tutte le sue foto più belle!                                                                                                                                                          

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24

Continua a leggere

Grande Fratello Letizia Petris lesbica Vittorio Gay

Grande Fratello, le parole di Beatrice Luzzi suscitano polemiche: “Letizia Petris è lesbica”

Culture - Luca Diana 7.11.23
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Corita Kent Padiglione Vaticano Biennale 2024

Biennale di Venezia, Papa Francesco omaggerà Corita Kent, la suora queer che fuggì con la sua amante

Culture - Mandalina Di Biase 14.3.24
San Valentio Queer

San Valentino, “lascia che ci pensi io” è il “ti amo” scritto coi petali di rosa

Culture - Emanuele Bero 12.2.24
Milena Cannavacciuolo, la raccolta fondi supera i 45.000 euro e lei risponde: “Grazie per l’amore corrisposto” - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, la raccolta fondi supera i 45.000 euro e lei risponde: “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 7.11.23
donne-lesbiche-guadagnano-di-piu

Le lesbiche guadagnano di più delle donne etero a causa degli uomini

News - Francesca Di Feo 10.1.24
La comunità LGBTQIA+ si stringe attorno a Milena Cannavacciuolo, raccolti quasi 30.000 euro in 48 ore - foto Milena Cannavacciuolo - Gay.it

La comunità LGBTQIA+ si stringe attorno a Milena Cannavacciuolo, raccolti quasi 30.000 euro in 48 ore

News - Redazione 25.10.23
Aiutiamo Milena Cannavacciuolo, fondatrice di Lezpop in riabilitazione dopo il coma. Parte la raccolta fondi - Milena Cannavacciulo - Gay.it

Aiutiamo Milena Cannavacciuolo, fondatrice di Lezpop in riabilitazione dopo il coma. Parte la raccolta fondi

News - Federico Boni 24.10.23