Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Lo sfruttamento dell’omosessualità nel regno animale per renderci bestie accettabili.

ascolta:
0:00
-
0:00
Omosessualità Animali Gay
Omosessualità Animali Gay
3 min. di lettura

L’omosessualità in natura è una cosa affascinantissima. È un fenomeno da studiare per le tante, tantissime scoperte che ci regala e per i vari interrogativi a cui ci sottopone: gli animali gregari fanno sesso omosessuale per instaurare nuovi legami gerarchico-relazionali, o semplicemente per il gusto di accoppiarsi nei periodi di astinenza? È solo sesso carnale, oppure possono mantenere rapporti duraturi o familiari prolungati nel tempo? Due bonobi maschi possono allevare anche un cucciolo insieme? Queste e molte altre domande o riflessioni sorgono spontanee ogni volta che pensiamo ai rapporti gay in natura.

Ogni volta che si scopre l’omosessualità in una nuova specie, fioccano titoloni morbosi ossessionati dalle parole “accoppiamento”, “sesso” e dal concetto di “naturale”: “SESSO TRA DUE MEGATTERE MASCHIO”, “ANATRA GAY CORTEGGIA E COPULA CON IL PARTNER”, “NUOVA SCOPERTA DELL’UNIVERSITÀ X: LE ALBATRE DI LAYSAN ACCUDISCONO I PICCOLI IN COPPIA”. È come se spesso, oltre a focalizzarsi sull’aspetto scientifico, si volesse in qualche modo normalizzare la queerness nel mondo umano soltanto perché se n’è trovato nel regno animale un corrispettivo che la legittima.

Animali gay, smettiamola di citare l'omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie - anson antony az0mxGTrtyQ unsplash - Gay.it

Se due cigni maschi copulano e si scambiano tenerezze, allora va bene, puoi farlo anche tu! Ti diamo il permesso di abbracciare il tuo fidanzato e di baciarlo in pubblico perché l’ha fatto anche un pinguino papua, quindi è naturale, e sei naturale anche tu! F4ncul0 agli omofobi che dicono che siete anormali, anche questo video di sesso tra due leoni maschi dimostra il contrario!

Ok, grazie. Di base tutto questo dovrebbe giocare a nostro favore, rendendoci delle bestiole un po’ più accettabili, addomesticate seguendo i dettami del “normale”. Ma a ogni commento del genere, tecnicamente si sta paragonando una persona queer a un animale che, per quanto sagace o intuitivo, resta comunque un essere che non ha lasciato lo stato di natura – quella condizione pristina teorizzata da Rousseau in cui anche l’uomo, prima di organizzarsi in società e venirne corrotto, viveva di solo istinto e pulsioni ferine. L’essere umano ha abbandonato lo stato di natura da lungo tempo. Si è fatto talmente tanta strada che ora le sue stesse scoperte lo stanno distruggendo.

Oltretutto, non va dimenticato che nel regno animale ci sono tantissimi comportamenti che noi esseri umani, in quanto società “evoluta” e dotata di un intelletto che ha plasmato irreversibilmente il globo, respingiamo e condanniamo addirittura per legge: l’incesto, l’infanticidio, il cannibalismo, solo per citarne alcuni. Gli animali non hanno costruito grattacieli, astronavi o reattori nucleari. Non fissano per iscritto la propria storia, hanno un’autocoscienza volatile e conoscono poco il futuro. Nuotano se hanno le pinne, volano se hanno le ali, strisciano se non hanno zampe. Noi, le ali, mica le avevamo, eppure ce le siamo create di metallo per valicare confini, oceani, e pure galassie.

Insomma, non siamo più paragonabili, noi e gli animali. Un tempo lo siamo stati, per certi aspetti una parte animalesca vive e vivrà per sempre in noi, ma questo non ci rende più due mondi sovrapponibili. Il mondo umano non soltanto ha sopraffatto quello animale – pensiamo all’allevamento o alla caccia – ma lo sta anche spazzando via. Quante specie si sono estinte perché ci serviva una pelliccia nuova?

Animali gay, smettiamola di citare l'omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie - elizabeth gottwald IpbnuyBWQqY unsplash - Gay.it

Al momento, per la fase evolutiva in cui ci troviamo, siamo noi la specie dotata di un intelletto in grado di modificare il mondo – nel bene e nel male – e proprio per questa semplice ragione, l’accettazione dell’omosessualità non dovrebbe più essere neanche lontanamente motivo di dibattito. E invece siamo ancora qui, terrorizzatə da un’ostinata morale cristiana, a cercare paragoni rassicuranti in natura che ci confermino che due uomini o due donne che si baciano non sono un’anomalia nella catena di montaggio. Forse, se nel Cantico delle creature San Francesco d’Assisi avesse concesso anche un “Laudato sie” alla gente queer, oggi riusciremmo a studiare l’omosessualità nel regno animale per puro amor di conoscenza?

Siamo le creature più intelligenti e più insicure che ci siano nella porzione di cosmo a noi nota. Con lo straordinario quoziente intellettivo che abbiamo, cerchiamo ancora morbosamente due fenicotteri gay per toglierci dalla bocca l’irrefrenenabile e insensata necessità di sbraitare “fr0ci0”. Gli animali non hanno bisogno di raccontarsi che il sesso gay è normale perché lo fanno anche gli uomini e le donne. Per interessantissime ragioni scientifiche che stiamo ancora studiando, loro seguono le proprie pulsioni e talvolta si accoppiano con esemplari dello stesso sesso. Lo scopo di queste scoperte deve essere squisitamente accademico, e mai etico. Se nel 2024 lapidiamo ancora gli omosessuali in certe aree del mondo, il problema è solo ed esclusivamente nostro. Non cerchiamo frecce per i nostri archi nel mondo animale. Certe bestie sono ancora fra noi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
minpg 21.4.24 - 13:50

Certo l'accettazione dell'omosessualità non deve dipendere dal comportamento degli animali. Ma notizie di comportamenti simili negli animali non riesco proprio a considerarli un problema...

Avatar
ilfilippo 20.4.24 - 7:36

Anche l'argomento 'born this way' è una risposta all'accusa di innaturalità (in quel caso, 'essere gay è una scelta') e mi è sempre sembrato una risposta fallace che avvalla in qualche modo la premessa (la morale naturale cristiana) della critica, anziché mostrarne la fallacia.

Trending

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
daniel craig queer guadagnino

Queer: “È fantastico, dura 3 ore e sarà a Venezia”. Luca Guadagnino: “È il film che avevo in testa da 35 anni”

News - Redazione 20.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24

Hai già letto
queste storie?

Billie Eilish è da sempre sensibile alla tematica della sostenibilità

Billie Eilish all’attacco: “Ci sono artisti che fanno 40 vinili diversi per vendere di più. È uno spreco”

Musica - Emanuele Corbo 29.3.24
Second Life Comune di Milano

Quando abbiamo consegnato il pianeta ai nostri abusi? Al Fuori Salone il bosco strambo di Second Life

Lifestyle - Giuliano Federico 17.4.24
Repubblica Dominicana LGBT depenalizzazione

La Dominica depenalizza l’omosessualità: “È solo l’inizio di una guerra”

News - Redazione Milano 23.4.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Russia LGBT - terapia riparativa

Russia: “curare le persone LGBTI”, smascherati 12 enti che operano indisturbati tra abusi fisici, sessuali e psicologici

Corpi - Francesca Di Feo 5.3.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
Stephen Fry e la pelle dell'orso

Stephen Fry contro i colbacchi delle guardie reali inglesi realizzati con pelliccia d’orso

News - Redazione 12.1.24
Cuccioli Orso Marsicano Orsa Amarena

I due cuccioli di Orsa Amarena sono vivi, e ora cosa succederà?

News - Redazione Milano 14.4.24