Billie Eilish all’attacco: “Ci sono artisti che fanno 40 vinili diversi per vendere di più. È uno spreco”

Una mossa che irrita profondamente la cantante, da sempre attenta alla sostenibilità (si ricordi la borsa vegetale Gucci). Ma qualcosa non quadra.

ascolta:
0:00
-
0:00
Billie Eilish è da sempre sensibile alla tematica della sostenibilità
Billie Eilish, la popstar dall'animo green
3 min. di lettura

La sostenibilità per Billie Eilish è una cosa seria. L’artista, reduce dalla vittoria del secondo Oscar della sua carriera, è decisamente attiva sul fronte ambientale e dalle pagine di Billboard lancia una critica a quei colleghi che, per vendere più copie e monetizzare di più, realizzano decine di versioni diverse dei propri lavori discografici.

Se Billie Eilish ha una mentalità così green è merito della famiglia. Tutto, in casa della musicista, è sempre stato trattato come riutilizzabile, persino la carta da regalo. Nel 2014, ad esempio, i suoi genitori hanno rimosso l’erba dal loro cortile per risparmiare acqua. Non stupisce allora apprendere che, nel momento in cui Billie è entrata a far parte del music business, la madre Maggie Baird le sia stata sempre accanto anche per assicurare alla carriera della figlia un carattere di sostenibilità.

I gesti concreti in tal senso sono stati tanti. Nel 2020 Maggie ha fondato Support + Feed, che mira a mitigare il cambiamento climatico e aumentare la sicurezza alimentare incoraggiando l’accettazione e l’accessibilità degli alimenti a base vegetale, anche in occasione di eventi su larga scala come i concerti. Billie ha collaborato con tale organizzazione nel suo tour Happier Than Ever del 2022, che, secondo REVERB, un’organizzazione no-profit impegnata ad affrontare le preoccupazioni ambientali nel mondo della musica, ha risparmiato 8,8 milioni di litri d’acqua servendo pasti a base vegetale a tutta la crew.

Ma c’è di più: lo scorso anno l’artista ha contribuito a lanciare e finanziare il Music Decarbonization Project di REVERB, che mira a eliminare definitivamente le emissioni di carbonio create dall’industria musicale. Per questo Bille l’estate scorsa ha parzialmente alimentato il proprio set da headliner al Lollapalooza di Chicago con sistemi di batterie a emissioni zero che sono state caricate in una “fattoria solare” temporanea allestita sul posto.

L’impegno ambientale della cantautrice non interessa solo i suoi tour. Nel 2022 ha unito le proprie forze con Nike per riprogettare le iconiche scarpe Air Force 1 del marchio utilizzando pelle nabuk vegana realizzata con l’80% di materiali riciclati e il 100% di poliestere riciclato. A ottobre 2023 è stata protagonista di una campagna Gucci per lanciare Demetra, la borsa fatta per il 75% di materie prime di origine vegetale: una prima assoluta per il marchio.

E se è vero che il vinile di Happier Than Ever è disponibile in otto varianti, bisogna anche dire che è stato utilizzato vinile nero riciclato al 100% (scarti riciclati invece per le varianti colorate) e pellicola termoretraibile realizzata con canna da zucchero. È a questo punto che Billie Eilish riserva una critica all’industria musicale e ad alcuni colleghi:

Viviamo in un’epoca in cui, per qualche motivo, è molto importante per alcuni artisti realizzare ogni sorta di vinile e packaging diverso, il che fa aumentare le vendite e i numeri e fa guadagnare loro più soldi e li fa guadagnare di più. Non posso nemmeno dirti quanto sia uno spreco […] trovo davvero frustrante in qualità di persona che fa davvero di tutto per essere sostenibile che ci siano alcuni dei più grandi artisti del mondo che fanno 40 fottuti vinili diversi ognuno con una caratteristica unica solo per farti continuare a comprarne di più. È così dispendioso, e mi irrita che siamo ancora a un punto in cui ci si preoccupi così tanto dei numeri e di fare soldi. E sono tutti i tuoi artisti preferiti a fare quella me**a.

Billie non fa nomi, ma dando un’occhiata alle ultime pubblicazioni internazionali si possono fare ipotesi piuttosto verosimili su chi siano gli artisti oggetto di questo sfogo. Si va da Shakira, che ha appena pubblicato il disco Las mujeres ya no lloran in diverse edizioni colorate, a Jennifer Lopez che ha tentato (invano, visti i risultati disastrosi in classifica) di piazzare nelle mani dei fan qualcosa come 9 versioni differenti del vinile dell’ultimo lavoro This is me… now.

Ci è andata giù pesante pure Olivia Rodrigo che ha praticamente usato tutti i colori dell’arcobaleno pur di spingere la sua ultima fatica, Guts. Regina in questo campo, però, è Taylor Swift che non solo propina i propri dischi in molteplici colorazioni ma, come sarà per The Tortured Poets Department in arrivo il 19 aprile, li confeziona in modo da includere in ciascuna versione una bonus track diversa. Una tentazione troppo grande per i fan più incalliti e per i collezionisti. E dire che lei non ne avrebbe nemmeno bisogno visto che va forte pure sulle piattaforme streaming. Chissà che l’appello infuocato di Billie non risvegli le coscienze delle illustri colleghe…

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mare Fuori 5, al via le riprese. Ecco le novità del cast - Mare Fuori 5 - Gay.it

Mare Fuori 5, al via le riprese. Ecco le novità del cast

Serie Tv - Redazione 11.6.24
Marco Mengoni Carlo Conti Sanremo 2025 Gay.it

Marco Mengoni sul ritorno di Carlo Conti a Sanremo: “Senza Amadeus sarà diverso”

Culture - Emanuele Corbo 10.6.24
La mamma di Elodie si è sposata con Francesco Cramer

Elodie (senza Andrea Iannone) incantevole al matrimonio della mamma. La dedica della cantante nel giorno del “sì”

Musica - Emanuele Corbo 10.6.24
Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+ - Screenshot 2024 06 10 143141 - Gay.it

Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+

News - Lorenzo Ottanelli 10.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale in crisi? La cantante rompe il silenzio

Culture - Emanuele Corbo 11.6.24

Continua a leggere

"Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi" nuovo disco di Michele Bravi: "Con Mauro Balletti racconto la poesia della nudità" - 22Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi22 nuovo disco di Michele Bravi cover - Gay.it

“Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi” nuovo disco di Michele Bravi: “Con Mauro Balletti racconto la poesia della nudità”

Musica - Redazione 14.3.24
Febbraio 2024, Sanremo: Mahmood interpreta "Com'è profondo il mare" di Lucio Dalla, in duetto con i Tenores Bitti

Mahmood e Lucio Dalla, un’utopia che tiene insieme tutto, tra vertigine e grazia

Musica - Federico Colombo 9.2.24
Valerio Scanu, "Presente" è il nuovo singolo pubblicato lo scorso 19 gennaio

Valerio Scanu: Bisogna abbattermi per farmi smettere di cantare – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 25.1.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Ricky Martin, fu suo padre a spingerlo a fare coming out: "Cosa insegnerai ai tuoi figli, a mentire?" - Ricky Martin - Gay.it

Ricky Martin, fu suo padre a spingerlo a fare coming out: “Cosa insegnerai ai tuoi figli, a mentire?”

News - Redazione 25.3.24
Amici 23, in arrivo gli EP dei finalisti

Amici 23, in attesa della finale escono gli EP di Holden, Mida, Petit e Sarah

Musica - Emanuele Corbo 15.5.24
Tiziano Ferro nel 2001

Ferro e Maionchi, vi racconto di quando mi vidi obbligato a censurare il coming out di Tiziano

Musica - Giuliano Federico 2.5.24
Michele Bravi: "Sto con un ragazzo da due anni, mi piacerebbe avere un figlio" - cover Michele Bravi - Gay.it

Michele Bravi: “Sto con un ragazzo da due anni, mi piacerebbe avere un figlio”

Musica - Redazione 12.4.24