Alabama, il (bel) figlio gay del neosenatore: “Orgoglioso che papà abbia sconfitto un omofobo”

Il bel Carson Jones ha festeggiato l’importante elezione del padre, che strappa un seggio alla maggioranza di Trump in Senato.

C’era del personale nell’elezione in Alabama per Doug Jones: ha battuto l’omofobo Roy Moore per suo figlio Carson, gay dichiarato.

Da pochi giorni Doug Jones è il nuovo senatore democratico dell’Alabama, dopo un’elezione importante per gli equilibri della politica americana, dato che segna l’erosione di un seggio dalla maggioranza repubblicana del presidente Donald Trump al Senato. 

La sua vittoria contro l’omofobo e integralista Roy Moore però vale molto anche in Alabama, stato conservatore del Sud dove un democratico non viene eletto per il Senato dal 1990, e vale forse ancora di più a casa Jones, dove Carson, il primogenito del neosenatore, è gay.

#pride #Denver #dapper #firefighters #chubbies @chubbies #denverpride

Un post condiviso da Carson Jones (@thedapperzookeeper) in data:


Carson, che si descrive come un galantuomo del Sud e un maniaco della palestra, ha rilasciato alcune dichiarazioni ad Advocate:“Ovviamente sono entusiasta per la vittoria – ha raccontato Carson – siamo stati davvero travolti dal sostegno di così tante persone. L’Alabama ha detto con forza che l’inclusione vince. Non potrei essere più orgoglioso di questo e di mio padre”.

Durante la campagna elettorale Moore, accusato tra l’altro di molestie sessuali nei confronti di alcune giovani, anche minorenni, non ha risparmiato pesanti dichiarazioni omofobe e ha affermato che le stesse accuse fossero un complotto delle persone LGBT a suo danno.

Ti suggeriamo anche  Donald Trump, dopo 12 mesi di leggi omofobe ha inviato una lettera di congratulazioni ai gay repubblicani