Cleveland, sede della convention repubblicana di Trump, cancella il Pride

di

La motivazione, per ora non meglio specificata, è di "mutate condizioni sociali". Non può essere un caso che questo avvenga nella città teatro della convention repubblicana.

CONDIVIDI
63 Condivisioni Facebook 63 Twitter Google WhatsApp
3097 0

Cleveland, Ohio, è stata la sede della recente convention repubblicana che ha visto l’incoronazione di Donald Trump come sfidante repubblicano alla Casa Bianca.

Trump, “l’amico dei gay” (LEGGI >) è riuscito coi suoi discorsi e il suo programma politico a far si che l’imminente gay pride della città venisse cancellato. Principale imputato della cosa l’organizzatore Todd Saporito, il quale ha deciso di annullare l’evento adducendo un non meglio precisato “mutato clima sociale“, come ha scritto in un post su Facebook. Il Pride avrebbe dovuto tenersi il 13 agosto.

Saporito non cita nessuna minaccia o pressione specifica ma dice che la sua organizzazione aveva il compito di creare una parata sicura e festante, ma che le mutate condizioni sociali (date forse dalla atmosfera della convention repubblicana) non lo permettono più. Una petizione di più di 900 cittadini chiede le sue dimissioni per mancanza di leadership e coraggio in una città che è sede di eventi tutto l’anno. Questo sarebbe stato il 28simo Pride per la città.

Leggi   Ivanka Trump dona 50.000 dollari ad una chiesa favorevole alle teorie riparative
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...