Sarà Franco Grillini il capolista dell’IdV in Emilia Romagna

L’ex deputato socialista, passa al partito di Di Pietro in occasione delle prossime elezioni regionali. L’IdV è una garanzia migliore del Pd per i diritti di gay, lesbiche e trans?

Sorprese in vista per le elezioni regionali del 2010. Di spostamenti, dopo il rinnovamento del vertici del Pd se ne sono già visti (ad esempio con l’uscita di Rutelli che punta ad un’alleanza con Casini) e probabilmente se ne vedranno ancora. Ma le migrazioni e le nuove strategie non riguardano solo il partito di Bersani. Pare infatti assodato ormai che a guidare le liste dell’Italia dei Valori in Emilia Romagna sarà Franco Grillini, leader storico del movimento lgbt italiano e strenuo difensore dei diritti di gay, lesbiche e trans, presidente onorario di Arcigay, già onorevole per due legislature ed ex militante del partito dei Socialisti  di Boselli.

E’ del tutto probabile che scegliendo l’IdV invece del Pd, Grillini voglia ancora una volta manifestare il proprio pensiero sulle politiche lgbt del maggiore partito d’opposizione consacrando come luogo naturale per le sue battaglie la formazione politica dell’ex Pm di Mani Pulite. Dal canto suo, Di Pietro potrebbe, con questa mossa, volere raccogliere almeno una fetta del voto della sinistra rimasta fuori dai giochi nazionali dopo le ultime politiche, oltre che quello della comunità lgbt emiliano-romagnola.

Ti suggeriamo anche  Morto il cardinale Caffarra, omofobo e nemico di divorziati e immigrati