“Tuo figlio è gay”: mamme si tirano i capelli al parco giochi

di

Finisce in tribunale la lite tra due mamme: una aveva definito gay il figlio dell'altra

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
7303 0

“Tuo figlio è gay, gioca con le bambine”. Questa frase, pronunciata davanti a scivoli e altalene al parco giochi a Marina di Carrara ha scatenato il putiferio con due mamme che hanno litigato ferocemente, finendo alle mani. La lite, a quanto riporta la stampa locale, avrebbe coinvolto anche amici e parenti che abitano tutti nel quartiere dove vivono anche le due donne. Le protagoniste di questa surreale vicenda si sono sporte querela a vicenda e il caso è finito nell’aula del giudice di pace di Carrara dove stamani c’è stata la prima udienza dirane a quale sono stati ascoltati alcuni testimoni. Le mamme si sono denunciate l’un l’altra per lesioni e ingiurie. La vicenda risale a qualche mese fa quando le due donne si erano trovate come spesso accadeva al parco giochi in una pineta a Marina di Carrara. Una frase sul figlio di quattro anni di una delle due è sfociata in lite e le donne hanno finito per tirarsi i capelli. Sempre secondo il Tirreno, una delle due mamme è finita al pronto soccorso perché durante il litigio è stata colta da un malore. Il processo è stato rinviato a dicembre.

Leggi   Silvana De Mari condannata dal tribunale per le sue frasi omofobe
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...