BATTIATO: POP, MA DI QUALITÀ

Il cantautore siciliano conclude il suo tour estivo accompagnato da un arrangiamento quasi cameristico. Una voce indimenticabile per alcune delle migliori canzoni della musica italiana.

BATTIATO: POP, MA DI QUALITÀ - battiato concerto01 - Gay.it
3 min. di lettura

TORRE DEL LAGO (Lu) – Non c’è nessuno nel panorama musicale italiano che sappia coniugare la cultura pop con la ricerca meglio di Franco Battiato. Se ne è avuta prova nel concerto che il cantautore siciliano ha tenuto lunedì 2 agosto nel suggestivo scenario del teatro all’aperto di Torre del Lago, prospiciente lo specchio d’acqua che ispirò melodie indimenticabili al compositore Giacomo Puccini. In un’arena stracolma di gente, Battiato ha eseguito brani diversissimi del suo repertorio: dalle sperimentazioni degli anni ’70, alle arie di Beethoven e Brahms, senza dimenticare né le canzoni “spirituali” della sua recente produzione, né i brani più popolari degli album degli anni ’80.
Se infatti il grande successo di pubblico arriva con lavori come “La voce del padrone” o “Orizzonti perduti“, il percorso che porterà Battiato a scrivere opere meno comuni nel panorama pop italiano, come “L’imboscata” o “L’ombrello e la macchina da cucire“, inizia molto presto, intorno agli anni ’70. E’ in questo periodo che l’interesse per la cultura orientale, la frequentazione con la scuola di Gurdjeff prima e con quella sufista poi, portano Battiato ad una musicalità più complessa, raffinata. Così non sorprende che la curiosità e la voglia di sfida di questo singolare autore, lo abbiano portato persino a comporre opere come “Gilgamesh” o “Messa arcaica“, che si nutrono delle sue sperimentazioni precoci per regalare momenti di alta poesia.
Il pregio di Battiato, tuttavia, è anche quello di sapere e di volere nutrire la sua produzione pop con la forza della ricerca musicale: anche brani come “Gli uccelli” o “La stagione dell’amore” si possono prestare ad una esecuzione quasi cameristica, come quella utilizzata nel tour, in cui si serve solo dell’accompagnamento di un quartetto d’archi, di Carlo Guaitoli al pianoforte a coda e dell’inseparabile Angelo Privitera alle tastiere e computer. Un ensemble dalla forte connotazione acustica, che rinuncia quasi sempre alle percussioni, avvalendosi magari dell’apparizione della “guest star” Manlio Sgalambro, nel ruolo di voce recitante, o anche di cantante con la sua personalissima versione di “La Mer” di Charles Trenet.

BATTIATO: POP, MA DI QUALITÀ - battiato concerto02 - Gay.it

Ma è indubbiamente la voce di Franco Battiato a fare da protagonista, soprattutto nella prima parte del concerto, in cui si presentano i prodotti più intensi della sua ricerca musicale, modulata su percorsi spirituali ed esperienze con la musica classica ed etnica. Qui, persino i brani che negli album sono presentati con arrangiamenti ricchi di soluzioni computerizzate, rinascono nella versione acustica che sottolinea le finezze di una voce unica nel suo genere. I pianissimo e le risonanze dell’interpretazione di Battiato in più punti commuovono la platea: e dispiace quasi che nei ripetuti bis del finale rinunci a queste qualità per accontentare il pubblico con una esecuzione forsennata dei suoi brani più noti, in molti dei quali la voce della platea sovrasta quella dell’autore. D’altra parte lo ammette lui stesso, scherzando con gli spettatori, che questo genere di esecuzione è “vergognosa”, e conclude: “contenti voi…”
Oltre ai successi più o meno noti del suo repertorio, Battiato ha presentato anche due brani degni di nota: il primo, intitolato “Stage door“, poco noto al pubblico perché pubblicato solo all’interno dei CD singoli di “Shock in my town” e “Il ballo del potere”, viene presentato da Battiato come uno “dei meglio riusciti del mio repertorio”. Il secondo, “La porta dello spavento supremo“, è una canzone dura, sia nella struttura musicale che nei testi, scritti a quattro mani con l’inseparabile Sgalambro, tratta dal suo prossimo album “Dieci stratagemmi“, in uscita nel novembre 2004.
Certo un solo brano è un po’ poco per giudicare, ma c’è da aspettarsi, nella prossima stagione, un altro ottimo lavoro da uno degli autori più ispirati della musica popolare italiana.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

"La Nostra Raffaella", sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video) - La Nostra Raffaella spot - Gay.it

“La Nostra Raffaella”, sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video)

Culture - Redazione 21.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24

Continua a leggere

Fabio Canino, Verissimo

Fabio Canino, il suo cuore batte per Emanuele: “A 58 anni ho conosciuto l’uomo della mia vita”

Culture - Luca Diana 16.3.24
Antonio Vaglica, L'acchiappatalenti

Antonio Vaglica vince la prima puntata de “L’Acchiappatalenti”

Culture - Luca Diana 12.5.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Sanremo 2024, ecco tutti i duetti. Paola e Chiara con i Ricchi e Poveri, Mahmood con i Tenores di Bitti. Annalisa con LRDL - Sanremo 2024 duetti - Gay.it

Sanremo 2024, ecco tutti i duetti. Paola e Chiara con i Ricchi e Poveri, Mahmood con i Tenores di Bitti. Annalisa con LRDL

Musica - Luca Diana 26.1.24
BigMama e fidanzata Maria Ludovica Lazzerini

BigMama e l’amore per Maria Lodovica: “Siamo molto felici e spero sia la relazione definitiva” – VIDEO

Musica - Redazione 12.3.24
Maria De Filippi e Lil Jolie, Amici 23 e la salute mentale

Maria De Filippi abbatte i tabù su ansia e depressione: la salute mentale approda ad “Amici 23”

Culture - Luca Diana 13.4.24
Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24
GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24