Berlinale: da Israele la guerra e l’amore gay

'Zossi e Jagger', film israeliano di Eztan Fox, è la storia d'amore tra due ufficiali dell'esercito israeliano, e storia di umanita', di amicizia, paura, giochi e sogni.

Berlinale: da Israele la guerra e l'amore gay - 25esimaora - Gay.it
2 min. di lettura

BERLINO – Storia d’amore tra due ufficiali dell’esercito israeliano, e storia di umanita’, di amicizia, paura, giochi e sogni. ‘Zossi e Jagger’, scritto da Avner Bernheimer, e’ una delle migliori sorprese della sezione Panorama del Festival di Berlino.
Poco piu che un cortometraggio, che rappresenta Israele in tutto quello che, oscurato dallurgenza della guerra, non si osa piu raccontare. La vita, la voglia di vivere e di amare. In primo piano, la storia damore tra i due protagonisti, Yossi e Jagger. Una commedia sentimentale con intermezzi musicali, immagini che ballano mosse da un sentimento di felicita sorridente. Immagini fugaci, rare nei film di guerra e nei film del mondo gay, ma sul cui sfondo, mai esplicite, appaiono tutti i problemi di una terra solo apparentemente assuefatta alla guerra: il pericolo, la paura del nemico, il silenzio dellomosessuale sconosciuto alla famiglia, il tentativo delle donne di farsi strada nel mondo machista dellesercito, labuso dei superiori sui soldati, le gelosie E sopra tutto la morte. Un film sentimentale che fa ridere e piangere fino alle lacrime – ma anche, a modo suo, un film politico, a tono con il titolo del festival (Verso la tolleranza) nonostante il palestinese sia il Grande Assente. Il nemico non si vede ma e sempre li spiega lautore – E nella paura, nellattesa, nello stesso stare insieme di questi ragazzi. E il messaggio politico del film e chiaro: volevamo mostrare che questi giovani israeliani in servizio devono vivere le loro vite, amare, leggere, cucinare o praticare il buddismo e non solo andare in guerra. Questi ragazzi non vogliono morire o perdere una gamba o un fidanzato, uomo o donna che sia. E hanno diritto a tutto questo.
Scritto da un autore di sitcom, progettato per la Tv con una durata di 50 minuti e poi esteso a 65, il film ha gia spopolato le sale in Israele, anche per la presenza nel cast di una popolare star televisiva (Yehuda Levi, nel ruolo di Jagger accanto a Ohad Knoller). Sara presto distribuito in Belgio, Francia, Germania e proprio oggi, nellInternational Film Market del Festival, la produzione ha firmato un accordo con Metacinema per la sua prossima distribuzione in Italia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24

Leggere fa bene

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Il regista trans Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Gay.it

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit

Cinema - Redazione 10.1.24
Kinds of Kindness di Yorgos Lanthimos, 1° trailer italiano del nuovo film con Emma Stone e Hunter Schafer - Kinds of Kindness di Yorgos Lanthimos 2 - Gay.it

Kinds of Kindness di Yorgos Lanthimos, 1° trailer italiano del nuovo film con Emma Stone e Hunter Schafer

Cinema - Redazione 27.3.24
Anne Hathaway in Eileen (2023)

Eileen, il film con Anne Hathaway: tra ossessione e donne ‘disgustose’

Cinema - Riccardo Conte 1.12.23
Rosso, bianco e sangue blu 2, il sequel è ufficiale. Tornano Nicholas Galitzine e Taylor Zakhar Perez - foto Rosso bianco e sangue blu 2 - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2, il sequel è ufficiale. Tornano Nicholas Galitzine e Taylor Zakhar Perez

Cinema - Redazione 10.5.24
La Petite, arriva in Italia il film sulla GPA: "Divieti imposti in nome di una morale senza sfumature" - La Petite cover - Gay.it

La Petite, arriva in Italia il film sulla GPA: “Divieti imposti in nome di una morale senza sfumature”

Cinema - Redazione 17.1.24
Jacob Elordi Frankestein Giullermo Del Toro

Jacob Elordi sarà Frankenstein nel 2024, cosa sappiamo del cult queer diretto da Guillermo Del Toro.

Cinema - Redazione Milano 8.1.24
Sei nell’anima, il trailer del biopic su Gianna Nannini (che racconterà anche il suo amore per le donne) - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A4283 - Gay.it

Sei nell’anima, il trailer del biopic su Gianna Nannini (che racconterà anche il suo amore per le donne)

Cinema - Redazione 19.4.24
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24