Foto

Cronaca di una festa di matrimonio gay senza matrimonio

Lattice e confetti signorə e signorə! Claudio e Alessandro volevano fosse una vera festa di matrimonio. Anche se lo Stato Italiano non ha accettato l'invito.

ascolta:
0:00
-
0:00
Cronaca di una festa di matrimonio gay senza matrimonio - MatrimonioGayClaudioAlessandro00 - Gay.it
4 min. di lettura
Cronaca di una festa di matrimonio gay senza matrimonio - MatrimonioGayClaudioAlessandro26 - Gay.it
Claudio e Alessandro in un ritratto scattato il giorno prima della festa.

 

Desideravano una vera festa di matrimonio. E così è stato. Claudio e Alessandro hanno celebrato il proprio progetto di vita nell’amore, nella gioia e nella commozione di parenti e amicə, nella romantica cornice di Porto Venere.

Un giorno avremo il matrimonio egualitario” mi sussurra Claudio, voce seria e sguardo che rincorre i promontori del golfo “e rifaremo tutto questo daccapo. Ma intanto… – mi scruta in volto e poi scoppia a ridere – ...lo facciamo lo stesso!

Davanti allo Stato, Claudio e Alessandro hanno potuto contrarre soltanto un’unione civile. In Italia non esiste il matrimonio egualitario. La famiglia che questi due giovani uomini italiani, che lavorano, pagano le tasse e adempiono ai propri doveri di cittadini, si apprestano a istituire formalmente davanti alla società, è considerata dalla Repubblica Italiana una famiglia di serie B.

Ma la festa? Quella Alessandro e Claudio volevano fosse una vera festa di matrimonio.

 

Cronaca di una festa di matrimonio gay senza matrimonio - MatrimonioGayClaudioAlessandro09 - Gay.it
Porto Venere, 10 Settembre 2022: Alessandro e Claudio.

 

Al tramonto di questa tarda estate, il cielo è una profusione di sfumature. Rosa, indaco e arancio. Le nubi si adagiano sul tepore dell’aria. Ai piedi del promontorio che, in epoca romana, fu il tempio di Venere, il mare schiuma nella propria, incessante energia, matrice e matriarca di questo angolo d’Italia dalla bellezza feroce.

Nel piccolo anfiteatro medievale della fortezza che domina Porto Venere, Claudio e Alessandro si giurano amore eterno, e celebrano un rito immaginato, scritto e inscenato in autonomia.

Per Claudio e Alessandro, come per tutte le persone LGBT di questo paese, non esiste un rituale matrimoniale dello Stato, men che meno della Chiesa Cattolica.

Sul canale IG di Gay.it abbiamo pubblicato l’importante discorso tenuto da Claudio e Alessandro durante la celebrazione della loro unione (qui sotto).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GAY.IT 🇪🇺🌍 (@gayit)

 

Eppure i due sposi inventano e allestiscono una cerimonia solida e intensa. Una piccola prova di responsabilità e poesia, che rivela come forma e linguaggio siano, per le istituzioni, sostanza.

Per noi e per i nostri cari, noi volevamo una grande festa. E pazienza se lo Stato non ha accettato il nostro invito“.

Qualche lacrima quando viene enunciato il ricordo della mamma di Claudio, che non c’è più. Alessandro sembra prendere in mano quella malinconia e mutarla in un comune impeto di futuro. Si alza una folata di vento. Quindi i due rivelano, tra pianti di commozione e risate, alcuni episodi buffi di una vita di coppia che va avanti già da tempo. E la casa insieme a Milano, e Claudio tornato dagli States a tirare su start up, e Ale che con il suo lavoro da ingegnere passa da un cantiere all’altro. E quel “ci siamo riconosciuti“, prima del reciproco “Sì, lo voglio” – applausi. I bambini scorrazzano con le focacce in mano e si aggrappano alle vesti di amicə, zie, nonne indaffarate a cincinnare i calici.

Il coro gospel avvolge gli assoli caldi e limpidi di David Blank, e quando il tono, a tratti solenne, della cerimonia si scioglie nelle congratulazioni, parenti e amici trasformano la piccola arena in un caos di abbraccio, lacrime, photo opportunity e danze.

Abbiamo sentito che arrivava una fortissima energia proprio dalle persone che assistevano alla cerimonia” raccontano con sorpresa i due sposi.

Lo scambio di fedi, un brindisi – Dai facciamolo qua! – C’è una vista pazzesca! – Guarda, quella è la grotta di Lord Byron! – e le foto di rito, quindi la camminata giù dal promontorio, ‘ché al porticciolo turistico ci aspettano i piccoli battelli. Ci portano sull’isola Palmaria per la cena serale.

Cronaca di una festa di matrimonio gay senza matrimonio - MatrimonioGayClaudioAlessandro15 - Gay.it
Isola Palmaria (Porto Venere), Fortezza Umberto I: cena serale, Alessandro e Claudio brindano con amicə.

La tavolata è unica, lunghissima e imbandita sotto le volte in penombra del Forte Umberto I. All’esterno, l’edificio emerge dal buio nei barlumi argento dell’audacia lunare. All’interno, il chiasso festaiolo degli ospiti è fragoroso, l’amore è sancito, ora si festeggia, si fa baccano, in alto i calici, via via le portate una dopo l’altra e poi i messaggi per gli sposi. Microfono in mano, a uno a uno i messaggeri si rivolgono ad Ale e Claudio per dolci auguri a mo’ di filastrocca, qualcuno canta, l’angolo parenti della tavolata è quello più acceso e caciarone.

Dopo la cena, la festa con Ragazza Milano, e il forte si trasforma in un Pride. I bassi vibrano a mezz’aria sul golfo che si va assopendo: girandola di dolci e champagne, una palla di luce e carta fluttua sulla pista, ma è soltanto un barlume davanti alla luna raggiante.

Oddio! Da un angolo avanza la sposa – Raga, ma è una drag! – ed ecco Gin Gin Mezzanotte, sfolgorante in abito nuziale con tanto di velo. Attimi di sospensione, qualche anziano parente sorride, qualcuno sgrana gli occhi, mentre la curva queer degli ospiti osanna l’ingresso della sposa drag come fosse una liberazione: “E vabbene il matrimonio, ma noi moriremo queeeeeeeer!“, grida l’amicə ubriaca pasteggiando la torta preparata da Iginio Massari: un rivolo di crema le cola dalle labbra.

La sposa lancia via l’abito, addio al velo, tutti danzano intorno a lei, che si dinoccola inguainata in un body avorio, avviluppata da una maglia di rete rossa smagliante, lattice e confetti signorə e signorə!

La festa si inoltra nella notte, danziamo sfinitə e felici. Ché domani è un giorno nuovo e c’è da lottare. Ancora e ancora.

 

Se vuoi raccontare la tua festa, scrivi a eventi chiocciola gay.it

– Set Design Michela Croci e Lisa Grandi
– Produzione: Claudia Bonivento
– Food e Catering F&T A.Vigna

Se vuoi raccontare la tua festa, scrivi a eventi chiocciola gay.it

 

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes - Trei kilometri pana la capatul lumii - Gay.it

Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes

Cinema - Federico Boni 27.5.24
Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l'Open di Francia - Roland Garros 2024 al via ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per lOpen di Francia - Gay.it

Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l’Open di Francia

Corpi - Redazione 27.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Nepal, finalmente riconosciuto il primo storico matrimonio tra due donne - Dipti Shrestha 33 anni e Suprita Gurung - Gay.it

Nepal, finalmente riconosciuto il primo storico matrimonio tra due donne

News - Redazione 15.2.24
Thailandia, parlamento approva quasi all'unanimità 4 progetti di legge sul matrimonio egualitario - Thailandia parlamento 3 - Gay.it

Thailandia, parlamento approva quasi all’unanimità 4 progetti di legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 22.12.23
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24
Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
Grecia, l'accorato discorso del premier conservatore Mitsotakis prima del voto sul matrimonio egualitario (VIDEO) - Kyriakos Mitsotakis - Gay.it

Grecia, l’accorato discorso del premier conservatore Mitsotakis prima del voto sul matrimonio egualitario (VIDEO)

News - Federico Boni 16.2.24
TJ House, l'ex giocatore di baseball ha sposato l'amato Ryan Neitzel. Le foto social - TJ House lex giocatore di baseball ha sposato lamato Ryan Neitzel. Le foto social - Gay.it

TJ House, l’ex giocatore di baseball ha sposato l’amato Ryan Neitzel. Le foto social

Corpi - Redazione 5.4.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Grecia, si è sposata la prima coppia gay. Ed è boom matrimoniale turistico in stile Mamma Mia! - Grecia Mamma Mia - Gay.it

Grecia, si è sposata la prima coppia gay. Ed è boom matrimoniale turistico in stile Mamma Mia!

News - Redazione 4.3.24