DDL Zan – Pd, M5S, LeU e autonomie scrivono a Casellati: “Stop a ostruzionismo di Ostellari” – la lettera

Pesa più di mille parole e fa rumore l'assenza di Italia Viva, da settimane in prima linea nel chiedere modifiche al DDL Zan.

DDL Zan - Pd, M5S, LeU e autonomie scrivono a Casellati: "Stop a ostruzionismo di Ostellari" - la lettera - casellati ostellari - Gay.it
2 min. di lettura

Gentile Presidente, Le scriviamo per segnalarle l’impossibilità di proseguire l’esame, presso la Commissione giustizia, del disegno di legge n. 2005.

Inizia così la lettera oggi inviata alla presidente del Senato Elisabetta Casellati dai capigruppo di Pd, M5S, Leu e Autonomie. Pesa più di mille parole e fa rumore l’assenza di Italia Viva, da settimane in prima linea nel chiedere modifiche al DDL Zan.

Il Presidente della Commissione, senatore Ostellari, fin dall’inizio dell’esame del disegno di legge, ha adottato comportamenti palesemente ostruzionistici in aperta violazione del suo ruolo e delle sue funzioni di garanzia, impedendo il funzionamento della Commissione e l’inizio dell’esame del provvedimento per ben quattro mesi rendendo, a tal fine, necessaria una votazione a maggioranza sul testo già approvato dalla Camera dei deputati“, hanno scritto nella lettera Simona Malpezzi, Ettore Licheri, Loredana De Petris e Julia Unterberger.

In primis, il Presidente Ostellari ha nominato se stesso Relatore del provvedimento pur avendo esternato pubblicamente la sua forte contrarietà al disegno di legge in esame, in modo assolutamente improvvido e inopportuno, forzando le buone prassi istituzionali nel rapporto tra il Presidente e i componenti della Commissione. A conferma della volontà ostruzionistica del Presidente Ostellari, si segnala che il medesimo ha ammesso la richiesta di ben 210 audizioni, diminuite poi a 170, e che, nonostante le reiterate richieste dei senatori di diversi Gruppi parlamentari di rendere noto in seduta l’elenco degli audendi per procedere ad una selezione consensuale – come solitamente avviene in questi casi – abbia tenuto ‘segreto’ l’elenco per circa 10 giorni fino alla seduta del 25 maggio 2021.

Elenco tristemente noto, vista la presenza di religiosi e conclamati omofobi al suo interno. “Per tutti i motivi esposti, qualora il Presidente Ostellari continuasse ad adottare comportamenti palesemente ostruzionistici e pretestuosi, impedendo alla Commissione l’esame del disegno di legge in oggetto e non riducendo a una settimana la durata delle audizioni, nonché la conclusione dello stesso affinché il provvedimento possa essere esaminato dall’Assemblea nella prima settimana di luglio, Le preannunciamo che ci troveremo costretti a chiedere la convocazione di una Conferenza dei Capigruppo che abbia ad oggetto la calendarizzazione del disegno di legge n. 2005″. “Per la stima che nutriamo nei Suoi confronti, confidiamo che adotterà tutte le iniziative necessarie a consentire il corretto svolgimento dei lavori della Commissione, nel rispetto del Regolamento del Senato, delle prerogative dei parlamentari e della correttezza istituzionale“.

La speranza è che la presidente del Senato si faccia sentire in Commissione Giustizia, se non fosse che il rischio pantano sia sempre dietro l’angolo. Per ‘smaltire’ 170 audizioni, con una previsione di 4 audizioni a settimana, ci vorranno quasi 5 mesi.  Approdare direttamente in aula senza relatore, attraverso l’articolo 77 del regolamento che lo consente, è probabilmente la strada più rischiosa ma al tempo stesso più rapida. Anche perché con o senza eventuale intervento della presidente Casellati, la Lega firmata Salvini, Ostellari e Pillon ha ampiamente fatto intendere che farà tutto quanto è in suo possesso per ammazzare il DDL Zan.

Nel frattempo Alessandro Zan ha chiesto via social a Davide Faraone, capogruppo di Italia Viva al Senato, come mai non abbia “firmato la lettera sottoscritta da PD-M5S-LeU-Autonomie per portare il ddl in Aula entro i primi di luglio? 170 audizioni affosseranno la legge, IV invece alla Camera l’ha voluta fortemente. Che succede?“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
Grecia, l'accorato discorso del premier conservatore Mitsotakis prima del voto sul matrimonio egualitario (VIDEO) - Kyriakos Mitsotakis - Gay.it

Grecia, l’accorato discorso del premier conservatore Mitsotakis prima del voto sul matrimonio egualitario (VIDEO)

News - Federico Boni 16.2.24
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Riccardo Saccotelli, sopravvissuto a Nassiriya: "Io carabiniere gay ho difeso la Patria come Vannacci" - Riccardo Saccotelli carabiniere sopravvissuto alla strage di Nassiriya replica a Vannacci - Gay.it

Riccardo Saccotelli, sopravvissuto a Nassiriya: “Io carabiniere gay ho difeso la Patria come Vannacci”

News - Redazione 9.5.24
San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: "Non potevo restare indifferente" - San Lazzaro di Savena la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino - Gay.it

San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: “Non potevo restare indifferente”

News - Federico Boni 14.12.23
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24